Anno 1°

mercoledì, 20 settembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Nasce il Comitato “No al degrado a Lavello”, prima richiesta: chiusura del campo zingari

sabato, 15 luglio 2017, 08:37

E’ nato da pochi giorni ma ha già avanzato la sua prima richiesta uffiiale alll’amministrazione massese: chiudere il campo rom che da anni è installato nei pressi del fosso Lavelloa Marina di Massa. A condurre la battaglia del nuovo comitato c’è il consigliere di Forza Italia Stefano Benedetti e che ha trovato anche l’appoggio e la collaborazione dell’associazione Massa Città Nuova. “ Il campo abusivo dei rom del Lavello rappresenta al meglio lo stato di abbandono della zona – dice Benedetti - L' ostacolo maggiore è sempre stata la posizione del campo in territorio carrarese e i disagi che invece vengono subiti dai residenti massesi e ciò ha impedito fino ad oggi di superare la problematica.” Stamani Benedetti insieme a Mauro Rivieri presidente di Massa Città Nuova ha consegnato per conto del comitato un documento al Sindaco Volpi con la specifica richiesta di interagire con il nuovo Sindaco di Carrara Francesco De Pasquale, competente territorialmente, per pianificare la chiusura definitiva del campo. Da oggi, inoltre è partita anche una raccolta firme degli stessi residenti del Lavello indirizzata al Sindaco di Carrara e a quello di Massa con la richiesta di chiusura del campo.

V. T.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 20 settembre 2017, 09:52

Area 2018: "Partaccia, ecco le nostre proposte"

Area 2018 interviene sulla Partaccia tracciando un po' gli aspetti tecnici dell'area e fornendo alcuni spunti interessanti sotto il profilo turistico ed economico all'amministrazione comunale


martedì, 19 settembre 2017, 17:05

Cade il consiglio di amministrazione di Amia: Marella Marchi ha consegnato le sue dimissioni all’assessore Martinelli

Il consiglio di amministrazione dell’azienda è quindi decaduto e la nuova amministrazione dovrà provvedere a riordinare i vertici che con ogni probabilità andranno verso la nomina di un amministratore unico con la soppressione definitiva del consiglio di amministrazione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 settembre 2017, 16:39

Antenna a Santa Lucia, sospesa la costruzione del traliccio, Bruschi: “Tutela paesaggistica per quell’area”

L’amministrazione comunale ha emesso un’ordinanza perché alla data del primo agosto, termine ultimo, i lavori non erano ancora iniziati. Per la società costruttrice anche una sanzione


lunedì, 18 settembre 2017, 19:22

Benedetti: “Gaia, bollette illegittime perché basate su consumi presunti”

Se la bolletta di Gaia riporta il consumo presunto di acqua  è da ritenersi illegale . Lo dice il consigliere dell’opposizione del comune di Massa Stefano Benedetti che ha iniziato una battaglia contro l’accanimento con cui l’azienda che eroga l’acqua nella provincia di massa Carrara, sta esigendo il pagamento delle...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 settembre 2017, 19:07

Musetti (Lista Trump): “Né la Carta di Avviso pubblico né la Carta di Pisa sono state ancora firmate dalla nuova giunta”:

Cominciano le prime valutazioni sui cento giorni di amministrazione grillina da parte degli avversari in campagna elettorale. A parlare è Gianni Musetti, leader della Lista Trump che sottolinea un aspetto in particolare relativo ai  primi tre mesi del governo di De Pasquale: la giunta non ha ancora firmato né la...


lunedì, 18 settembre 2017, 18:37

“Fallimentari, contraddittori e immobili”: l’ex assessore Bernardi giudica i membri della nuova giunta

Spara a zero, Massimiliano Bernardi, ex assessore all’urbanistica dell’amministrazione Zubbani, nel suo bilancio dei primi cento giorni di governo grillino. Ecco il testo integrale della sua lettera pubblica


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara