Anno 1°

domenica, 9 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confcommercio

Dati preoccupanti su chiusure, Confcommercio: "Annullare tutte le tasse"

martedì, 14 luglio 2020, 16:03

Confcommercio registra con enorme preoccupazione da settimane il crescente numero di negozi commerciali che in concomitanza con la fine del lockdown hanno cessato e stanno cessando la propria attività, costretti dalle ricadute economiche causate dall'emergenza sanitaria. 

"La nostra associazione – si legge in una nota – ha ribadito e sottolineato con forza sin dall'inizio della pandemia la drammatica situazione per le nostre imprese che si andava profilando, di pari passo con l'inizio del lockdown. Una situazione evidenziata dalla nostra associazione a tutti i livelli, da quello nazionali sino alla nostra realtà interprovinciale. E che è andata a sommarsi ad un quadro economico che già prima dell'emergenza covid certo non era roseo". 

"La nostra enorme preoccupazione – insiste Confcommercio – è rivolta non solo a quanto sta accadendo alle nostre imprese, ma anche e soprattutto a quanto accadrà loro nei prossimi mesi. Dopo lo scoppio dell'emergenza sanitaria sia da parte degli enti locali che dal Governo sono state attivate una serie di misure – da noi ritenute del tutto insufficienti, come ribadito più volte, soprattutto quelle governative – che hanno in larga parte posticipato, e purtroppo non annullato come da noi richiesto, il pagamento delle tasse. Ma quando in autunno questi posticipi si tradurranno in un notevole esborso economico e si affiancheranno alle altre scadenze fiscali naturali, le imprese si ritroveranno addosso una pressione tributaria insostenibile, sommata ad una contrazione dei consumi che stenta a svanire". 

"Da parte nostra – conclude Confcommercio – lo diciamo a chiare lettere una volta di più: le tasse per l'anno 2020 vanno annullate in toto, sia a livello locale che nazionale. O in alternativa vanno rimandate al 2021, in attesa naturalmente di capire cosa accadrà nei prossimi mesi e di predisporre dunque sin da ora misure di sostegno anche per il prossimo anno. Lo abbiamo detto tante volte e lo ribadiamo: le nostre imprese stanno vivendo una situazione drammatica senza precedenti. E servono aiuti senza precedenti, altrimenti moriranno con ricadute non solo economiche, ma anche lavorative e sociali".  


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Confcommercio


carispezia


mercoledì, 22 luglio 2020, 14:24

Credito, in arrivo dalla regione i voucher garanzia

Buone notizie per gli imprenditori toscani che intendono accedere al credito attraverso i Consorzi Fidi. Le anticipa Confcommercio Imprese per l'Italia – Province di Lucca e Massa Carrara


lunedì, 20 luglio 2020, 18:49

Pasquini attacca il Governo su mancato posticipo delle tasse

Il neopresidente di Confcommercio non  molla e attacca frontalmente il Governo Conte e il viceministro Castelli a difesa dei ristoratori


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 17 luglio 2020, 15:47

Smart Working, una boiata pazzesca: Pasquini forever

Il neo presidente di Palazzo Sani Rodolfo Pasquini attacca la decisione del Governo di prolungare la modalità Smart Working per l'emergenza Covid-19


venerdì, 10 luglio 2020, 19:41

E' ufficiale, Rodolfo Pasquini nuovo presidente

Rodolfo Pasquini è il nuovo presidente di Confcommercio Imprese per l'Italia-Province di Lucca e Massa Carrara. La sua nomina è arrivata giovedì sera con la unanimità dei presenti aventi diritto al voto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 26 giugno 2020, 15:55

Inizio dei saldi estivi posticipato e vendite promozionali consentite: Confcommercio ricorda le regole

A causa del coronavirus, come noto, quest'anno i saldi estivi prenderanno il via il prossimo 1 agosto anziché – come da tradizione – il primo sabato di luglio


giovedì, 25 giugno 2020, 15:24

Confcommercio: "Sagre estive, necessario un anno di stop per non affondare la ristorazione tradizionale"

Prende posizione l'associazione di categoria Confcommercio, in merito alla questione delle sagre estive, chiedendo un anno di stop a favore della tradizionale ristorazione