Anno 1°

domenica, 24 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Aulla

Rimpasto di giunta senza sottintesi? Mariotti rimette due deleghe e tiene l'urbanistica

martedì, 12 gennaio 2021, 18:27

di michela carlotti

E' raro in politica, ma può succedere che un assessore rinunci alle pluri-deleghe per concentrarsi al meglio su una, lasciando il resto ad altri colleghi con l'unico scopo di far prevalere l'interesse pubblico sulle ambizioni personali?

Attore e protagonista di questa vicenda è l'assessore Marco Mariotti. Nulla di più lontano, dunque, da una crisi di giunta: stando a quanto comunicato, infatti, quella di rimettere due delle sue tre deleghe assessoriali, è stata una scelta condivisa con il sindaco e tutto il gruppo consigliare di maggioranza.

Mariotti lascia la protezione civile e bilancio, per mantenere solo l'urbanistica. L'annuncio è stato dato a fine mattinata in una videoconferenza stampa dell'interessato, alla presenza del sindaco Roberto Valettini e del consigliere capogruppo di maggioranza Gabriele Gerini.

"Ho ritenuto opportuno fare una riflessione su quelle che possono essere le sfide che dovremo affrontare nell'ultimo anno e mezzo che ci separa dalla fine del mandato. Tra queste – ha dichiarato Mariotti - c'è n'è una particolarmente importante ed impegnativa che è la stesura del POC Piano operativo comunale. Ho scelto di concentrare il mio operato futuro su questo importante passaggio".

"Non nascondo – prosegue Mariotti - l'ambizione di proseguire con tutte le deleghe, ma ho riflettuto sull'opportunità di concentrarmi sull'urbanistica. Stiamo concludendo il piano strutturale intercomunale con l'Unione dei Comuni, che è la cornice entro cui va ad agire il piano operativo comunale. Il POC comporterà un iter complesso che dovrà partire a breve per adeguare il vecchio piano regolatore alle nuove normative regionali e nazionali, con il coinvolgimento della parte amministrativa, delle varie componenti politiche, imprenditoriali e dei cittadini stessi. Io mi concentrerò su questo aspetto che richiede molte energie, per cui la coesistenza di tre deleghe così importanti non è più sostenbile".

Una rinuncia a due deleghe che, come precisa l'assessore Mariotti, non vuol dire una diminuzione dell'impegno ma una concentrazione maggiore su un aspetto prioritario dell'attività amministrativa dell'Ente.

Un atto di responsabilità e serietà politica, come lo ha definito il sindaco Roberto Valettini: "Ho cercato di comprendere se Marco era determinato nelle scelte che andava a compiere ed ho avuto la conferma della sua piena convinzione di concentrarsi sul piano operativo comunale che è certamente un impegno assorbente, che verrà gestito esclusivamente ed interamente dal comune di Aulla e che per questo richiederà uno sforzo notevole".

Una scelta doppiamente apprezzabile, ha commentato inoltre il sindaco, perché Mariotti non lascia un lavoro incompiuto nelle altre competenze assessoriali: "Credo che anteporre l'interesse pubblico a quella che può essere l'ambizione personale di avere più deleghe, sia un atto di responsabilità che l'assessore Mariotti ha compiuto pur avendo condotto tutto bene: perchè il piano di protezione civile è stato approvato all'unanimità nell'ultimo consiglio comunale, gli altri impegni come l'assestamento di bilancio al 30 novembre, sono stati portati a compimento in maniera assolutamente corretta e quindi quello che oggi l'assessore esprime è un atto di responsabilità che credo sia doppiamente apprezzabile".

Il sindaco ha sottolineato l'assoluta armonia e sintonia con cui si è proceduto a questo passaggio, precisando che non c'è alcun sottinteso.

Il capogruppo Gabriele Gerini ha unito, a quello del sindaco, il suo apprezzamento e quello di tutto il gruppo consigliare di maggioranza, per il lavoro svolto negli anni dall'assessore Marco Mariotti e la stima per la sua scelta, quale atto di responsabilità per affrontare al meglio la complessa sfida del piano operativo comunale. "Mariotti ha portato a compimento un percorso e quindi non lascia nulla di incompiuto. Lo ritiene concluso per cui ora può concentrarsi su questa nuova sfida che è il POC. Ha fatto un gesto inusuale ma di responsabilità che va in controtendenza e va apprezzato. Ed è un giusto che gliene sia dato merito. Siamo in assoluta armonia, siamo con lui e lo appoggiamo in questa scelta".

Le deleghe al bilancio e protezione civile, dunque, tornano al sindaco che però ha già annunciato che non le tratterrà e le rimetterà quanto prima, senza però dire altro riguardo ai papabili o designati e senza far trasparire alcuna eventuale frizione tra i partiti che, si sa, si stanno preparando per le imminenti elezioni provinciali.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Aulla


prenota_spazio


sabato, 23 gennaio 2021, 13:11

Ad Aulla arriva il sistema "Easy Park"

E' il servizio di mobile parking più diffuso in tutt'Italia ed in Europa. Esso consente di gestire il parcheggio in modo veloce direttamente dal proprio cellulare. Come fare? Innanzitutto occorre scaricare l’App EasyPark disponibile per tutti i dispositivi iOS, Android e Windows Phone


lunedì, 18 gennaio 2021, 17:24

La scuola paritaria dell’infanzia di Aulla è salva: da settembre riparte rinnovata ed ampliata

La scuola paritaria dell’infanzia “Edmondo De Amicis” gestita dalla congregazione delle suore Figlie di Gesù, è una vera e propria istituzione ad Aulla


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 17 gennaio 2021, 20:07

A vent’anni dall’inizio delle ricerche e dei restauri a San Caprasio si inaugurano il restaurato fonte battesimale medievale con la grande icona di Rolando Paganini e i nuovi poli liturgici

Domenica prossima alle 15, il vescovo Giovanni Santucci inaugurerà i nuovi poli liturgici della chiesa di san Caprasio, tra i quali il restaurato fonte battesimale medievale che torna ad essere utilizzato dopo esser stato nascosto per secoli sotto le pavimentazioni della chiesa


domenica, 17 gennaio 2021, 20:03

A San Caprasio esposto il paliotto dell'altare della Madonna del rosario

Nel 1942, in pieno conflitto mondiale, quando le bombe non avevano ancora colpito Aulla, Antonio Cappellini pubblicava con la tipografia Terrile Olcese di Genova un fascicolo intitolato “Aulla e la sua insigne Abbazia”, una sintesi di studi già noti, ma importante per portare un po’ di luce sul destino di...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 15 gennaio 2021, 11:48

Inaugurato il nuovo supermercato Lidl: 1200 mq di area vendita

Lidl Italia, catena di supermercati con oltre 660 punti vendita presenti su tutto il territorio, ieri ha tagliato il nastro di un nuovo store ad Aulla in Viale Lunigiana: si tratta del 38° punto vendita inaugurato dallo scorso maggio ad oggi


domenica, 10 gennaio 2021, 18:48

Niccolò Gavazzi, in arte "Sp8ky": il giovane rapper aullese

Nome d'arte "Sp8ky" che si pronuncia all'inglese "spooky", Niccolò Gavazzi è un rapper emergente di Aulla. Ha ventun'anni, è iscritto all'ultimo anno del corso di laurea in grafica e comunicazione pubblicitaria, prevede di laurearsi ad ottobre e di proseguire con un Master a Milano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara