Anno 1°

giovedì, 30 marzo 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

prenota

L'evento

Alla scoperta del nostro "Cielo d'inverno"

martedì, 10 gennaio 2017, 21:52

Questo venerdì alle ore 21,15 l'appuntamento presso il planetario comunale "Alberto Masani" di Marina di Carrara sarà dedicato al "cielo d'inverno". L'incontro ha lo scopo di insegnare a riconoscere le costellazioni e gli oggetti astronomici visibili in questo periodo, oltre a prendere spunto dalla presentazione degli oggetti stessi (galassie, ammassi,nebulose, stelle giganti) per descriverne brevemente cosa sono gli oggetti stessi, la loro origine ed evoluzione.

Il cielo invernale è, probabilmente, il più bel cielo dell'anno; ricco di stelle luminose (fra cui primeggia Sirio, la stella più brillante del cielo) ma anche di ammassi e nebulose spettacolari, in molti casi assai più semplici da osservare di quanto normalmente si possa credere, dato che per alcuni di essi è sufficiente un binocolo o il semplice occhio nudo.
Meteorologia permettendo la serata si concluderà con l'osservazione al telescopio degli oggetti descritti durante la lezione e della Luna quasi piena. Ricordiamo che il planetario è ospitato presso uno dei locali delle scuole elementari del Paradiso A, in via Bassagrande.
Per ulteriori informazioni, nonché per segnalare la propria partecipazione ai fini della migliore gestione della serata, si ricordano i recapiti: telefono e sms 333/1731533, e la mail planetario@comune.carrara.ms.it.

Nell'immagine: alcune delle più elusive e difficili nebulose gassose visibili nella costellazione di Orione. Si riconoscono: a sinistra la nebulosa denominata "Fiamma" (NGC 2024), al centro la nebulosa a riflessione NGC 2023 e, poco più in alto di quest'ultima la nebulosa soprannominata "testa di cavallo" (B33). E questa probabilmente la più famosa nebulosa oscura (di gas e polveri fredde) così soprannominata dato che sembra disegnare, sullo sfondo della luminosità della nebulosità che circonda in pratica tutta la costellazione di Orione, quasi la sagoma della testa di un cavalluccio marino. La stella più luminosa (a sinistra, in alto) è Alnitak, la stella più a sinistra delle tre stelle della celebre Cintura di Orione. Foto Nicola Guidoni (GAM)


Questo articolo è stato letto 215 volte.


Franco Mare


prenota


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 28 marzo 2017, 15:20

Francesco Luigi Carusi, il poeta del pane

E’ tutto perfetto: lui, il suo forno, la sua storia, il suo pane. Soprattutto il suo pane. La bontà e la genuinità dei prodotti che escono dal Panificio Pandolfo


sabato, 25 marzo 2017, 12:01

Due squadre del liceo classico Repetti in finale alle 'Olimpiadi della cultura e del talento'

Due su due: le squadre del Liceo Classico “E. Repetti” che hanno partecipato l'11 marzo alla semifinale sono entrambe in finale all’VIII Edizione delle Olimpiadi della Cultura e del Talento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 25 marzo 2017, 12:00

“Amianto da bere”: una serie di convegni sui nodi critici della città

L’inquietante realtà della presenza di amianto nei tubi dell’acquedotto carrarese è stato il primo tema affrontato dal gruppo de La Svolta, associazione politico-culturale che organizza gli incontri


venerdì, 24 marzo 2017, 16:31

Esperienza scuola-lavoro alla Solvay Chimica Italia: studenti della scuola media Malaspina-Staffetti di Massa in visita allo stabilimento

Nei giorni scorsi gli studenti della Prima A e della Prima F della Scuola Media Malaspina-Staffetti di Massa sono stati in visita al sito della Solvay Chimica Italia di Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 23 marzo 2017, 16:15

Arriva a Carrara, il fascino, la musica, le tradizioni e il folklore dell'Isola di Smerlado

La  location che ospiterà il Festival Irlandese sarà Carrara Fiere, comodamente raggiungibile con i mezzi pubblici e in auto nei giorni 7- 8 -9 dalle 18 alle 2 nelle giornata di venerdì e sabato e dalle 12 alle 24 la domenica


mercoledì, 22 marzo 2017, 09:28

Equi Terme: alla scoperta dell'hotel abbandonato e delle grotte

Domenica 26 marzo l’associazione culturale Desertis Locis propone un evento particolare, che unisce molteplici passioni e svela uno dei paesi più belli dalle Lunigiana: Equi Terme


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara