Anno 1°

martedì, 12 dicembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Dichiarazioni sconvolgenti sul Mulino Forti: Alternativa per Carrara chiede le dimissioni dell’assessore Galleni

giovedì, 12 ottobre 2017, 16:44

di vinicia tesconi

E’ indignato, Massimiliano Bernardi, leader di Alternativa per Carrara con un passato da assessore al sociale e all’urbanistica nelle due passate amministrazioni Zubbani, per le affermazioni comparse oggi su Il Tirreno in merito alla vicenda dello sfratto di Associazione Ada dal Mulino Forti, attribuite all’assessore al sociale della giunta grillina Anna Galleni. Bernardi, in particolar modo contesta e porta documenti a sostegno, sulla frase: “La convenzione (relativa all’uso degli spazi del Mulino Forti concessi dal comune all’associazione Ada) non è ancora stata rinnovata perché non esiste” che nell’articolo viene riportata come virgolettato cioè detto testualmente dalla Galleni.  Al riguardo Bernardi esibisce la delibera del 2008 del comune di Carrara che attesta l’esistenza di tale convenzione. L’assessore Galleni, tuttavia, già sentita giorni fa da La Gazzetta di Massa Carrara al riguardo, aveva confermato l’esistenza di una convenzione in scadenza e non di una convenzione inesistente. Di fronte alle nuove dichiarazioni che vengono attribuite all’assessore, però, Bernardi ha deciso di procedere con una denuncia a carico dell’assessore Galleni. Ecco il testo integrale del comunicato di Alternativa per Carrara firmato Massimiliano Bernardi:

Alternativa per Carrara denuncia l’ Assessore al Sociale e politiche per la Casa Anna Galleni  per le sconvolgenti dichiarazioni  apparse sul quotidiano Il Tirreno in data odierna. Ciò che ha detto è  infatti  spudoratamente falso e lesivo della  dignità degli Uomini e delle Donne dell’Associazione ADA. Nel nostro precedente intervento avevamo già sottoposto al giudizio dei cittadini la decisione di chiudere il Centro Anziani del Mulino Forti. Oltre che avere anche contestualmente sfrattati l Associazione per la tutela dei Consumatori ACU. Decisione scellerata se , come riportato dalla stampa di oggi il Mulino Forti  dovrebbe  essere utilizzato  per manifestazioni culturali. Le decisioni politiche andrebbero condivise perlomeno con chi la città la vive quotidianamente, ma ormai abbiamo capito che la partecipazione e la trasparenza non fa per il Movimento  5 Stelle .Lo si è  visto nella volontà di annullare il Consigli dei Cittadini! Propaganda tanta fatti pochi o nessuno. Chiediamo immediatamente le dimissioni della  Galleni in quanto  un assessore non può dichiarare il falso. Comunque, a onor del vero, già dal 2008 L’associazione ADA con atto formale e delibera di Giunta era stata autorizzata non solo ad utilizzare la struttura ma anche ad organizzare com e ha fatto  per anni le attività per tutte le persone del centro storico. Invito le persone offese dalla Galleni , che sono state definite abusive e senza titolo a  chieder e scuse formali. Si allega la delibera  di Giunta  facilmente reperibile sul. Portale del Comune nella  quale si evince falsità delle dichiarazioni dell’ Assessore.  Dopo la delibera  del 2008 sono stati prodotti negli anni altri atti di affidamento della gestione fino al 31 Agosto 2017.

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


lunedì, 11 dicembre 2017, 17:50

Arriva il commissario Nicola Danti per organizzare il congresso del Pd: il saluto di metà commissione

Prosegue nel solco della spaccatura la storia del Partito democratico provinciale che non è riuscito a mettere d’accordo i membri della commissione deputata ad organizzare il nuovo congresso del partito e che quindi, è stato costretto a veder affidata ogni decisione ad un commissario esterno


lunedì, 11 dicembre 2017, 12:36

Carrara Possibile: "La sicurezza in cava parte anche... dall'allerta rossa"

Carrara Possibile interviene per chiedere, a seguito dell'allerta meteo, la chiusura delle cave con conseguente divieto di transito da parte dei camion, da e per le stesse, e chiama in causa le autorità competenti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 11 dicembre 2017, 12:31

Claudio Sartorio spiega il motivo della sua candidatura a segretario del Pd

Lettera aperta a tutti i simpatizzanti del Partito Democratico scritta dal candidato alla segreteria della sezione carrarese Claudio Sartorio. Nell'articolo è riportato il testo integrale della lettera


lunedì, 11 dicembre 2017, 12:25

L’ex Colonia Motta di nuovo abitata da extracomunitari e spacciatori

Gli interventi di polizia e carabinieri sono gocce nel mare dell’indifferenza alle leggi e dei soprusi: l’effetto “pulizia” del blitz della polizia alla ex Colonia Motta di Marina di Massa è durato giusto il tempo dell’azione.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 9 dicembre 2017, 09:35

L’elogio del dissenso di Gianni Marchi di Usi Lel

Da Usi Lel arriva il sostegno alla lotta del sindacalismo alternativo. Ecco il testo integrale del comunicato di Gianni Marchi, di Usi Lel, in cui si giudica importante il volantino dei lavoratori Nca critico sui risultati della lotta al cantiere


venerdì, 8 dicembre 2017, 18:26

Fumo scuro e odore acre: nuove proteste per il forno crematorio del Mirteto

Le segnalazioni sono praticamente quotidiane ed avvengono anche nei giorni festivi quando il forno crematorio del cimitero del Mirteto è chiuso. Portavoce della battaglia dei residenti delle zone vicine al cimitero di Massa, è il consigliere Stefano Benedetti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara