Anno 1°

domenica, 19 novembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Pontremoli

Riprese RAI 1 a Pontremoli per trasmissione “Paese che vai…”

lunedì, 13 novembre 2017, 15:30

Pontremoli tra i paesi più belli d’Italia. Sì, tutti siamo al corrente delle grandi potenzialità della città che si trova all’ombra del Campanone, la “Chiave e porta della Toscana”, attraversata da re, imperatori, mercanti, pellegrini, antiche vie e resa viva da numerosi punti di attrazione e da molteplici eccellenze in diversi ambiti.

Ma quando per far notare a tutti le sue potenzialità, arriva addirittura la Rai allora, non si può fare a meno che inchinarsi al cospetto di Pontremoli e delle sue eccellenze.

Durante l’intera settimana scorsa, una troupe dell’emittente televisiva, ha girato in lungo e in largo la Lunigiana e la provincia di Massa Carrara, con attenzione particolare al Comune di Pontremoli, vero cuore del messaggio televisivo che in questi giorni è stato preparato, dove hanno stanziato e da dove si sono mossi per girare le scene della trasmissione “Paesi che vai…”. Livio Leonardi, conduttore storico del palinsesto, ha guidato la troupe tra le Statue Stele, i ponti, le piazze di Pontremoli, per poi spostarsi al Castello di Fosdinovo, alla Fortezza Firmafede di Sarzana e alla Rocca Malaspina di Massa. Molta la curiosità tra i passanti, che nei giorni scorsi si sono trovati quindi di fronte ad attività non proprio quotidiane per il territorio. Telecamere, film maker, autori, preparatori, microfonisti e droni, che hanno cercato in queste giornate, nonostante le avverse condizioni meteo, di dare un’idea generale e di fondo di quello che è stato Pontremoli e la Lunigiana stessa, e del significato che continua a rivestire per l’intero territorio. Fortezze, palazzi, piazze e Castello di Pontremoli saranno quindi al centro della trasmissione, anche tramite le immagini registrate dal drone che nei giorni scorsi ha visionato dall’alto l’intero Comune. Ma non solo esterni. Il piccolo ma tecnologico drone infatti, è riuscito anche ad entrare tra le sontuose bellezze della Cattedrale di Pontremoli, analizzando da vicino la Madonna lignea risalente al 1200, la “Madonna del Popolo”, con l’opportunità di ammirare un magnifico esempio di Barocco pontremolese.

Non poteva mancare tra le eccellenze pontremolesi, anche l’enogastronomia. Per questo durante l’ultima giornata delle riprese, il castagneto del noto ristorante “Cà del Moro” ha ospitato la troupe presentando la cucina nei testi, i testaroli, la farina di castagne, i nostri piatti tipici e così via. Un pieno di sapori e profumi che ha allietato ancor di più l’umore della troupe Rai, che ha così potuto conoscere l’originalità dei prodotti e dei piatti della Lunigiana. Una cucina povera, ma ricca di storia e di valori mai dimenticati.

Insomma, Pontremoli balza agli onori della cronaca e si prepara ad entrare nelle case degli italiani domenica 14 gennaio alle 9.45, quando questa puntata andrà in onda. Davanti agli schermi, siamo sicuri, Pontremoli per intero, ma anche numerosi lunigianesi, compresi coloro che, nati qui, si sono dovuti spostare per famiglie, lavoro ecc…

Non ci resta che attendere qualche mese e sperare che Pontremoli, attraverso la lente d’ingrandimento della telecamera, non perda in magia, bellezza e suggestione. Dettagli che, siamo sicuri, arriveranno dritti dritti fino al telespettatore, arricchendolo di bellezza e fascino. Come solo Pontremoli sa fare.

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Alberto Bonfigli


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Pontremoli


carispezia1


domenica, 19 novembre 2017, 11:01

Incontro con Tatiana Mura al Caffè Letterario

Il prossimo incontro dell'associazione culturale Lunicafoto in programma a Pontremoli è martedì 21 novembre alle 21 presso il centrale Caffè Letterario. Lì, dove sempre si trovano gli associati, sarà ospite Tatiana Mura, foodphotographer ligure con uno stile tutto suo


venerdì, 17 novembre 2017, 15:54

Tentano un furto alla Cassa di Risparmio di Lucca, ma non riescono a forzare la porta

I carabinieri della compagnia di Pontremoli sono intervenuti questa mattina a Pontremoli presso la Cassa di Risparmio di Lucca, dove, nella notte, ignoti hanno tentato di introdursi 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 16 novembre 2017, 09:50

Basta Facebook. A Torrano si torna a discutere di lavoro di persona

Arriva il nuovo incontro della serie “Palestra di utopia e di idee”, a cura dell'associazione Babel – La casa dei popoli e di Arci “Cultura e solidarietà” di Torrano: appuntamento al circolo di Torrano Sabato 18 novembre alle 21


mercoledì, 15 novembre 2017, 14:57

Venerdì si inaugura la mostra itinerante Premio Architettura Toscana

È cominciato il conto alla rovescia per l’inaugurazione della mostra itinerante relativa al Premio Architettura Toscana, che verrà allestita nei prossimi giorni all’interno della suggestiva cornice del Museo delle Statue Stele Lunigianesi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 11 novembre 2017, 15:55

Il Museo delle Statue Stele Lunigianesi: il progetto di architettura nella conservazione tutela e valorizzazione del patrimonio

L’Ordine degli Architetti PPC di Massa Carrara, con il coordinamento del Dipartimento Cultura, in collaborazione con il Comune di Pontremoli, allestisce dal 17 al 29 novembre 2017 al Castello del Piagnaro la Mostra itinerante PAT, Premio Architettura Toscana 2017


giovedì, 9 novembre 2017, 12:39

Il nuovo Procuratore Nazionale Antimafia in visita a Pontremoli

Visita di piacere a Pontremoli per il neo eletto Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero de Raho, anche Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, che nei giorni scorsi insieme alla sua famiglia è arrivato per la seconda volta all’ombra del Campanone


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara