lagazzetta spazio pubblicità

Anno 1°

domenica, 22 gennaio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Sport

Remorini: "Inseguire un sogno come quello che ormai tutti sanno è fantastico"

mercoledì, 11 gennaio 2017, 15:40

di mario ceccarelli

Matteo Remorini centrocampista della Massese classe 1994 è stato confermato dopo una stagione estiva travagliata. E' alla sua quinta stagione con la maglia bianco nera, squadra con la quale ha debuttato nella stagione 2012-13, per lui in totale 95 presenze in campionato e 9 in coppa Italia, 17 le reti realizzate. Uno dei tre giocatori che mister Lazzini ha sempre fatto partire con la maglia titolare quest'anno. Nella stagione in corso 18 presenze (1602 minuti giocati) e 5 reti realizzate che rappresentano già il suo record stagionale (erano 4 fino al campionato scorso). L'abbiamo avvicinato per una breve intervista e per conoscerlo meglio.

Matteo Remorini una carriera ormai legata a Massa, sicuramente lei è tra i pochi giocatori, nonostante la giovane età, che hanno vissuto il bello e il brutto di questa piazza, come sta vivendo questa fase della sua carriera?

"Si ho passato entrambi i momenti, quelli belli sono sensazioni indescrivibili, come la vittoria a Siena di due anni fa ma ho dovuto passare anche situazioni brutte come quella dell'anno scorso che purtroppo è stata una stagione andata male. Quest'anno penso che per adesso sia l'anno più bello di tutti, mi sento legato alla piazza, ai tifosi e alla maglia, siamo partiti male perdendo due partite, i ragazzi della curva per l'impegno che abbiamo messo non ci hanno criticato, anzi ci hanno dato forza e questo conta tanto, tanto che dopo abbiamo fatto un filotto di risultati utili, fino al giro di boa che ci ha visto secondi a tre punti dalla prima. Il gruppo di ragazzi che scende in campo con me è favoloso, da quelli che sono andati via sino ai nuovi arrivati, tutte persone che mettono per prima cosa il bene comune e questo vuol dire tanto".

Parlando di questo anno inutile nascondersi, c'è un sogno da inseguire, come lo vive la squadra e quali sono le promesse che si sente di fare Remorini

"Inutile nascondersi anche per gli acquisti fatti a dicembre, tutti giocatori di un certo livello, hanno stimolato tutti a dare il massimo ogni domenica, perché essendo un gruppo competitivo chi dimostra di avere qualcosa in più gioca. Inseguire un sogno come quello che ormai tutti sanno è fantastico, puoi immaginare cosa possa succedere, allo stesso tempo però bisogna tenere i piedi per terra sennò ci si rovina, la mia promessa è quella che fino all'ultima giornata, qualsiasi cosa accada, noi lotteremo per la maglia, per rispettarla ed onorarla".

Quanto conta la partita di domenica in questa ottica?

"La partita di domenica è importantissima per pareggiare i conti col Gavorrano ma del resto, dopo quella, ne mancherebbero ancora 15, è troppo presto per sognare. Comunque bisognerà scendere in campo agguerriti e continuare a lavorare fino alla fine".

Ringraziandola per questa intervista, conoscendo il sogno che tutti cullano a Massa, ci piacerebbe che fosse lei a salutarci col ricordo più bello che ha vissuto con questa maglia.

"Il ricordo più bello ovviamente è lo striscione che la curva ha tirato su a fine primo tempo contro la Fezzanese per le 100 presenze, è stata una emozione unica che mi ha commosso, mi ha dato la forza per fare goal nel secondo tempo. Allo stesso modo il giorno in cui mi sono infortunato gravemente in casa, passando sotto la curva con la barella ho sentito gli applausi della curva che mi incitavano, questi li porterò sempre nel cuore".


Questo articolo è stato letto 442 volte.


Franco Mare


prenota


Alberto Bonfigli


Banca dinamica Carismi


esedra-liceo-internazionale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Sport


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 21 gennaio 2017, 16:52

La Massese ospite del fanalino di coda Sporting Recco

Per la terza giornata di ritorno del campionato di serie D girone E, la Massese è chiamata ad una pronta riscossa in termine di risultati. L'occasione giusta viene dalla partita che si disputerà domani, domenica 22 gennaio alle 14.30, presso il ristrutturato impianto "San Rocco" di Recco


venerdì, 20 gennaio 2017, 21:37

Riparte il campionato, in casa Carrarese e Pistoiese, in trasferta la Lucchese

Finalmente si riparte, dopo la lunga pausa domenica è di nuovo campionato. Impegno sulla carta molto difficile quello che attende la Carrarese che riceve il Livorno, l'unica squadra capace di battere l'Alessandria e in serie positiva da ben 12 giornate


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 20 gennaio 2017, 16:26

La 20^ giornata di serie D, due i derby

La 20^ giornata del campionato di serie D girone E, rispetto a sette giorni prima, vede pochi scontri diretti anche se il girone ci ha abituato a diverse sorprese per l'equilibrio che lo caratterizza


venerdì, 20 gennaio 2017, 16:09

Open di Ungheria di tennistavolo

Si sono svolti i questi giorni gli open di Ungheria ai quali hanno partecipato gli atleti dell'Apuania Tennistavolo: Darko Jorgic (1998) e Deni Kozul (1997), con la maglia della nazionale slovena


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 20 gennaio 2017, 16:08

La Pallavolo Massa chiude il girone di andata a Pisa

Derby, big match e chiusura del girone d'andata. Tutto questo in una sola gara, quella che si gioca domenica ore 18, arbitri Marco Nampli e Luca Russo, al Pala Dream Volley di Pisa


mercoledì, 18 gennaio 2017, 15:48

Il suo ritorno, il mercato, gli obiettivi della Carrarese: il pensiero di Walter Devoti

A dicembre, possiamo dire a sorpresa si è concretizzato il ritorno di Walter Devoti alla Carrarese. Lo storico dirigente, che si era prefissato un anno sabbatico, non ha potuto dire di no alla squadra e alla città del suo cuore


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara