Anno VIII

martedì, 15 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confcommercio

Toscana zona gialla, resta per ora il tetto massimo di quattro persone non conviventi al tavolo

martedì, 1 giugno 2021, 13:25

A partire da oggi (martedì), come noto, è possibile ritornare a consumare all'interno di bar, pasticcerie, ristoranti e simili e non solamente ai tavoli all'aperto. Confcommercio, nell'esprimere ovviamente tutta la propria soddisfazione per un provvedimento che finalmente consentirà a tutti di poter riprendere a lavorare, coglie l'occasione anche per ricordare le regole in vigore al momento. Sarà possibile pranzare e cenare anche all'interno dei locali, dato che è stato cancellato il limite delle 18. Nelle zone gialle come la Toscana, rimane però l'obbligo di legge delle 4 persone al massimo per tavolo, a meno che queste non siano conviventi.

L' asporto rimane consentito nel rispetto degli orari di spostamento sul territorio delle persone, fissato con il coprifuoco alle 23. Il delivery è sempre consentito senza limiti di orario, ma nel rispetto delle normative igienico-sanitarie per il trasporto alimentare. Le regole del coprifuoco: è fissato alle 23 fino al 6 giugno; alle 24 dal 7 al 20 giugno, estremi compresi; abolito dal 21 giugno in poi (a meno che la Toscana non entri in zona bianca prima di questo termine temporale, che in quel caso verrebbe anticipato nella nostra regione). Inoltre, saranno possibili nuovamente i ricevimenti a seguito delle cerimonie come i matrimoni.

Riguardo al discorso del green pass vaccinale, Confcommercio sta attendendo chiarimenti da parte delle istituzioni sia a livello nazionale che regionale, visto che al momento continua a regnare incertezza su tempistiche e modalità di entrata in vigore.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Confcommercio


venerdì, 11 giugno 2021, 13:02

Nuovo assessore al commercio a Carrara, Confcommercio: "Subito al lavoro"

Esprime soddisfazione Confcommercio, nell'apprendere la notizia della nomina di Daniele Del Nero a nuovo assessore al commercio del comune di Carrara


mercoledì, 9 giugno 2021, 16:16

Confcommercio sigla importante convenzione su security

Confcommercio Imprese per l'Italia – Province di Lucca e Massa Carrara rende noto di aver siglato una importante convenzione con Fox Investigazioni e Sicurezza", agenzia leader sul territorio nel settore dei servizi di security in manifestazioni di altissimo livello


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 3 giugno 2021, 14:47

Confcommercio suona la sveglia: "De Pasquale, il tempo delle attese è finito"

Ecco le richieste che il presidente provinciale di Confcommercio Bruno Ciuffi e il direttore di Confcommercio province di Lucca e Massa Carrara Sara Giovannini rivolgono al sindaco di Carrara Francesco De Pasquale


martedì, 1 giugno 2021, 13:25

Saldi estivi al via il 3 luglio, Lanza (Federmoda) spiega la scelta della Regione

Prende la parola Federico Lanza, presidente di Federmoda Confcommercio province di Lucca e Massa Carrara, per commentare l'annuncio della Regione Toscana dell'avvio dei saldi estivi il prossimo 3 luglio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 10 maggio 2021, 13:10

Promozioni dedicate al personale infermieristico: l'omaggio dei negozi di Massa per la lotta contro il Covid

Presentato il progetto di Confcommercio e Centro commerciale naturale Massa da Vivere: ecco l'elenco completo delle attività aderenti


giovedì, 29 aprile 2021, 17:29

“Aperti per non chiudere più”: Fipeconfcommercio e Fiepet Confesercenti si mobilitano per la riapertura totale e definitiva dei ristoranti e bar

E’ questa l’essenza della campagna mediatica lanciata congiuntamente da Confcommercio e Confesercenti, attraverso i rispettivi sindacati dei pubblici esercizi Fipe e Fiepet, all’insegna del motto “Aperti per non chiudere più”, in concomitanza con il primo maggio, festa internazionale del lavoro