Anno 1°

lunedì, 27 febbraio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

prenota

L'evento

“La video arte italiana dagli anni '70 ad oggi"... passando da Piano Terra

giovedì, 12 gennaio 2017, 10:56

La mostra dedicata a John Cage, SILENZIO, ospitata nel nuovo spazio culturale Piano Terra in Via Cavour n. 23 a Massa, resterà aperta fino al 14 gennaio prossimo sempre con orario 17,00-20,00 e terminerà con la presentazione del nuovo libro “La videoarte italiana dagli anni ’70 ad oggi” di Maurizio Marco Tozzi (Danilo Montanari Editore).

Sabato 14 gennaio alle ore 18,00, presso la sede della mostra, Alessandro Romanini, Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca e docente in Teoria della Percezione e Psicologia della Forma presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara, illustrerà il volume alla presenza dell’autore.

Agganciandosi al contesto artistico internazionale nel quale anche John Cage si muoveva, il libro di Maurizio Marco Tozzi, curatore d’arte contemporanea e direttore del festival di videoarte “Over the Real”, focalizza l’attenzione sull’importanza che il fenomeno della videoarte ha avuto nel nostro territorio dai primi esperimenti degli anni ’70 fino ai giorni nostri. Attraverso i racconti dei protagonisti (artisti, curatori, critici e studiosi), tra i quali Alessandro Amaducci, Angelica Cardazzo, Renato Barilli, Achille Bonito Oliva, Mario Carbone, Fabio Cirifino, Lia Durante, Igor Imhoff, Sandra Lischi, Marcantonio Lunardi, Federica Marangoni, Giulio Paolini, Fabrizio Plessi, Lino Strangis, Giacomo Verde, Bill Viola e molti altri, intervistati dall'autore, viene analizzata l’evoluzione-rivoluzione di questo nuovo linguaggio che ha investito l’Italia, portandola ed essere uno dei centri internazionali più attivi nella sua produzione e diffusione. Piano Terra, continuando il suo percorso nello sviluppo di sinergie e contaminazioni, sarà quindi teatro di un interessante dialogo tra l’autore e Alessandro Romanini che, in un contesto reattivo e interattivo, permetterà di comprendere meglio le caratteristiche di questo affascinante mondo in continua evoluzione che, utilizzando attivamente il mezzo tecnologico quale strumento di creazione artistica, ha la capacità di intervenire sul reale e sulla sua percezione, dando vita ad effetti sempre nuovi ed stimolanti.

Con la presentazione del libro di Maurizio Marco Tozzi, la mostra dedicata a Cage si chiude, segnando un’altra tappa alla scoperta e condivisione del meraviglioso panorama artistico nazionale ed internazionale, che nello spazio di Piano Terra diventa accessibile e di facile lettura, fonte di curiosità e impulso, in una continua ricerca di nuovi linguaggi con i quali esprimersi e comunicare, in un contesto sinergico giovane e vivace.

 

SCHEDA DEL LIBRO

La videoarte italiana dagli anni ’70 ad oggi” di Maurizio Marco Tozzi - Danilo Montanari Editore

Dalle meravigliose esperienze sperimentali degli anni Settanta fino ai giorni nostri, l'Italia è sempre stata un centro propulsore per lo sviluppo della Videoarte. Un patrimonio culturale molto spesso sottovalutato la cui storia è una continua scoperta. Il libro ripercorre i momenti più evolutivi attraverso i racconti dei protagonisti (artisti, curatori, critici e studiosi) intervistati dall'autore. Il primo capitolo è dedicato all'analisi delle prime teorie sul rapporto fra arte e tecnologia di Lucio Fontana, all'amore per l'Italia del padre della videoarte Nam June Paik e le esposizioni a lui dedicate, ai primi studi e realizzazioni di Luciano Giaccari che elaborò la Classificazione dei modi d'uso del video in arte. Gli anni Settanta sono invece tema del secondo capitolo ove vengono ripercorsi gli avvenimenti che portarono l'Italia ad essere uno dei maggiori centri internazionali di produzione e diffusione della videoarte: dalla mostra Gennaio '70, alle performance della Galleria L'Attico, alle prime opere realizzate alla Galleria del Cavallino di Venezia, ad art/tapes/22 di Firenze e al Centro Videoarte Palazzo dei Diamanti di Ferrara. Nei capitoli successivi sono evidenziate le vicende degli anni Ottanta ma anche le problematiche relative alla salvaguardia e all'archiviazione delle opere video che rischiano di andar perdute lasciando un grande vuoto nella storia dell'arte italiana. Si illustra poi il periodo dagli anni '90 fino ai giorni nostri che ha visto questa espressione artistica sempre in continua evoluzione (l'ultima è il videomapping) e protagonista dei più importanti festival internazionali. Il libro presenta inoltre 24 immagini fotografiche che contribuiscono a ripercorrere questa appassionate storia. Il saggio rappresenta quindi un momento di studio, critica, indagine e riflessione sul passato, presente e futuro della videoarte italiana.

Elenco degli intervistati Alessandro Aiello (canecapovolto); Luca Agnani; Alessandro Amaducci; Carlo Ansaloni; Angelica Cardazzo; Renato Barilli; Maria Gloria Bicocchi; Achille Bonito Oliva; Sergio Borghesi; Maurizio Camerani; Mario Canali; Mario Carbone; Leonardo Carrano; Fabio Cirifino (Studio Azzurro); Mario De Candia; Lia Durante; Francesca Fini; Marco Maria Gazzano; Luciano Giaccari; Mario Gorni; Igor Imhoff; Laura Leuzzi; Sandra Lischi; Ignazio Lucenti (Recipient.cc); Marcantonio Lunardi; Federica Marangoni; Nicolò Massazza (Masbedo); Giovanni Melotti; Anna Maria Monteverdi; Giulio Paolini; Lisa Parolo; Stephen Partridge; Marco Pierini; Fabrizio Plessi; Marco Pucci (InSynchLab); Michele Sambin; Leonardo Sangiorgi (Studio Azzurro); Fabio Sargentini; Umberto Scrocca; Lino Strangis; Giacomo Verde; Bill Viola; Luigi Viola.

 


Questo articolo è stato letto 141 volte.


Franco Mare


prenota


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 26 febbraio 2017, 01:46

Federica Barbieri, orfana dell’amianto e la sua lotta per il riconoscimento della malattia del padre “Le Iene” su Italia 1

Il caso Barbieri, dieci anni di battaglie legali contro l’Inail sostenute da Federica, figlia dell’operaio dei Nuovi cantieri Apuania morto per le conseguenze dell’esposizione all’amianto nel corso della sua vita lavorativa, si è risolto solo poche settimane fa


giovedì, 23 febbraio 2017, 16:48

Migliaia di condivisioni per l’ennesima bufala di Saolini sull’omosessualità di Gabbani

Usa sempre la sua faccia ed anche un nome che gioca su tutte le variazioni dell’anagramma di “corsaro”, eppure ci cascano ancora in tantissimi. L’ultima beffa, in ordine di tempo, del re delle bufale su internet è quella che lo vede nei panni del presunto fidanzato di Francesco Gabbani


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 22 febbraio 2017, 11:26

Quanto è distante quella stella?

"Quanto è distante quella stella?" Già, a pensarci bene, come fanno gli astronomi a dirci che quell'asteroide è distante 15 miliardi di chilometri dalla Terra, che la tal stella è lontana da noi 100 anni luce dal Sole, che la galassia di Andromeda dista 2,5 milioni di chilometri dal centro...


martedì, 21 febbraio 2017, 17:30

"Massa in orbace", la mostra fotografica

Dopo il primo e il secondo volume, la mostra.  Il Salone degli Svizzeri di Palazzo Ducale ne ospiterà infatti la mostra allestita dallo stesso autore Franco Frediani


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 21 febbraio 2017, 15:54

Il 4 marzo "Oltre il canile"

Per aiutare le famiglie che, con generosità, hanno adottato un animale dal canile municipale si terrà sabato 4 marzo dalle ore 10  alle ore 18 presso il "Parco degli Ulivi" nell’area sgambamento cani di via Fratelli Rosselli la manifestazione Oltre il canile - Incontri con gli adottanti


sabato, 18 febbraio 2017, 17:54

San Valentino, questo Amore: conferenze al liceo

L’aula magna del Liceo Felice Palma di Massa era gremita di un folto e qualificato pubblico, giovedì 16 febbraio, per accogliere i due illustri ospiti lunigianesi, il prof. Giuseppe Benelli e l’avvocato Andrea Baldini


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara