Anno 1°

sabato, 27 maggio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

lagazzetta spazio pubblicità

Economia : massa

La commissione parlamentare presso lo stabilimento Solvay Chimica Italia

venerdì, 17 febbraio 2017, 16:35

Si è tenuta oggi presso lo stabilimento Solvay Chimica Italia di Massa la visita della Commissione Parlamentare “Ciclo Rifiuti”. Il Presidente Alessandro Bratti era accompagnato dai componenti della Commissione, dai responsabili di ARPAT e dalle Istituzioni locali, fra cui Gaetano Licitra Dirigente ARPAT Area Vasta, Gigliola Ciacchini Dirigente ARPAT Massa Carrara, Uiliam Berti Vice Sindaco Comune Massa.

Pasquale Casaburo,Direttore del sito, Marco Colatarci, Direttore Nazionale Solvay Italia, Giorgio Carimati e Sara Trombelladello staff ambientale Solvay, hanno guidato il sopraluogo nelle due aree oggetto delle attività di bonifica, per cui è stato realizzato un investimento ambientale complessivo di oltre 5 milioni di euro.

I progetti di bonifica, autorizzati dal MATTM,  Ministrero dell’Ambiente, riguardano due zone interne allo stabilimento. La Commissione ha potuto verificare sul campo il completamento della messa in sicurezza permanente dell’area stoccaggio materiali di lavorazione e l’avanzata fase dei lavori nella zona adiacente la linea ferroviaria che saranno ultimati entro maggio di questo anno.

“Abbiamo ricevuto i complimenti dalla Commissione per le opere compiute – ha dichiarato Pasquale Casaburo, Direttore dello stabilimento- E’ un riconoscimento all’impegno concreto e costante di Solvay per la tutela dell’ambiente, in linea con la strategia di sviluppo sostenibile attuata dal Gruppo Solvay.

 


Questo articolo è stato letto 205 volte.


Franco Mare


prenota


Alberto Bonfigli


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


venerdì, 26 maggio 2017, 19:58

Rete provinciale biblioteche: approvata la nuova convenzione

Il governo delle reti culturali è una delle materie fondamentali che la legge di riforma delle province assegna a questi enti, che già la gestivano prima del 2014


venerdì, 26 maggio 2017, 01:03

Truffe e bollette, ecco come difendersi

Al convegno dell'ex Mulino Forti spiegate le regole per non rimanere fregati. Il comandante dei carabinieri di Carrara, Mario Ricciardi: "Attenti ai falsi agenti e ai finti avvocati. Diversi casi in provincia"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 25 maggio 2017, 16:38

Quasi pronto l'Accordo di programma per Massa e Carrara

L'Accordo di programma per l'area di Massa e Carrara è vicino alla firma. L'annuncio è arrivato nel corso dell'incontro per la verifica delle azioni per la riqualificazione e la riconversione dell'area industriale apuana che si è tenuto questa mattina a Roma


giovedì, 25 maggio 2017, 16:35

Sicurezza stradale: a Carrara 75 mila euro per intervenire nell'abitato di Avenza

Andranno a beneficio di 59 enti, tra Comuni e Province, i circa3,5 milioni del bando regionale per la sicurezza stradale pubblicato a fine2016 e scaduto lo scorso 16 febbraio. Si tratta di progetti efficaci evelocemente cantierabili (entro il 1 luglio) che attivano investimentiper un valore complessivo di quasi 6 milioni...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 25 maggio 2017, 00:47

Sabato 27 maggio Giornata Nazionale delle miniere: sulle orme dei geologi che nel 1881 visitarono le Apuane

Era il settembre del 1881 quando, a Bologna, venne convocato il congresso di geologia dal quale nacque la Società Geologica Italiana. In quell’occasione accadde che un gruppo di quegli esìmi professori che avevano deciso di realizzare la mappa geologica d’Italia, venisse a fare un’escursione sulle Apuane...


mercoledì, 24 maggio 2017, 16:08

Prosegue il progetto "Fuori dalla Porta": 200 tonnellate in meno di rifiuti ad alto costo

E' terminata la prima fase dell'espansione programmata da Asmiu, del progetto "Fuori dalla Porta", per le utenze domestiche e non. I promoter ecologici, terminata la campagna informativa, hanno già iniziato la distribuzione dei kit per la raccolta domiciliare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara