Anno 1°

domenica, 5 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Aulla

"Fascismi di provincia" ad Aulla

venerdì, 14 febbraio 2020, 12:08

Dei diversi “fascismi” della provincia apuana si parlerà ad Aulla, all’abbazia di San Caprasio, nell’incontro di sabato 15 febbraio (ore 15.30), in occasione della presentazione del libro di Stefano BaruzzoFascismi di provincia. Pontremoli e l’Alta Lunigiana (1919-1925). Dopo il saluto del sindaco Roberto Valettini, introdurrà l’incontro il prof. Giuliano Adorni. Sarà presente l’autore.

Il primo fascio di combattimento della provincia di Massa Carrara sorse nel novembre del 1920 a Pontremoli, capoluogo del circondario dell’Alta Lunigiana. In Lunigiana altri fasci sorsero nell’aprile 1921 ad Aulla e Bagnone. Il dato è singolare, poiché la regione non presentava caratteristiche simili alle aree di maggior diffusione del fascismo e non offriva le opportunità di successo che esso colse in altre regioni.

Dopo una descrizione dell’ambiente sociale ed economico della regione lunigianese e delle correnti politiche in essa dominanti, il libro ricostruisce la nascita e l’affermazione del fascismo a Pontremoli e in Alta Lunigiana dalle origini alla svolta autoritaria (1919-1925), nel contesto degli avvenimenti nazionali e in collegamento con lo sviluppo del fascismo provinciale, in una comparazione che evidenzia le caratteristiche comuni come le peculiarità.

A Massa e a Carrara i fasci apparvero nel maggio del 1921, in occasione delle elezioni politiche.

I percorsi furono diversi. L’ascesa del fascio carrarese fu rapida e violenta, fino a raggiungere nel giro di un anno una posizione incontrastata nella sua città e di guida del fascismo apuano con il suo ras Renato Ricci.

Il fascio massese divenne un protagonista dopo le giornate di fine giugno 1921 a Massa, ma la sua posizione rimase a lungo instabile, nonostante la vittoria alle elezioni comunali del 1° ottobre 1922, prima della marcia su Roma (Massa fu il primo Comune ‘fascista’ d’Italia).

La ‘marcia su Pontremoli’ da parte del fascio locale, nonostante la primogenitura nel fascismo apuano, fu più lunga e dovette fronteggiare il partito popolare, un avversario relativamente nuovo ma ben radicato in una terra di lunga e salda tradizione cattolica.

Evento in Facebook: https://bit.ly/2HlS4oK


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Aulla


prenota_spazio


sabato, 4 luglio 2020, 16:50

Clandestino e spacciatore: marocchino viene espulso

Nella giornata di ieri è stato accompagnato da personale della polizia al Centro Rimpatri di Torino, per poi essere espulso dal territorio nazionale, un 36enne del Marocco, che negli ultimi anni ha commesso vari reati ad Aulla e nello Spezzino


mercoledì, 1 luglio 2020, 13:27

Ad Aulla primo appuntamento con “Come stelle… storie di donne e di passioni”

Realizzato di concerto con la Consulta delle donne del Comune di Aulla, il ciclo di incontri, che si avvale del patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Aulla, vedrà protagoniste tre donne in occasione del suo primo appuntamento di venerdì 3 luglio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 26 giugno 2020, 15:36

Premio internazionale di arte letteraria "La Città della Rosa": la presidente del Premio, la scrittrice e poetessa Marina Pratici, annuncia le titolari della “Eccellenza Donna 2020”

C’è ancora tempo fino al 30 agosto per partecipare al bando di concorso della seconda edizione del Premio internazionale di arte letteraria "La Città della Rosa”, che andrà in scena nel prossimo mese di novembre ad Aulla


mercoledì, 24 giugno 2020, 16:59

Appello del presidente della Società della Salute della Lunigiana, Riccardo Varese, all’ASL Toscana Nord Ovest affinché si faccia carico dei 108 lavoratori dei CUP in sciopero

Il presidente della Società della Salute della Lunigiana, Riccardo Varese, interviene per rivolgere un appello all’ASL Toscana Nord Ovest affinché si faccia carico dei 108 lavoratori dei CUP in sciopero e per esprimere solidarietà e vicinanza nei loro confronti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 18 giugno 2020, 15:05

È tornata a riunirsi la consulta delle donne del comune di Aulla

Alla presenza della delegata comunale alle pari opportunità, Marina Pratici, si è riunita martedì sera, dopo la pausa forzata dettata dall’emergenza coronavirus, la Consulta delle donne del Comune di Aulla, presieduta da Sabrina Erta


martedì, 2 giugno 2020, 13:06

Prosegue in modalità telematica il ciclo di incontri “Symposium”

Nel segno della letteratura e della scrittura, con una nuova modalità espressiva dettata dall’emergenza coronavirus, che costringe tutti alle cosiddette misure di distanziamento sociale, è ripreso il ciclo di incontri denominato “Symposium”, dedicato alla parola scritta e nato da un’idea della delegata alla cultura del comune di Aulla, Marina Pratici


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara