Anno 1°

lunedì, 6 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confcommercio

Coronavirus, Cordoni e Pasquini: "Vicinanza agli imprenditori non solo a parole"

mercoledì, 25 marzo 2020, 12:21

In questo momento così difficile e complesso per gli imprenditori, il presidente di Confcommercio Ademaro Cordoni e il direttore Rodolfo Pasquini si rivolgono a tutti loro per testimoniare la propria vicinanza e quella dell'associazione.

"Il primo pensiero – dicono Cordoni e Pasquini – va naturalmente all'aspetto sanitario: l'augurio è che i nostri imprenditori stiano bene, così come i loro familiari e i loro collaboratori. E che riescano a superare questa fase senza problemi di salute. Questa è la priorità per tutti, oggi. Quando poi le cose si saranno sistemate sotto questo punto di vista, arriverà il momento di riaprire i nostri negozi, e per certi versi sarà un po' come un'altra prima volta, piena di incertezze. Ma Confcommercio c'è adesso e ci sarà anche allora".

Da alcuni giorni gli uffici dell'associazione sono fisicamente chiusi al pubblico: una scelta resa obbligata dalle restrizioni governative. Ma l'attività non si è affatto interrotta, anzi: è proprio in questi giorni in cui le piccole e medie imprese vivono una fase di grande e comprensibile apprensione che Confcommercio sta moltiplicando gli sforzi. Attraverso una capillare informazione ai soci sui contenuti dei tanti decreti approvati dal Consiglio dei ministri; attraverso un lavoro sindacale di confronto con gli enti locali, affinché promuovano a loro volta misure forti e immediate a sostegno degli imprenditori sotto forma di stop a tributi e utenze; attraverso un lavoro sul fronte del credito, tramite il proprio Centro Fidi che negli ultimi giorni ha stretto un accordo con Banco Bpm per un plafond da 10 milioni di euro per garantire liquidità alle aziende. E di pari passo ha sospeso per 12 mesi la riscossione dei finanziamenti in essere.

"Da parte nostra – proseguono Cordoni e Pasquini – intendiamo inviare a tutti gli imprenditori del territorio il nostro più sincero e caloroso abbraccio. Ad ognuno di loro diciamo che la vicinanza del Sistema Confcommercio non è soltanto virtuale o a parole. Ma è concreto e reale. I nostri uffici stanno facendo il possibile e a volte l'impossibile per sostenere le aziende e orientarle a muoversi nel miglior modo possibile nella giungla di informazioni che girano in questa fase così difficile".

"Il commercio – proseguono i vertici dell'associazione – sta mostrando in queste settimane tutta il suo spessore umano: da parte di chi ha chiuso per senso di responsabilità verso la salute di dipendenti e clienti, prima ancora che la chiusura diventasse obbligatoria per molte categorie. E da parte di chi invece, vendendo generi di prima necessità, deve restare aperto con tutti i rischi che ciò comporta".

"Il nostro mondo imprenditoriale – terminano Cordoni e Pasquini – è fatto di donne e uomini con grandi valori, a cui Confcommercio garantirà sempre il proprio sostegno. Quando questa fase di emergenza sanitaria si sarà conclusa serviranno misure straordinarie per rilanciare l'economia. E Confcommercio sarà in prima fila a lottare con tutte le sue forze affinché vengano attuate a ogni livello, dall'ente locale fino al Governo nazionale".


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Confcommercio


carispezia


domenica, 5 aprile 2020, 17:56

Consegne a domicilio anche per prodotti non alimentari o "non necessari", Confcommercio chiede il via libera

La Prefettura di Pisa, su richiesta del Sistema Confcommercio, ha confermato la possibilità per i negozi che vendano prodotti non alimentari o comunque non catalogati come "non necessari" di effettuare consegne a domicilio


martedì, 31 marzo 2020, 12:30

Plafond da 100 milioni di euro per le piccole e medie imprese nell'emergenza

Continua l'impegno di Centro Fidi, l'organismo creditizio a sostegno delle imprese che fa parte del Sistema Confcommercio, per realizzare prodotti in grado di garantire liquidità alle aziende alle prese con l'emergenza coronavirus


lagazzetta spazio pubblicità


lunedì, 30 marzo 2020, 14:16

Pasquini (Confcommercio): "Governo, servono misure economiche straordinarie per sostenere le imprese"

La ricetta del direttore Confcommercio: "Stop totale ai tributi e liquidità massiccia, le elemosine da 600 euro non bastano"


sabato, 21 marzo 2020, 15:11

Coronavirus, Pasquini: "E-commerce e grande distribuzione aiutino le piccole imprese messe in ginocchio"

La proposta del direttore di Confcommercio: "Si studino misure temporanee per far sì che chi sta registrando incassi record sostenga il comparto turistico e quelli dei negozi tradizionali"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 19 marzo 2020, 15:14

Finanziamenti, Centro Fidi approva d'ufficio le richieste di sospensione fino a 12 mesi

Centro Fidi, l'organo creditizio del Sistema Confcommercio, ha deliberato in concomitanza con la pubblicazione del decreto legge "Cura Italia", l'approvazione d'ufficio di tutte le richieste di sospensione e allungamento fino a 12 mesi dei finanziamenti in essere


giovedì, 19 marzo 2020, 14:33

Coronavirus, Confcommercio: "Situazione senza precedenti, servono misure straordinarie a sostegno delle imprese"

Le proposte del presidente provinciale Giuseppe Pieretti e della vicepresidente Nadia Cavazzini