Anno 1°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Erosione, tre fronti di lavoro per affrontare le criticità del litorale massese

martedì, 13 febbraio 2018, 14:44

Saranno tre i fronti su cui la Regione si è impegnata a lavorare per il problema dell'erosione sul litorale massese, così da approntare anche la dovuta manutenzione. È il risultato dell'incontro che si è svolto stamani a villa Cuturi, a Massa, tra l'assessore regionale all'ambiente, la Provincia, il Comune e i rappresentanti dei balneari.

Primo punto. L'assessore regionale - che stamani ha preso atto di persona della situazione del litorale venutasi a creare in alcune aree dopo le ultime violente mareggiate - si è impegnata a studiare tramite i tecnici e insieme ai balneari quali possano essere gli interventi di manutenzione delle scogliere esistenti per attenuare nel più breve tempo possibile alcune evidenti criticità.

Secondo punto. Saranno snellite le procedure: grazie a una delibera di prossima approvazione, l'assessore ha annunciato che saranno possibili piccoli interventi stagionali di movimentazione dei sedimenti senza quella burocrazia che finora rallentava tempi e iter.

Infine, Regione e Comune si sono impegnate insieme a verificare la possibilità di sostenere i costi per la caratterizzazione dei sedimenti necessari per il ripristino di quei tratti di litorale maggiormente in sofferenza.

L'incontro si è chiuso con l'impegno dell'assessore a tornare a Massa per un nuovo punto non appena la delibera di riordino delle modalitàautorizzative, con snellimento di alcune procedure, sarà stata approvata.

Intanto la Regione ha ricordato che è già in fase esecutiva il progetto per l'intervento strutturale di ripascimento a Poveromo inserito nel Documento operativo, per un importo di 2,3 mln di euro. L'altro progetto, più complesso, di recupero e riequilibrio del litorale fra il fosso
Lavello e il fiume Frigido, è attualmente in fase di progettazione.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 20:45

Clochard aggredito a Carrara: tra morbosità mediatica, indifferenza e assenza delle istituzioni

Il fatto è stato gravissimo e senza scusanti. L’eco, tuttavia, rischia di diventare spropositata, ma più per motivi mediatici che etici. A rendere virale la brutta storia avvenuta a Carrara una settimana fa è stato, principalmente, il fatto che un passante, indifferente come tutti i presenti in quel momento, abbia...


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:29

Parco delle Alpi Apuane, nasce il progetto "Sapori Mestieri e Natura"

Nei giorni scorsi a Massa, nella sede del Parco Regionale delle Alpi Apuane, è nato un nuovo progetto di turismo lento per contribuire ad apportare nuove energie nei territori delle montagne


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:27

Medici di famiglia di Carrara: Lorenzo Chiappi si trasferisce

L'Azienda Usl informa che il dottor Lorenzo Chiappi, medico di famiglia dell'ambito territoriale di Carrara, cesserà la propria attività dal 4 marzo 2019 per trasferimento


domenica, 17 febbraio 2019, 12:43

Il Cai di Carrara incontra gli studenti dello Zaccagna

Bella lezione di vita e di ambiente venerdì 15 febbraio nell'aula magna dell' IIS ZACCAGNA di Carrara dove si è svolta la presentazione della spedizione (Hola Andes)  che ha visto protagonisti sulle Ande dodici giovani carraresi nel giugno/luglio scorso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 16 febbraio 2019, 19:06

Chiedeva l'asilo, spacciava la coca: arrestato pusher marocchino

I carabinieri del nucleo operativo sono tornati a monitorare i luoghi del centro città frequentati dai più giovani per osservare cosa accade e si sono ritrovati spettatori di uno spaccio di cocaina. A finire in arresto è stato un pusher originario del Marocco “pizzicato” a spacciare una dose di cocaina...


venerdì, 15 febbraio 2019, 23:19

La storia del clochard aggredito in Via Roma e un appello per i testimoni del fatto

Le parole, come ormai è prassi di tutti, le ha affidate a Facebook, Giancarlo Mottini, titolare del Circolo dei Baccanali di Carrara e con esse la difficilissima storia del clochard aggredito in via Roma e un appello per chi ha visto a testimoniare in favore del mendicante


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara