Anno 1°

mercoledì, 20 settembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

wallstreet

prenota

prenota

ALF Pausa Caffè

Qualità e disponibilità: la ricetta migliore di Alf al Nuovo Ospedale Apuano di Massa

Croissant dolci e salati, focacce farcite, pizzette, tramezzini, torte salate, paste di ogni tipo e caffè di alta qualità (Landini Lucca), solo per descrivere il banco delle colazioni. Stessa varietà anche nella lunga vetrina dei piatti pronti, rigorosamente preparati freschi ogni giorno, che chiude un lato dell’ampia sala di Alf Pausa Caffè all’interno del Noa.

C’è anche una postazione con due wok a vista nella quale vengono cucinati primi caldi con un menù che cambia quotidianamente in base alle materie prime della stagione.

Molto più che un semplice punto ristoro da ospedale. La linea dei titolari, che hanno accumulato grande esperienza  nei locali dello stesso genere gestiti all’interno degli  ospedali di Legnano e di Lucca, è proprio questa: offrire al cliente, che se si trova in quel luogo  è comunque  in una condizione di  difficoltà  e di stress emotivo, la possibilità di rilassarsi consumando un pasto gradevole che corrisponda alle sue esigenze, dal rapidissimo panino ad un comodo piatto di pasta, sempre all’insegna della freschezza e del gusto e ad un costo molto ragionevole.  

Al bar ristorante del Noa lavorano dodici persone alle quali è richiesta tra le altre qualità tecniche, anche la capacità di mostrarsi accoglienti e disponibili con la clientela e questo, insieme alla qualità dei prodotti, è stata una carta vincente per il caffè che ha aperto in contemporanea con l’avvio dell’operatività del nuovo ospedale.

“Il primo mese di attività – dice il responsabile marketing della società – è andato bene anche se l’affluenza non è stata stratosferica come in genere avviene ad ogni apertura, ma bisogna considerare che il Noa non aveva ancora ultimato il trasloco di tutti i reparti e che comunque l’utenza locale deve ancora prendere confidenza con la struttura.

In questo primo mese la maggior parte dei nostri clienti sono stati gli interni: staff medico e pazienti; i visitatori, per quanto i posti letto dell’ospedale siano tutti occupati, non sono ancora molti ma anche in questo caso è necessario un tempo di adeguamento e di familiarizzazione.”  Il bar ristorante è aperto tutti i giorni dalle 6 del mattino alle 22 con chiusura anticipata alle 20 solo il sabato e la domenica.


Ricerca nel sito