Anno 1°

giovedì, 18 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Visite specialistiche, dopo l'arrabbiatura arriva... la prenotazione

lunedì, 13 novembre 2017, 22:31

di vinicia tesconi

“Chi non piange non puppa” recita un vecchio adagio carrarino che resta buono, a quanto pare, ancora oggi, nel confuso, convulso, mondo della sanità locale. Le prenotazioni al Cup hanno liste d’attesa che viaggiano nell’ordine di mesi e in più di un settore arrivano anche a sfiorare l’anno – questo è uno dei mali peggiori derivati dall’accorpamento degli ospedali di Massa e di Carrara, avvenuto due anni fa – ma se il paziente fa la voce grossa, qualcosa riesce a smuovere.

Questo è quello che è accaduto a Leonardo Lucetti, pensionato carrarese, che una settimana fa si è presentato al centro unico di prenotazione di Carrara con una richiesta per una serie approfondita di esami diagnostici prescrittigli dal neurologo del nuovo ospedale durante una visita urgente per dolori alla testa, assegnatagli entro due giorni dalla presentazione della richiesta.

Elettrocardiogramma, ecografia al cuore, visita cardiologica, risonanza magnetica alla spina dorsale e Tac al cranio con contrasto: i primi tre esami in un’unica impegnativa, gli altri due con due richieste differenti. In prima battuta a Lucetti si è prospettata la possibilità di effettuare i tre esami relativi al cuore entro pochissimi giorni, ma uno a Piombino, uno a Livorno e uno a Massa.

Tuttavia l’opportunità – che comunque lasciava basito il paziente costretto a sobbarcarsi il costo e il disagio di spostamenti di notevole entità - delle visite immediate è subito sfumata perché il sistema – per fortuna, almeno lui dotato di buon senso – non permette che le visite indicate in un‘unica impegnativa vengano svolte in ospedali diversi.

La soluzione, tuttavia, è tornata in linea con i tempi biblici della Asl numero 1 e gli ha assegnato il 28 dicembre come prima data utile. A completamento dell’opera, sono uscite le date del 13 febbraio 2018 per la Tac da fare a Carrara e del 10 aprile 2018 per la risonanza magnetica da fare a Massa.

“A questo punto ho detto all’impiegato del Cup che mi sarei rivolto ai giornali per rendere pubblica la lentezza del sistema degli esami e delle visite anche nei casi segnalati dai medici come verificabili entro breve termine – ha raccontato Lucetti – e anche che sarei andato a incatenarmi davanti alla direzione generale della Asl di Carrara. In quello stesso pomeriggio sono stato contattato telefonicamente da un addetto della radiologia del nuovo ospedale che mi ha comunicato che potrò fare gli esami del cuore il 21 novembre, la Tac il 20 e la risonanza il 25 novembre e che tutti gli esami verranno eseguiti nella sede di viale Mattei.”

Lucetti ha deciso di rendere comunque nota la storia: “Mi sono domandato perché le date giuste si trovino solo se qualcuno reclama. Se veramente non c’erano date libere prima di quelle assegnatemi quando ho presentato le richieste, come è stato possibile che nel giro di poche ore le abbiano trovate? Se invece c’erano già, perché, all’inizio, non me le hanno proposte? Il pensiero va soprattutto alle persone anziane che magari non sanno o non possono farsi valere e si ritrovano con visite da fare dopo mesi di attesa. Non mi pare una cosa giusta.”.  


Questo articolo è stato letto volte.


Banca dinamica Carismi


tosco


belvedere


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 18 gennaio 2018, 16:43

Fossone: interventi per la nuova viabilità per garantire la sicurezza dei residenti

L’amministrazione comunale spiega i provvedimenti che verranno adottati a seguito di numerose segnalazioni da parte dei cittadini che hanno presentato nel tempo diversi esposti tra cui uno indirizzato anche alla Procura


giovedì, 18 gennaio 2018, 13:22

A.R.Pa. e comune presentano una serie di eventi contro la violenza sulle donne e sui minori

A.R.Pa. e comune di Massa presentano una serie di eventi di prevenzione, formazione  e sensibilizzazione contro la violenza sulle donne e sui minori con il coinvolgimento di esperti. Gli eventi sono gratuiti ed aperti  alla partecipazione della cittadinanza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 18 gennaio 2018, 13:05

Cerimonia di commemorazione del sacrificio del carabiniere Andrea Marchini

Si è tenuta stamattina presso il comando della compagnia dei carabinieri di via Chiesa a Carrara, la cerimonia di commemorazione del sacrificio del carabiniere Andrea Marchini, medaglia d'oro al valor militare, a cui è intitolata la caserma, che il 15 dicembre 1944, sul monte Carchio, alla testa di un gruppo...


mercoledì, 17 gennaio 2018, 22:44

La guardia costiera di Marina di Carrara ferma e bandisce da tutti i porti Ue nave mercantile battente bandiera Sierra Leone

L’ 11 gennaio, la nave general cargo denominata “Jaohar Livia” battente bandiera Sierra Leone è stata bandita dal personale del Nucleo Ispettivo Port State Control della Capitaneria di Porto apuana da tutti i paesi aderenti al Memorandum di Parigi (UE più Russia e Canada)


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 17 gennaio 2018, 13:18

Operazione decoro urbano, prosegue la caccia ai “furbetti”

Al 31 dicembre 2017 sono 38 le auto rimosse su tutto il territorio. Il comune è tenuto a sostenere le spese degli interventi di rimozione, custodia e rottamazione delle auto, costi che saranno imputati al titolare del mezzo, a cui la polizia municipale risalirà attraverso il numero di targa o...


mercoledì, 17 gennaio 2018, 01:14

"Aldo Grandi usa un linguaggio sessista". Scatta l'esposto, ma viene bocciato e archiviato

Il Terzo Collegio Territoriale di Disciplina presso l’Ordine dei Giornalisti del Lazio ha deciso di archiviare l'esposto contro il direttore delle Gazzette Aldo Grandi presentato da Francesca Rivieri, dalla commissione regionale per le pari opportunità e annunciato dal quotidiano Il Tirreno (nella foto)


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara