Anno 1°

mercoledì, 20 settembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Dona gli organi: il grazie dell’Asl a un gesto di grande generosità

venerdì, 17 febbraio 2017, 16:53

Non ci si abitua mai alla generosità di chi pur in un momento di profondo dolore riesce a trovare la forza per essere d’aiuto agli altri.

Così una giovane mamma è mancata per una morte improvvisa ma darà la possibilità di vivere, grazie alla sensibilità dei propri familiari che hanno permesso l’espianto,  ad altre persone malate in attesa di ricevere gli organi.

L’espianto multiorgano, eseguito grazie al coordinamento direzionale, è avvenuto  all’Ospedale Apuane che ha messo a disposizione la grande professionalità dello staff di rianimazione e della sala operatoria.

”In questi casi il risvolto etico e psicologico - spiega Claudio Rasetto, coordinatore di presidio per la donazione di organi e tessuti dell’ospedale - riveste un’importanza fondamentale per  la cultura del dono”.
“Grazie a questo dono – continua Rasetto – abbiamo permesso a una giovane di 30 anni, gravemente malata di cuore, di continuare a vivere; due pazienti malati di reni non dovranno più fare la dialisi e qualcuno tornerà a vedere”.
La cultura della donazione, nel nostro territorio,  è da anni in costante aumento, anche se sono ancora tante le barriere da vincere. Parlare della donazione aiuta a superare gli ostacoli della diffidenza per creare sempre più una diffusa sensibilità sociale che in parte deve ancora essere colmata.
Un ringraziamento particolare va ai medici presenti: Mario D’Amico, Claudio Rasetto e Antonella Battaglia e agli infermieri: Roberto Raineri e Laurence Cocchi.


Questo articolo è stato letto volte.


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 settembre 2017, 16:43

Cambio al vertice della Capitaneria di porto: Maurizio Scibilia è il nuovo capitano di fregata

Dopo due anni alla guida della capitaneria, il comandante, Capitano di Fregata (CP) Marco Landi lascia l’attuale incarico nella provincia apuana per trasferirsi a Napoli, per assumere un’importante ruolopresso la Capitaneria di Porto e Direzione Marittima della Campania


martedì, 19 settembre 2017, 16:14

Lavori alla stazione: cambio della viabilità

Giovedì è il Dday per la rivoluzione della viabilità in zona stazione con l’avvio dei lavori per la realizzazione della rotatoria e il superamento dell’incrocio semaforico tra via Carducci e viale della stazione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 settembre 2017, 15:52

Coltivava in casa la marijuana: denunciato 19enne

Il giovane aveva allestito nella propria abitazione una serra per la coltivazione di piantine di marijuana. In casa gli è stato trovato tutto l'occorrente per la coltivazione dello stupefacente, nonché circa 70 grammi di foglie, in fase di essiccazione


martedì, 19 settembre 2017, 10:57

Il Mercato Biologico & Tipico arriva anche a Marina di Carrara

L’Amministrazione comunale ha deliberato di organizzare il mercato, il mercoledì mattina, in piazza Menconi, seppure per adesso in via sperimentale fino al prossimo 22 novembre, accogliendo così favorevolmente la richiesta non solo dell’Associazione Crisoperla e di singoli imprenditori agricoli, ma anche di diversi cittadini che avevano partecipato al Muro delle...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 settembre 2017, 18:08

Addobbi di protesta contro i detriti delle cave in Galleria a Carrara

I dieci filari di quadri di cartone disegnati e scritti, appesi nella parte alta della Galleria D’Azeglio di Carrara rappresentavano una chiara denuncia contro l’escavazione selvaggia alle cave e contro la produzione incontrollata di detriti da cui originano gravi danni all’ambiente e alla città


domenica, 17 settembre 2017, 14:11

Auto incendiate a Caniparola: forse è lo stesso piromane degli incendi di Carrara

Ha lasciato le due  taniche con cui ha portato la benzina poco distanti dalle auto a cui aveva dato fuoco e i primi indizi rilevati dai carabinieri farebbero ricondurre il gesto alla stessa mano che nel corso dell’estate ha colpito diverse volte a Carrara.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara