Anno 1°

sabato, 31 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Aulla

Commissario per la ricostruzione del Ponte di Albiano: Rossi? Giani? Spunta una terza ipotesi

giovedì, 15 ottobre 2020, 13:31

di michela carlotti

La vicenda del Ponte di Albiano è una ferita aperta nel comune di Aulla, di cui si discuterà stasera nel consiglio comunale indetto per le 18.30 in convocazione straordinaria ed urgente su richiesta dei consiglieri della minoranza, Monja Brunelli, Filippo Coppelli, Artutro Andrea Demetrio, Maria Lombardi, Silvia Magnani.

La questione è ampiamente nota ed è persino balzata agli “onori” della cronaca nazionale con il recente servizio mandato in onda dal programma televisivo “Striscia La Notizia”.

Dopo mesi dal crollo del ponte, che ancora riposa piegato su se stesso la dov’e crollato l’8 aprile scorso sul greto del fiume Magra, con il recente cambio di guardia alla Presidenza della Regione Toscana la preoccupazione diffusa è che la patologia burocratica che fino ad oggi ha prodotto il triste stallo che è sotto agli occhi di tutti, rischi di trasformarsi in cancrena.

Nel rimpallo di competenze tra Anas, Ministero delle Infrastrutture, Ministero dell’Ambiente, Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e Presidente della Regione Toscana, in molti si pongono la domanda, peraltro rimbalzata rumorosamente sui social in questi giorni: da Enrico Rossi ad Eugenio Giani, cos’è cambiato? La carica di commissario straordinario per la ricostruzione del Ponte è stata trasferita al nuovo presidente o è ancora detenuta dall’ex?

La domanda non è di poco conto, se si tiene presente che secondo il Ministero dell’Ambiente l’approvazione del progetto delle rampe che permetterebbero agli abitanti di Albiano di uscire dall’isolamento in attesa della ricostruzione di un nuovo Ponte, dipenderebbe proprio dal Presidente della Regione Toscana.

L’uso del condizionale è d’obbligo visto che non tutti gli Enti sono d’accordo con questa versione: secondo Anas, infatti, per l’approvazione del progetto delle rampe d’innesto alla A15 il Ministero delle Infrastrutture attende il parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, mentre secondo la Regione Toscana la competenza è del Ministero dell’Ambiente e del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

Un vertiginoso rimpallo di competenze, dunque, a triste compendio della storia del ponte di Albiano che aspetta solo che qualcuno intervenga.

Per portarci avanti, abbiamo cercato di capire qualcosa di più sulla carica del Commissario straordinario per la ricostruzione. Abbiamo raggiunto telefonicamente gli uffici di Presidenza che, però, ci hanno riferito che la Regione Toscana non ha ancora ufficializzato alcunché. Ma ad una certezza siamo comunque arrivati: il provvedimento emesso a giugno scorso di nomina del Commissario era legato all’onomastica, ovvero la carica veniva attribuita ad Enrico Rossi: e ciò, quindi indipendentemente dal ruolo di Presidenza che contemporaneamente egli ricopriva. Pertanto, è legittimo ritenere che la carica di Commissario non sia legata a quella di Presidente, ovvero non è detto che Giani debba necessariamente essere il nuovo Commissario straordinario.

Un colpo di scena che aprirebbe diverse possibilità: non ultima quella della nomina dello stesso sindaco di Aulla, Roberto Valettini.   

La presenza del primo cittadino in cabina di regia, a rigor di logica potrebbe rappresentare, anche per i malpensanti, un elemento di svolta a garanzia di tempi più celeri di realizzazione di un’opera che, per ovvi motivi, preme sicuramente al sindaco oltreché ai suoi cittadini.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Aulla


prenota_spazio


giovedì, 29 ottobre 2020, 16:18

Fiocchi e luci rosa per il mese della prevenzione del tumore al seno

La consulta delle donne di Aulla, unica del comprensorio lunigianese, vuol dare il suo segnale forte di adesione alla campagna internazionale di sensibilizzazione per la prevenzione del tumore al seno


mercoledì, 28 ottobre 2020, 17:15

Lo sfogo dell’Orso: “Ci siamo adeguati come ha detto Giuseppi, ora lasciateci lavorare”

Sì, l’Orso: è con questo soprannome che è noto a tutta la Lunigiana Guido Innocenti, titolare dell’omonimo Bar di Pallerone dal 1991 al 2011 e poi avventuratosi nel mondo della ristorazione con l’apertura della Pizzeria Controvento a Serricciolo, sempre nel comune di Aulla


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 25 ottobre 2020, 10:30

Aulla, ricorre oggi il triste anniversario dell’alluvione

In ricorrenza del triste giorno in cui, nove anni fa, l’alluvione travolse la città, il comune di Aulla informa la cittadinanza che alle ore 11.15 sarà celebrata la S. Messa presieduta dal Vescovo Giovanni Santucci ed alla presenza del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani


mercoledì, 21 ottobre 2020, 17:56

Presentata la raccolta antologica, a cura di Marina Pratici, “Decameron 2020-Racconti e poesie dalla quarantena”

Nata da un’idea della scrittrice e poetessa Marina Pratici, originaria di Aulla in Provincia di Massa Carrara, nei giorni scorsi è stata presentata in prima nazionale a Pescia, presso la suggestiva location del Palazzo del Palagio, la raccolta antologica “Decameron 2020-Racconti e poesie dalla quarantena” 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 20 ottobre 2020, 13:43

Piazza “Smisurata Preghiera”: l’area verrà riconsegnata alla città e ribattezzata col titolo della canzone di De André

Un evento eccezionale, unico nel suo genere: per la prima volta in Italia il titolo di una canzone entra nella toponomastica per diventare indirizzo civico. E domenica prossima avrebbe dovuto essere celebrata la cerimonia di intitolazione della piazza del Belvedere alla canzone “Smisurata preghiera” di Fabrizio De Andre’


giovedì, 15 ottobre 2020, 18:48

22 ospiti positivi in una RSA: 5 sono ricoverati nelle cure intermedie

Nella RSA “ Michelangelo” 22 degli 80 ospiti presenti sono risultati positivi al Coronavirus. Ad oggi. 3 sono stati trasferiti alle cure intermedie di Lucca e 2 alle cure intermedie di Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara