Anno 1°

domenica, 9 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Aulla

Scarica letame davanti al comune di Aulla

martedì, 21 luglio 2020, 09:37

di vinicia tesconi

Lo aveva annunciato e lo ha fatto davvero. Davide Spediacci, giovane agricoltore della Lunigiana dedito alla coltivazione di eccellenze del territorio quali il fagiolo di Bigliolo e lo zafferano, ieri ha fatto un video postato sulla pagina facebook “Terre del Bigliolo” da lui gestita, nel quale per l’ennesima volta denunciava le gravi difficoltà da lui affrontate per la mancanza di tubature idriche adeguate a garantire la giusta irrigazione per i campi coltivati dalla sua azienda agricola e annunciava l’intenzione di manifestare la sua protesta con un carico di letame rovesciato davanti al palazzo comunale di Aulla. I problemi del giovane agricoltore vanno avanti da tre anni e sono riconducibili al Consorzio di Bonifica, responsabile della mancata manutenzione delle tubature della zona. Lo scorso anno la sua produzione era stata messa a dura prova da una drastica diminuzione dell’acqua per l’irrigazione; quest’anno Spediacci ha dovuto registrare la mancanza totale del servizio e l’altissimo rischio di vedere tutte le sue coltivazioni distrutte dalla siccità. “Visto la scandalosa gestione dell’ impianto irriguo da parte del Consorzio di Bonifica Toscana nord da domani sera , per protesta ,se non verrà ripristinato l ‘impianto irriguo saró costretto a riempire le piazze dei comuni della Lunigiana, a partite da quello di Aulla e di Fivizzano . Inutile che la politica continui a usurpare parole e termini come Territorio , ambiente , tutela eccetera se non adempie i suoi doveri.”. Queste le parole di Spediacci che sono state confermate dal gesto compiuto ieri sera: un carico di letame scaricato davanti al comune di Aulla. Spediacci è stato fermato dalle forze dai carabinieri e portato in caserma, ma la notizia e le immagini della sua protesta si sono subito diffuse sui social ed hanno raccolto un’unanimità di consensi, specialmente in Lunigiana. Su facebook è stato lanciato l’hashtag: #iostocondavide che è stato condiviso da moltissime persone.

Davide Spediacci, 24 anni, originario di Bigliolo, è un personaggio molto conosciuto nelle valli lunigianesi per la sua passione per la terra e la sua scelta di dedicarsi con entusiasmo al recupero di coltivazioni storiche e tipiche della sua terra. Un bravissimo ragazzo che si è fatto da solo , secondo le molte testimonianze che sono comparse sui social, e che con grande fatica e impegno ha ridato vita a terreni lasciati incolti interpretando le antiche coltivazioni locali con un moderno senso di imprenditorialità. Uno stand dedicato ai suoi prodotti tipici si trova, infatti, all’interno del supermercato Conad di Aulla. Non ha avuto aiuti da nessuno, hanno ricordato in molti, tanto è vero che non è riuscito ad accedere ai Fondi Europei per l’agricoltura meritevole, per degli errori burocratici nella domanda di partecipazione al bando per il quale era più che qualificato. Per il problema delle tubature, Spediacci ha fatto tutto l’iter di segnalazioni e richieste di intervento senza mai essere preso in considerazione. Una situazione esasperante diventata ancor più pesante sia per il periodo di lockdown appena trascorso, sia per il rischio, quest’anno veramente concreto, della perdita di tutto il raccolto, che lo ha portato alla scelta di un gesto forte, peraltro annunciato, come quello compiuto ieri sera alle 19.

Tra i moltissimi consensi ottenuti dal giovane agricoltore c’è stato anche quello di un noto avvocato lunigianese che si è offerto di difenderlo gratuitamente.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Aulla


prenota_spazio


giovedì, 6 agosto 2020, 14:29

“Costellazioni d’arte e di buone azioni”, mostra estemporanea di pittura ad Aulla

Sabato 8 agosto dalle ore 9,30 alle ore 18,30, nella centralissima piazza Cavour ad Aulla, avrà luogo una interessante mostra estemporanea di pittura intitolata “Costellazioni d’arte e di buone azioni”, organizzata dalla pittrice Lilly Jetti


mercoledì, 5 agosto 2020, 15:58

Pd, presentati ad Aulla i candidati alle prossime regionali

Nella accogliente cornice di Piazza Cavour ad Aulla si è svolta ieri sera la presentazione dei candidati che rappresenteranno il Partito Democratico alle prossime elezioni regionali del 20 settembre


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 5 agosto 2020, 14:20

“Costellazione libri”, mostra del libro e dell’editoria a Quercia di Aulla

Venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 agosto, nella splendida location immersa nel verde del Green Point Minigolf in via Ronco a Quercia di Aulla, andrà in scena una “tre giorni” interamente dedicata alla scrittura dal titolo “Costellazione libri”


lunedì, 3 agosto 2020, 23:09

"Il sindaco Valettini scappa dal palazzo comunale e l'opposizione vuole le dimissioni dell'assessore Mariotti"

Giovedì sera si è svolto il consiglio comunale di Aulla in cui si è presentato il piano di protezione civile del comune. Una pratica delicata e fondamentale per la città di Aulla e i gruppi di opposizione del comune hanno spiegato l'importanza di tale pratica


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 28 luglio 2020, 20:09

Presentazione del volume “Individuo Società Lavoro Capitale” di Corrado Leoni

Viene prima l'individuo o la società? Parte da questo interrogativo il dialogo di un curioso nipote con suo nonno: i due, attraverso una riflessione condivisa, mettono a confronto due visioni della società, del lavoro e dell'uomo in un percorso derivante da generazioni e formazioni differenti, ma che condurrà a una crescita...


sabato, 25 luglio 2020, 16:06

Il processo ai carabinieri di Aulla entra nel vivo: il controesame del tenente Mundo

Cinque ore di udienza, novanta capi d’imputazione esaminati dalla difesa Pini: una seduta fiume del processo contro i carabinieri di Aulla, quella che si è tenuta ieri al tribunale di Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara