Anno 1°

mercoledì, 20 settembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Liceo Palma, nuovo incontro: nessun problema sui macchinari del laboratorio. Le possibili soluzioni su spazi e sicurezza

giovedì, 16 febbraio 2017, 16:47

Ricevendoli a Palazzo Ducale la scorsa settimana il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, si era preso l'impegno con gli studenti del Liceo Artistico e musicale palma di Massa di recarsi presso l'istituto con i tecnici dell'amministrazione per verificare la situazione di fatto rispetto alle problematiche rappresentate.

L'incontro c'è stato in primo luogo con la dirigente del Liceo, Anna Rosa Vatteroni, e alcuni docenti per esaminare alcune questioni fondamentali.

In primo luogo la scala antincendio esterna, di cui il Palma è ancora sprovvisto: il progetto c'è come pure la volontà di realizzarla. Occorre trovare la quadra tra quelle che sono le esigenze della normativa sulla sicurezza e quelle che riguardano i beni storici e architettonici, come l'edificio che ospita la scuola. A questo proposito il presidente Lorenzetti si è impegnato a convocare quanto una prima una riunione con la sovrintendenza e con i Vigili del fuoco per trovare una soluzione che contemperi tutte le prescrizioni previste in entrambi i campi.

Questione spazi. L'avvio del liceo musicale, arrivato al terzo anno, per un totale attuale di 78 allievi, in previsione di una quarta per il prossimo, impone una soluzione anche per le necessità particolari della attività didattica, che per la parte strumentale richiede  lezioni frontali tra un docente e al massimo due studenti. Soluzioni praticabili usando spazi di altri istituti non ce ne sono, è stato detto, per cui si sta valutando la possibilità di usare gli spazi dell'ex caserma dei carabinieri di via Mura nord, a un centinaio di metri dal liceo. L'impegno preso da Lorenzetti è quello di una verifica immediata strutturale ma anche sui passaggi burocratici da fare, prima di tutto eventualmente la destinazione d'uso con il Comune.

Confermata dal presidente anche la possibile soluzione definitiva per la palestra con l'avvio delle verifiche per poter realizzare una sala polifunzionale, quindi anche per le necessità del liceo musicale, nell'area della rimessa auto della Provincia, in via Giorgini, non lontano dalla scuola, per la cui realizzazione occorre reperire risorse per 200-250 mila euro. "Ma noi – ha assicurato il presidente – l'impegno ce lo metteremo tutto".

Con i rappresentanti degli studenti è stata poi esaminata la questione laboratori, alla presenza del personale tecnico della scuola. Al momento non ci sono problemi di messa a norma degli stessi e quindi di inutilizzo: sono presenti anche le dotazioni di sicurezza che gli studenti devono indossare. L'unico problema rilevato tempo fa era relativo all'impianto elettrico ma è già stato superato.

"Se però – ha detto Lorenzetti agli studenti – ritenete con i vostri docenti e tecnici che ci sia bisogno di una qualche ulteriore macchinario in linea con le tecnologie attuali, vi confermo la disponibilità a coinvolgere in queste necessità il mondo imprenditoriale, anche perché il vostro impegno formativo si lega al mondo del marmo".

 

Pannelli controsoffittature: gli studenti avevano evidenziato che alcuni si erano mossi. Può accadere , hanno risposto i tecnici della Provincia, anche per gli effetti talora del vento, ma non sono pericolosi per l'incolumità in quanto di materiale leggero, basta una semplice segnalazione per un intervento che gli operai possono fare in pochi minuti.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


martedì, 19 settembre 2017, 14:21

Appartamento per l'autonomia: 13 già attivi nell'ASL Toscana nord ovest

"Appartamento per l'autonomia" è un percorso sperimentale che  riguarda strutture residenziali per l'accoglienza di ragazzi vicini alla maggiore età o neo-maggiorenni, in età compresa tra i 16 e 21 anni, sia italiani che stranieri, in difficoltà o in condizione di disagio, già in carico dai servizi pubblici territoriali


martedì, 19 settembre 2017, 14:19

Difesa del suolo: 1 milione di euro per il fiume Lavello

La regione ha stanziato 900 mila euro per il fiume Lavello, a Massa. Con queste risorse, aggiunte a 100 mila euro che metterà a disposizione il Consorzio di Bonifica Toscana Nord, il Consorzio stesso potrà movimentare il materiale per ripristinare la corretta regimazione del corso d'acqua


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 settembre 2017, 14:17

Assistenza socio educativa per alunni disabili: dalla provincia e regione 107 mila euro

La somma messa a disposizione dai due enti consente di coprire i costi del servizio fino alla fine del 2017, in attesa di conoscere l'entità del finanziamento che lo Stato dovrebbe mettere a disposizione almeno nella stessa consistenza dello scorso anno scolastico per ulteriori 170 mila euro


lunedì, 18 settembre 2017, 18:40

Dati confortanti sul fatturato del marmo nei primi sette mesi del 2017

Un leggero aumento nella produzione dei blocchi che ha comportato il conseguente aumento del canone nel fatturato relaitvo alla vendita del prodotto più pregiato delle cave. Si è passati dal 50% del 2016  al 53% registrato da gennaio a luglio di quest’anno


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 settembre 2017, 16:58

Alluvione di Livorno, Carismi interviene a favore delle imprese

La banca si è attivata da subito a sostegno della popolazione colpita con l’adozione di misure concrete per consentire la più rapida realizzazione degli interventi di ricostruzione e la conseguente ripartenza dell’attività produttiva


lunedì, 18 settembre 2017, 15:30

Gruppo d'Intervento Giuridico onlus: "Ancora un pesante inquinamento da marmettola nel Fiume Frigido, e ancora nessun intervento risolutivo!"

Il Gruppo d'Intervento Giuridico onlus interviene in merito all'inquinamento dalla marmettola nel Fiume Frigido portando come testimonianza alcuni scatti realizzati


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara