Anno 1°

domenica, 19 novembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

L'evento

Domenica si inaugura il primo bosco urbano di Carrara

martedì, 14 novembre 2017, 15:08

di vinicia tesconi

40 cipressi, 20 pini domestici, 20 tigli, altrettanti aceri campestri: sono solo una parte delle circa quattrocento piante che verranno messe a dimora in un terreno di 3 mila 500 metri quadrati, che, fino a poco tempo fa, era ridotto ad una discarica abusiva pur trovandosi proprio nel mezzo di un’area urbana a Marina di Carrara. Si tratta del progetto Il bosco Urbano, promosso dall’assessorato all’ambiente del comune di Carrara e volto alla riqualificazione di aree verdi degradate sul territorio comunale, presentato stamani dall’assessore Scaletti e dal presidente del consiglio comunale Michele Palma, che è stato uno dei promotori dell’iniziativa insieme a Lucia Venuti, direttrice di Amia e al dottor Mikado Menconi, agronomo dell’azienda partecipata che è partner del comune in questo progetto. “L’occasione per dare il via al progetto è la Festa dell’albero – ha detto la Scaletti – prima edizione della Giornata mondiale degli Alberi voluta dal ministero all’ambiente in rispetto del Protocollo di Kyoto,  a cui il comune di Carrara ha deciso di aderire in questi giorni.  Domenica 19 novembre dalle 10 del mattino alle 16, tutti i cittadini sono invitati a partecipare alla piantumazione  delle nuove piante che trasformeranno  il terreno abbandonato tra via Bassa e via Bertoloni nel primo bosco urbano della città.”.  La Scaletti ha spiegato il grande beneficio ambientale derivato dalla creazione di nuove aree verdi: “ Ogni albero assorbe in media 12 chili di anidride carbonica in un anno per cui la presenza di un bosco è in grado di migliorare il microclima in cui si trova. Inoltre esiste dal 1992 la legge Rutelli sempre disattesa che imporrebbe di piantare un albero per ogni nuovo nato. Abbiamo messo insieme le due cose e abbiamo deciso di partire col Bosco Urbano di Marina di Carrara nel quale verranno piantati tanti alberi per quanti sono i nuovi nati dell’anno in corso.”

“ Il progetto del bosco urbano – ha spiegato Michele Palma – verrà portato in consiglio comunale perché diventi un percorso strutturale e non solo un’occasione singola e quindi per ripeterlo ogni anno in altri spazi da recuperare sparsi per la città. Abbiamo già individuato arre interessanti ad Avenza e a Bonascola.”

Lucia Venuti ha confermato l’impegno di Amia a fornire non solo la manodopera per la piantumazione degli alberi ma anche, nella giornata del 19, gli strumenti necessari affinché i cittadini che vogliano partecipare all’iniziativa possano avere la soddisfazione di piantare il proprio alberello: “Abbiamo aderito al progetto con molta soddisfazione mettendo a disposizione il nostro agronomo, il dottor Menconi,  che ha scelto il tipo di piante e curato l’ordine e la disposizione. I nostri addetti hanno anche provveduto a ripulire il terreno destinato al progetto che era diventato una vera e propria discarica. Il progetto è molto bello e, come Amia, confidiamo che possa essere portato anche nelle scuole per coinvolgere i ragazzi in questo tipo di iniziativa.”

Mikado Menconi ha illustrato nel dettaglio la tipologia di piante scelte per il bosco urbano: “ Si tratta di piantine di tipo forestale che nella stragrande maggioranza sono state donate dal vivaio fiorentino Villaggio Forestale di Rincine. Verrà realizzato un bosco misto di latifoglie e sempreverdi per fare in modo che fornisca frescura in estate e permetta il passaggio dei raggi del sole in inverno. I cipressi saranno posizionati a delimitare il confine dal lato dell’autostrada e verranno piantate anche cespugli di alloro.  Speriamo che  richiami grande partecipazione da parte della cittadinanza perché sarà anche la gente che vive lì vicino che dovrà prendersi cura del bosco, controllando che non sia deturpato e verificando che, in estate sia correttamente irrigato.”

Un bosco che crescerà con la gente e che verrà realizzato con un costo molto contenuto, intorno ai quattromila euro, sostenuto dal comune per l’acquisto di un centinaio di piante. L’assessore Scaletti ha garantito che quando il bosco sarà realizzato ed avrà attecchito si provvederà a realizzare opere per renderlo più vivibile e fruibile dalla gente e che già dalla prossima primavera verrà scavato un pozzo per l’approvvigionamento di acqua per la stagione estiva.  L’assessore ha anche voluto sottolineare la pregevole locandina dell’evento realizzata da una studentessa dell’ultimo anno del liceo artistico Gentileschi di Carrara.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 17 novembre 2017, 15:11

Vita all'aria aperta: nuova data per la fiera dedicata al camper e al turismo

In accordo con Assocamp Regionale l'evento si realizzerà a maggio 2018  in concomitanza con lo spin off ideato da IMM Tour.ismo in Libertà  e la manifestazione Viva la Terra


mercoledì, 15 novembre 2017, 20:44

Dormire bene ti cambia la qualità della vita: un convegno a Porcari

Un prestigioso convegno medico dal titolo "Osas e complicanze cardio vascolari" si terrà il 25 novembre presso la sede della "Fondazione Giuseppe Lazzareschi" di Porcari


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 15 novembre 2017, 15:01

La Statua del Gigante in piazza Duomo sarà illuminata di viola per ricordare la giornata mondiale del tumore al pancreas

La Statua del Gigante in piazza Duomo a Carrara sarà illuminata di viola per ricordare la Giornata Mondiale del tumore al pancreas che si celebra giovedì 16 novembre


venerdì, 10 novembre 2017, 17:31

Visita guidata al Centro di arti plastiche

Sabato nell'ambito del programma di visite che l'associazione Amici dell'Accademia di Belle Arti di Carrara ha elaborato ha programmato un bel percorso guidato che condurrà dalla piazza di San Francesco Centro di Arti Plastiche e Complesso di San Francesco


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 10 novembre 2017, 15:53

Ecco la squadra dei barman toscani pronta per il campionato nazionale

Due versiliesi ed un massese sfideranno i colleghi di tutta Italia puntando sui prodotti del territorio e le ricette della “cucina povera”


mercoledì, 8 novembre 2017, 23:32

Apuamater, visita guidata a Torano

L’associazione Apuamater ha organizzato, per il sabato prossimo 11 novembre, una visita guidata a Torano, splendido centro dei bacini marmiferi di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara