Anno 1°

sabato, 24 giugno 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Il caso M.C.V. Marmi mette d’accordo tutto il consiglio comunale

venerdì, 21 aprile 2017, 01:20

di vinicia tesconi

Penultimo consiglio comunale dell’era Zubbani e forse uno dei pochissimi in cui per ben tre volte tutti i consiglieri presenti hanno votato in maniera concorde. Sarà la primavera, sarà la campagna elettorale che ha rivoluzionato un po’ le alleanze ma oggi tre votazioni all’unanimità si sono susseguite in sequenza, tutte su mozioni proposte da Claudia Bienaimè. Se due erano praticamente scontate – la presa di posizione del sindaco e del consiglio comunale a favore del rilascio del giornalista Gabriele Del Grande, ostaggio del regime turco e quella contro la persecuzione nei confronti della comunità gay in Cecenia – la terza sicuramente era meno prevedibile: il caso della fideiussione della C.M.V. Marmi garantita da una compagnia di assicurazioni bulgara messa nella Black List per insolvenza e pur tuttavia accettata come valida dal dirigente dell’ufficio marmo Antonino Criscuolo. Bienaimè ha portato all’attenzione del consiglio tutta la nebulosa faccenda esibendo sia la determina rilasciata il14/04/2017 dal dirigente settore marmo nella quale approvava il piano di dilazione ditta C.M.V. Marmi srl, sia l’atto di fidejussione assicurativa emesso dalla Compagnia di Assicurazioni Insurance Company Nadjda AD e sottoscritto dalla ditta C.M.V. Marmi Srl a garanzia del pagamento dell’’importo dovuto ed ha letto il comunicato stampa dell’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni d che il 10 Febbraio 2017 diffidava dallo stipulare contratti con la Nadjda AD.

La richiesta di Bienaimè è stata quella della sospensione in autotutela della determina : “ La C.M.V. deve al comune 800000 euro. Dobbiamo mettere in garanzia i soldi dei cittadini” ha detto la Bienaimè. Il sindaco Zubbani ha ringraziato la consigliera e tutta l’opposizione per aver sollevato la questione della C.M.V: “ E’ un atto doveroso verificare questo caso anche se, devo dire, che da un primo colloquio avuto con gli addetti dell’ufficio marmo ho saputo che la compagnia di assicurazione bulgara finoa dicembre scorso non era stata messa nella black list.” Dopo una discussione con i consiglieri di maggioranza la mozione è stata solo in piccola parte corretta con la richiesta ricolta al dirigente del settore marmo di verificare i presupposti di tutela e di seguito, la votazione che ha approvato all’unanimità il provvedimento. 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 24 giugno 2017, 17:37

Cartelloni abusivi per l'astensione, la destra prende le distanze

Cartelli elettorali che invitano a non votare firmati centrodestra: ma i partiti della coalizione che sosteneva Loerenzoni prendono le distanze


sabato, 24 giugno 2017, 16:30

Claudia Bienaimè, un inchino alla coerenza

E’ stata per cinque anni la voce più autentica dello sconcerto cittadino nei confronti dell’amministrazione. Ha lottato come una tigre dai banchi dell’opposizione senza passarne una alla maggioranza che ha sempre dovuto raccogliere la propria compattezza per neutralizzare le sue bordate


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 24 giugno 2017, 16:28

Da Zanetti troppe domande senza risposta sulla sanità locale: il Comitato Primo Soccorso invita a votare i 5 Stelle

Un fuoco di fila di domande rimaste inevase, secondo i membri del Comitato Primo Soccorso e Urgenza Carrara, che hanno portato alla decisione del gruppo di sostenere con forza il candidato grillino al ballottaggio


sabato, 24 giugno 2017, 16:24

Bilancio finale della campagna elettorale di Andrea Zanetti: aspra, difficile, complicata, ma umanamente esaltante

Per Zanetti l’esperienza della campagna elettorale come candidato sindaco è stata un percorso di profondo arricchimento umano tanto che oggi ha aggiunto: “Indipendentemente da come andrà, nel mio ruolo di curatore d’arte mi piacerebbe sviluppare un progetto per un docufilm che registri tutta la quotidianità personale di un candidato”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 23 giugno 2017, 17:03

Il sottosegretario di stato alla giustizia Cosimo Maria Ferri in visita alla casa di reclusione

Il sottosegretario di Stato alla Giustizia Cosimo Maria Ferri ha partecipato oggi alla tradizionale cerimonia di San Cafasso tenutasi all’interno della Casa di reclusione di Massa


venerdì, 23 giugno 2017, 16:58

De Pasquale: “Insinuazioni e false promesse per nascondere le responsabilità politiche”

Il candidato M5S definisce imbarazzante la proposta in materia di Tari e false le aspettative sulla scuola infermieri, ripercorrendo i temi caldi della campagna elettorale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara