Anno 1°

lunedì, 27 febbraio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Liceo Palma, nuovo incontro: nessun problema sui macchinari del laboratorio. Le possibili soluzioni su spazi e sicurezza

giovedì, 16 febbraio 2017, 16:47

Ricevendoli a Palazzo Ducale la scorsa settimana il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, si era preso l'impegno con gli studenti del Liceo Artistico e musicale palma di Massa di recarsi presso l'istituto con i tecnici dell'amministrazione per verificare la situazione di fatto rispetto alle problematiche rappresentate.

L'incontro c'è stato in primo luogo con la dirigente del Liceo, Anna Rosa Vatteroni, e alcuni docenti per esaminare alcune questioni fondamentali.

In primo luogo la scala antincendio esterna, di cui il Palma è ancora sprovvisto: il progetto c'è come pure la volontà di realizzarla. Occorre trovare la quadra tra quelle che sono le esigenze della normativa sulla sicurezza e quelle che riguardano i beni storici e architettonici, come l'edificio che ospita la scuola. A questo proposito il presidente Lorenzetti si è impegnato a convocare quanto una prima una riunione con la sovrintendenza e con i Vigili del fuoco per trovare una soluzione che contemperi tutte le prescrizioni previste in entrambi i campi.

Questione spazi. L'avvio del liceo musicale, arrivato al terzo anno, per un totale attuale di 78 allievi, in previsione di una quarta per il prossimo, impone una soluzione anche per le necessità particolari della attività didattica, che per la parte strumentale richiede  lezioni frontali tra un docente e al massimo due studenti. Soluzioni praticabili usando spazi di altri istituti non ce ne sono, è stato detto, per cui si sta valutando la possibilità di usare gli spazi dell'ex caserma dei carabinieri di via Mura nord, a un centinaio di metri dal liceo. L'impegno preso da Lorenzetti è quello di una verifica immediata strutturale ma anche sui passaggi burocratici da fare, prima di tutto eventualmente la destinazione d'uso con il Comune.

Confermata dal presidente anche la possibile soluzione definitiva per la palestra con l'avvio delle verifiche per poter realizzare una sala polifunzionale, quindi anche per le necessità del liceo musicale, nell'area della rimessa auto della Provincia, in via Giorgini, non lontano dalla scuola, per la cui realizzazione occorre reperire risorse per 200-250 mila euro. "Ma noi – ha assicurato il presidente – l'impegno ce lo metteremo tutto".

Con i rappresentanti degli studenti è stata poi esaminata la questione laboratori, alla presenza del personale tecnico della scuola. Al momento non ci sono problemi di messa a norma degli stessi e quindi di inutilizzo: sono presenti anche le dotazioni di sicurezza che gli studenti devono indossare. L'unico problema rilevato tempo fa era relativo all'impianto elettrico ma è già stato superato.

"Se però – ha detto Lorenzetti agli studenti – ritenete con i vostri docenti e tecnici che ci sia bisogno di una qualche ulteriore macchinario in linea con le tecnologie attuali, vi confermo la disponibilità a coinvolgere in queste necessità il mondo imprenditoriale, anche perché il vostro impegno formativo si lega al mondo del marmo".

 

Pannelli controsoffittature: gli studenti avevano evidenziato che alcuni si erano mossi. Può accadere , hanno risposto i tecnici della Provincia, anche per gli effetti talora del vento, ma non sono pericolosi per l'incolumità in quanto di materiale leggero, basta una semplice segnalazione per un intervento che gli operai possono fare in pochi minuti.

 

 


Questo articolo è stato letto 70 volte.


Franco Mare


prenota


Alberto Bonfigli


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


venerdì, 24 febbraio 2017, 12:30

A Tirreno CT “Top barman” della Federazione Italiana Barman

Il passato, il presente ed il futuro del Bartending a Tirreno CT per Top Barman 2017 targato Federazione Italiana Barman. Dieci sono stati i migliori Capobarman e Barman professionisti a sfidarsi a colpi di shaker per portare a casa il titolo di Top Barman


giovedì, 23 febbraio 2017, 16:18

A Seatec 2017 solo eccellenze

Le eccellenze della fornitura e subfornitura nautica in mostra al 15° Seatec a supporto della cantieristica da diporto italiana, la migliore e più produttiva del mondo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 22 febbraio 2017, 16:14

Tirreno C.T. e Balnearia, exploit di espositori e visitatori

Generale soddisfazione di organizzatori, espositori e pubblico. Oltre 400 aziende espositrici provenienti da 15 regioni italiane e da 6 Paesi esteri, oltre 56 mila visitatori, questi i numeri record delle fiere appena concluse


mercoledì, 22 febbraio 2017, 16:11

Tirreno C.T. e Balnearia: dal vino alla tecnologia, le novità in fiera

Tra i padiglioni è cresciuto il comparto del vino (+ 30 per cento ) e grande risposta di espositori nell’area di Balnearia che da questa edizione si è sposata a Tirreno C.T.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 21 febbraio 2017, 17:29

Balnearia: contraria al diritto europeo l’abolizione del diritto d’insistenza

E’ quanto emerge dalle relazioni degli avvocati Righi e Nesi, presenti oggi a Balnearia, nel convegno organizzato da Donnedamare. Nella mattinata si è svolta anche l’assemblea “Legge delega e riforme del settore balneare”, evento a cura di Sib, Fiba e Oasi


martedì, 21 febbraio 2017, 16:02

Tirreno C.T.: è una toscana la migliore pizzaiola d'Italia

Si chiama Clara Micheli, titolare della pizzeria Lady Pizza, a Massa, in Toscana. E' la migliore pizzaiola d'Italia avendo vinto il concorso Master Pizza Champion organizzato da Ristorazione Italiana Magazine a Tirreno C.T., la fiera in corso a Carrara Fiere fino al 22 febbraio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara