prenota
prenota

Anno 1°

sabato, 20 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

'Pinocchio Rinaldi': non ci fu diffamazione, assolto Aldo Grandi

giovedì, 11 gennaio 2018, 19:44

Luca Giovanni Rinaldi, presidente della Cooperativa So & Co., aveva querelato Aldo Grandi, difeso dall'avvocato Cristiana Francesconi (nella foto), per diffamazione consumata all'interno di un articolo dell'8 giugno 2016 apparso nella pagina Economia su La Gazzetta di Lucca. Il pm aveva chiesto l'archiviazione, ma la presunta parte lesa si era opposta. Il giudice Giuseppe Pezzuti ha disposto l'archiviazione ravvisando che il linguaggio usato e le affermazioni fatte appaiono espressione di critica politica

Termina, così, con una archiviazione la vicenda che aveva preso spunto dalla querela presentata dall'avvocato difensore della presunta parte lesa in merito ad un articolo apparso in data 8 giugno 2016 in cui il direttore affrontava varie tematiche inerenti la figura del presidente della cooperativa So & Co, colosso nel settore dell'accoglienza immigrati e dei servizi sociali.

Il pubblico ministero, dopo aver attentamente esaminato la querela inoltrata dall'avvocato di Luca Giovanni Rinaldi, 56 anni, lucchese, aveva ritenuto di dover chiedere l'archiviazione non ravvisando gli estremi del reato contestato all'indagato Aldo Grandi, ossia il reato di diffamazione ai sensi dell'articolo 595 del codice penale terzo comma. Come previsto dalla legge, la difesa di Rinaldi ha presentato opposizione e il 13 dicembre, presso la camera di consiglio nel tribunale di Lucca si è tenuta l'udienza con cui il giudice Giuseppe Pezzuti ha respinto il ricorso di Rinaldi accogliendo l richiesta di archiviazione del pubblico ministero.

Il giudice, sciogliendo la riserva formulata all'udienza del 13 dicembre, esaminati gli atti, osserva la richiesta di archiviazione del P. M. appare condivisibile per i motivi in essa indicati che si devono ritenere qui riportati. Il linguaggio usato e le affermazioni fatte appaiono espressione di critica politica. Il linguaggio, certamente ruvido e, per così dire' 'antipatico', non eccede il limite della continenza, né con riferimento alla espressione "Pinocchio Rinaldi l'ha fatta fuori dal vaso", per i motivi indicati dal P. M., né con riferimento della descrizione dell'ente come 'colosso dell'accoglienza indiscriminata di clandestini', apparendo quest'ultima espressione usata non per indicare una sistematica violazione della normativa del settore ma piuttosto come manifestazione, ruvida e preconcetta, di un pregiudizio negativo verso chi si dedica alla solidarietà in favore di soggetti stranieri ed all'accoglienza degli stessi.

Le altre espressioni indicate in querela non appaiono in contrasto con il limite della verità della notizia, trattandosi di imprecisioni su dati secondari, in un contesto in cui un rapporto di collaborazione con l'ente, sia pure con modalità e tempi diversi, c'era stato.

P. Q. M.

ordina l'accoglienza del procedimento di archiviazione.

 

"Si conferma - ha commentato l'avvocato che assiste Aldo Grandi e La Gazzetta di LuccaCristiana Francesconi del foro di Lucca - che anche in questo caso la libertà di stampa è stata rispettata. Consigliamo che sempre più vengano bloccate le iniziative limitanti il diritto di cronaca e quello di critica". 


Questo articolo è stato letto volte.


suncar


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 20 ottobre 2018, 10:17

La prevenzione a km zero arriva a Casette di Massa

“La prevenzione a…Km zero! E gli specialisti incontrano nella località  montana non in modo episodico la popolazione e fanno visite e screening gratuiti” così si chiama l’evento di prevenzione regionale che si terrà sabato 10 novembre, con orario 9,30-13,30, in ambulatori allestiti a Casette (frazione montana del comune di Massa)


giovedì, 18 ottobre 2018, 17:34

Extracomunitario ubriaco dà in escandescenze al mercato e urla frasi in arabo seminando il panico fra la gente: arrestato

L'uomo ha creato scompiglio fra le bancarelle del mercato settimanale, denudandosi e inscenando un “comizio” in lingua araba che ha messo in allarme commercianti e avventori. Alla fine si è accanito contro i carabinieri che erano intervenuti a seguito delle richieste di aiuto 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 18 ottobre 2018, 16:01

Incredulità e rabbia per i dipendenti di Ctt Nord Massa Carrara per il blitz della polizia nel deposito di via Catagnina

Un blitz di grande entità, quello dei poliziotti, ordinato dalla Procura per approfondire le indagini in  merito a una compravendita di ricambi volta a danneggiare il servizio


giovedì, 18 ottobre 2018, 13:04

Bonifica: i dipendenti esperti si fanno volontari per Calci

Gesto di solidarietà per Calci da parte dei dipendenti del Consorzio 1 Toscana Nord e dell'amministrazione tutta, che ha organizzato tre squadre di intervento nelle zone colpite dall'incendio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 18 ottobre 2018, 12:26

GrIG: "Niente nuove cave o riattivazione delle dismesse nella zona di protezione speciale delle Alpi Apuane"

L'associazione ecologista Gruppo d'Intervento Giuridico onlus ha inviato una specifica istanza di accesso civico, informazione ambientale e adozione degli opportuni provvedimenti riguardo i piani attuativi dei bacini estrattivi che, entro il giugno 2019, dovranno pianificare le attività estrattive in attuazione del Piano di indirizzo territoriale (P.I.T.) 


giovedì, 18 ottobre 2018, 10:24

Si ferisce alla testa mentre lavora in cava: interviene Pegaso

Ha riportato un ferita alla testa, giudicata non grave dai primi soccorsi intervenuti stamani in una delle cave del bacino di Carrara, dove si è verificato l’incidente che ha coinvolto un cavatore mentre stava svolgendo il suo lavoro. Notizia in aggiornamento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara