Anno 1°

sabato, 27 maggio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Cronaca

Il questore di Massa Carrara Giuseppe Ferrari presenta i nuovi funzionari della polizia di stato

mercoledì, 11 gennaio 2017, 15:49

di vinicia tesconi

Si è insediato da una sola settimana, Giuseppe Ferrari, nuovo capo della questura di Massa Carrara e stamani ha accolto ufficialmente davanti alla stamp  i nuovi funzionari assegnati alla provincia in sostituzione di quelli trasferiti. “ Gli spostamenti di sede all’interno della Polizia di stato sono fisiologici e tipici di questo momento dell’anno cioè subito dopo la conclusione dei vari corsi di formazione  che hanno sempre scadenza a dicembre.” ha spiegato il questore Ferrari “ La partenza di alcuni elementi in forza in questa provincia ha determinato l’arrivo di altri funzionari e la riassegnazione di alcuni ruoli all’interno della stessa questura.”.

Cambio al vertice della divisione di polizia amministrativa e sociale e dell’immigrazione con l’arrivo del primo dirigente della polizia di stato, dottor Roberto Arneodo che proviene direttamente dall’esperienza di sette anni come dirigente del commissariato romano di Borgo, cioè quello che include nella sua zona di competenza anche il Vaticano, e che quindi gli ha fornito particolare competenza nelle questioni di tutela dell’ordine pubblico. Arneodo vanta un lungo curriculum  di incarichi ai vertici dei commissariati di Savona, Cuneo, Tarquinia e Roma, appunto.

La dottoressa Gloria Foggi, già presente nell’organico provinciale di Massa Carrara  all’interno dell’ufficio Immigrazione rileva invece il ruolo di capo gabinetto e, dietro la sollecitazione dello stesso questore, dovrà curare con particolare attenzione i rapporti con la stampa.

E poi tre nuovi commissari capo, appena usciti dal corso biennale di formazione presso la scuola superiore di polizia di Roma che hanno scelto proprio Massa Carrara come loro prima destinazione: il dottor Bruno Napoletano, 29 anni di Bisceglie, il dottor Emanuele Venzo, 32 anni di Firenze e Giuseppe Cianfalone, 28 anni di Rocella Jonica; uno di loro andrà nella sede di Carrara mentre gli altri due resteranno a Massa, ma in questa fase iniziale saranno tutti insieme per imparare a conoscere il territorio e quindi, poi decidere in quale delle due città stare. Tutti e tre i commissari capo hanno un passato da avvocati e sono entrati in polizia mediante il superamento del concorso.

Tutti molto emozionati, alla prima vera esperienza sul campo, hanno spiegato di ritenere la provincia di Massa Carrara un buon luogo in cui cominciare a svolgere concretamente il loro lavoro.

Ferrari ha poi sottolineato la presenza positiva di un organico molto giovane nella questura di Massa Carrara: “Ho trovato qui un quadro funzionari molto giovane ma soprattutto un grande entusiasmo per questo lavoro. Credo che questa caratteristica sarà particolarmente favorevole per avere la miglior resa nel lavoro svolto dalla polizia e che  la disponibilità e l’apertura giovanile  che è presente qui permetterà di avviare percorsi innovativi e nuove progettazioni.”.

 


Questo articolo è stato letto 556 volte.


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 26 maggio 2017, 09:35

Sorpreso con 25 piante di marijuana in casa

Mercoledì 24 maggio, a seguito di un servizio finalizzato alla repressione della coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti, è stata tratta in arresto A.A., 35enne, massese, trovata in possesso di 25 piante di marjiuana per un totale di circa due chili di peso


giovedì, 25 maggio 2017, 16:42

Addio al Ciak: tifoso della Carrarese, cavatore e membro dei rievocatori della lizzatura: oggi, venerdì, alle 11 i funerali

Il malore lo ha colto ieri all’improvviso e non gli ha dato neanche il tempo di arrivare al pronto soccorso del nuovo Ospedale. E’ morto sull’ambulanza, Giancarlo Quattrini, detto Ciak, conosciuto da tutti a Carrara per la sua passione per la Carrarese e per la storia delle cave


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 24 maggio 2017, 16:14

Sorpresi con la refurtiva rubata in negozi di Massa: denunciati due cittadini stranieri

La merce, del valore complessivo di circa 1500,00 euro, presentava ancora i congegni di sicurezza applicati ed è stata quindi posta sotto sequestro mentre i due cittadini stranieri sono stati condotti in caserma


mercoledì, 24 maggio 2017, 16:12

Ultima beffa per la famiglia Barbieri: sbagliano il codice iban e la pensione che la vedova attende da 14 anni non arriva

Sembrava tutto risolto dopo un contenzioso legale durato 14 anni e una serie di ribaltamenti finali della sentenza dovuti soprattutto al clamore mediatico che aveva sollevato la battaglia di Federica Barbieri. Invece ancora nulla di fatto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 23 maggio 2017, 22:20

Stamani allo "Zaccagna" conferita la Borsa di Studio in onore del Comandante Memo

Nella mattinata di oggi presso l'I.I.S. "D. Zaccagna" di Carrara si è svolta la cerimonia di conferimento della prima edizione della Borsa di Studio intitolata al "Memo, comandante partigiano", all'anagrafe Alessandro Brucellaria (1914-1998), comandante della formazione "Giuseppe Ulivi"


domenica, 21 maggio 2017, 18:57

Il reparto di Oncologia dell'Ospedale di Carrara capofila di un innovativo progetto a supporto delle donne operate di cancro al seno

Primo grande traguardo per le associazioni di pesca coinvolte, la Onlus il Volto della Speranza e il personale dell'ospedale, che dal 26 al 28 maggio condurranno a Soliera il primo ritiro a beneficio di 5 pazienti in fase post operatoria


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara