Anno 1°

sabato, 27 maggio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Liceo Palma, nuovo incontro: nessun problema sui macchinari del laboratorio. Le possibili soluzioni su spazi e sicurezza

giovedì, 16 febbraio 2017, 16:47

Ricevendoli a Palazzo Ducale la scorsa settimana il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, si era preso l'impegno con gli studenti del Liceo Artistico e musicale palma di Massa di recarsi presso l'istituto con i tecnici dell'amministrazione per verificare la situazione di fatto rispetto alle problematiche rappresentate.

L'incontro c'è stato in primo luogo con la dirigente del Liceo, Anna Rosa Vatteroni, e alcuni docenti per esaminare alcune questioni fondamentali.

In primo luogo la scala antincendio esterna, di cui il Palma è ancora sprovvisto: il progetto c'è come pure la volontà di realizzarla. Occorre trovare la quadra tra quelle che sono le esigenze della normativa sulla sicurezza e quelle che riguardano i beni storici e architettonici, come l'edificio che ospita la scuola. A questo proposito il presidente Lorenzetti si è impegnato a convocare quanto una prima una riunione con la sovrintendenza e con i Vigili del fuoco per trovare una soluzione che contemperi tutte le prescrizioni previste in entrambi i campi.

Questione spazi. L'avvio del liceo musicale, arrivato al terzo anno, per un totale attuale di 78 allievi, in previsione di una quarta per il prossimo, impone una soluzione anche per le necessità particolari della attività didattica, che per la parte strumentale richiede  lezioni frontali tra un docente e al massimo due studenti. Soluzioni praticabili usando spazi di altri istituti non ce ne sono, è stato detto, per cui si sta valutando la possibilità di usare gli spazi dell'ex caserma dei carabinieri di via Mura nord, a un centinaio di metri dal liceo. L'impegno preso da Lorenzetti è quello di una verifica immediata strutturale ma anche sui passaggi burocratici da fare, prima di tutto eventualmente la destinazione d'uso con il Comune.

Confermata dal presidente anche la possibile soluzione definitiva per la palestra con l'avvio delle verifiche per poter realizzare una sala polifunzionale, quindi anche per le necessità del liceo musicale, nell'area della rimessa auto della Provincia, in via Giorgini, non lontano dalla scuola, per la cui realizzazione occorre reperire risorse per 200-250 mila euro. "Ma noi – ha assicurato il presidente – l'impegno ce lo metteremo tutto".

Con i rappresentanti degli studenti è stata poi esaminata la questione laboratori, alla presenza del personale tecnico della scuola. Al momento non ci sono problemi di messa a norma degli stessi e quindi di inutilizzo: sono presenti anche le dotazioni di sicurezza che gli studenti devono indossare. L'unico problema rilevato tempo fa era relativo all'impianto elettrico ma è già stato superato.

"Se però – ha detto Lorenzetti agli studenti – ritenete con i vostri docenti e tecnici che ci sia bisogno di una qualche ulteriore macchinario in linea con le tecnologie attuali, vi confermo la disponibilità a coinvolgere in queste necessità il mondo imprenditoriale, anche perché il vostro impegno formativo si lega al mondo del marmo".

 

Pannelli controsoffittature: gli studenti avevano evidenziato che alcuni si erano mossi. Può accadere , hanno risposto i tecnici della Provincia, anche per gli effetti talora del vento, ma non sono pericolosi per l'incolumità in quanto di materiale leggero, basta una semplice segnalazione per un intervento che gli operai possono fare in pochi minuti.

 

 


Questo articolo è stato letto 131 volte.


Franco Mare


prenota


Alberto Bonfigli


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


venerdì, 26 maggio 2017, 19:58

Rete provinciale biblioteche: approvata la nuova convenzione

Il governo delle reti culturali è una delle materie fondamentali che la legge di riforma delle province assegna a questi enti, che già la gestivano prima del 2014


venerdì, 26 maggio 2017, 01:03

Truffe e bollette, ecco come difendersi

Al convegno dell'ex Mulino Forti spiegate le regole per non rimanere fregati. Il comandante dei carabinieri di Carrara, Mario Ricciardi: "Attenti ai falsi agenti e ai finti avvocati. Diversi casi in provincia"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 25 maggio 2017, 16:38

Quasi pronto l'Accordo di programma per Massa e Carrara

L'Accordo di programma per l'area di Massa e Carrara è vicino alla firma. L'annuncio è arrivato nel corso dell'incontro per la verifica delle azioni per la riqualificazione e la riconversione dell'area industriale apuana che si è tenuto questa mattina a Roma


giovedì, 25 maggio 2017, 16:35

Sicurezza stradale: a Carrara 75 mila euro per intervenire nell'abitato di Avenza

Andranno a beneficio di 59 enti, tra Comuni e Province, i circa3,5 milioni del bando regionale per la sicurezza stradale pubblicato a fine2016 e scaduto lo scorso 16 febbraio. Si tratta di progetti efficaci evelocemente cantierabili (entro il 1 luglio) che attivano investimentiper un valore complessivo di quasi 6 milioni...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 25 maggio 2017, 00:47

Sabato 27 maggio Giornata Nazionale delle miniere: sulle orme dei geologi che nel 1881 visitarono le Apuane

Era il settembre del 1881 quando, a Bologna, venne convocato il congresso di geologia dal quale nacque la Società Geologica Italiana. In quell’occasione accadde che un gruppo di quegli esìmi professori che avevano deciso di realizzare la mappa geologica d’Italia, venisse a fare un’escursione sulle Apuane...


mercoledì, 24 maggio 2017, 16:08

Prosegue il progetto "Fuori dalla Porta": 200 tonnellate in meno di rifiuti ad alto costo

E' terminata la prima fase dell'espansione programmata da Asmiu, del progetto "Fuori dalla Porta", per le utenze domestiche e non. I promoter ecologici, terminata la campagna informativa, hanno già iniziato la distribuzione dei kit per la raccolta domiciliare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara