Anno 1°

lunedì, 24 luglio 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Miseria e nobiltà al teatro Quartieri di Bagnone

lunedì, 20 marzo 2017, 16:03

Dopo un grande successo di pubblico e critica, Miseria&Nobiltà prosegue con la sua lunga tournée italiana facendo tappa in diverse piazze toscane.

Tratto dal testo di Eduardo Scarpetta e reso celebre dal film del ‘54 di Mattoli con Totò, Miseria&Nobiltà è uno dei classici della tradizione napoletana e italiana.

Reinterpretando nuovamente un vero e proprio mito della modernità, Michele Sinisi ci racconta una storia tipicamente italiana, capace di essere attuale e autentica sia dentro che fuori la scena.

La vicenda, ormai nota, è quella di un povero squattrinato che costretto a vivere di espedienti per rimediare a fatica un tozzo di pane, dà vita a una fitta tessitura di trovate dialogiche e di situazioni che rappresentano la summa dell’arte attoriale italiana e di quanto di meglio la storia del teatro (in particolare quella napoletana) abbia prodotto nel tenere il pubblico inchiodato alla sedia:

Lo scrivano Felice Sciosciammocca e il suo amico Pasquale sono due poveracci che vivono alla giornata. Senza uno spicciolo in tasca e affamati, i due amici e le loro famiglie vengono ingaggiati dal marchesino Eugenio perché si fingano suoi nobili parenti presso la casa del futuro suocero, un cuoco arricchito,  con lo scopo strappare il consenso al matrimonio. Colpi di scena ed equivoci renderanno le cose più complicate e nulla andrà secondo i piani.

Nella messa in scena di Sinisi, la farsa di Scarpetta si libera dalla parlata napoletana e con l’uso di diversi dialetti gioca a rappresentare realtà e finzione facendo leva sulle suggestioni evocate da questo testo. La scena volutamente scarna e cupa della prima parte con i suoi personaggi in tuta, magliette usurate e leggins, lascia spazio alla sorpresa dell’allestimento del secondo tempo, pensato dallo scenografo Federico Biancalani con sfarzo solo apparente, dove un lampadario a prima vista sontuoso si rivela poi fatto di cucchiai e mestoli.

Come una canzone pop il cui ritornello potrebbe essere ripetuto all'unisono da tutta la platea, i dialoghi e le scene di Miseria&Nobiltà sono un vero e proprio collante sociale, la ripetizione di un rito collettivo che unisce e diverte. Questo avviene senza dimenticare il lascito del cinema e la potenza espressiva che questo veicola, il grande schermo bianco che compare in scena ne è la prova più efficace. Si aderisce all'originale sì, ma tradendolo continuamente, in un gioco continuo di partiture teatrali.

Miseria& Nobiltà ritorna a quel testo del 1888 solo riscoprendosi rito nell’oggi con una straordinaria squadra di attori che s’impossessano della scena. Dice Sciosciammocca nell’ultimissima battura della storia “Torno nella miseria, però non mi lamento: mi basta di sapere che il pubblico è contento.” Miseria & Nobiltà del mestiere del vivere recitando.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Alberto Bonfigli


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 17 luglio 2017, 16:39

Autobotti per rifornire l’acquedotto di Fivizzano mentre l’acqua esce dai pozzetti

L’emergenza siccità  ha fatto sì che Gaia, gestore del rifornimento idrico  della provincia di Massa Carrara, , chiedesse l’approvvigionamento di acqua mediante autobotti anche per il comune di Fivizzano, in Lunigiana dove raramente si registrano carenze data la presenza di fonti, fiumi e ruscelli montani


domenica, 16 luglio 2017, 19:16

Decima collettiva di pittura e scultura “Arte nel Chiostro” a Villafranca Lunigiana

Nello spazio del Convento del paese, in provincia di Massa Carrara, si svolge, dal 19 al 23 luglio, l’esposizione “serale” di opere di molti artisti provenienti da vari territori


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 16 luglio 2017, 11:48

Alpinista soccorso sul Pizzo d'Uccello

Il soccorso alpino e speleologico toscano è intervenuto sulla parete Nord del Pizzo D'Uccello. Due cordate di alpinisti di La Spezia e Viareggio, partiti dal Rifugio Donegani, intorno alle 6 a.m. hanno attaccato la celebre via Oppio Colnaghi


mercoledì, 12 luglio 2017, 21:11

I 103 anni di Margherita a Bagnone: una grande festa per queste candeline da record!

Il 10 luglio, la signora Margherita ha spento ben 103 candeline: un grande traguardo non solo per questa donna ― vitale, forte e allegra ― ma anche per la residenza RSA Villa Angela, dove la signora vive da diversi anni, e per tutto il comune di Bagnone


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 11 luglio 2017, 16:42

Chiese e palazzi aperti a Pontremoli e in Lunigiana: aperture straordinarie e visite guidate dal 22 luglio al 14 agosto

Anche quest’anno l’iniziativa è stata allargata ad altri comuni lunigianesi con tre visite speciali alla scoperta dei luoghi più segreti dei borghi di Filattiera , Mulazzo e Bagnone.


domenica, 9 luglio 2017, 18:36

A metà luglio partiranno i lavori per sistemare la Frana di Folegnano

Buone notizie per gli abitanti di Folegnano e dei paesi limitrofi. Da quanto si legge in un comunicato stampa della Lega Nord Fivizzano sembrerebbe che a breve partiranno i lavori di sistemazione della frana che dal 2012 minaccia la strada provinciale 58


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara