prenota
prenota

Anno 1°

lunedì, 22 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Addio a Primo Ciancianaini: grande sportivo e storico commerciante carrarese

mercoledì, 13 giugno 2018, 19:30

di vinicia tesconi

Li conoscevano tutti nel centro di Carrara, in quella piazza del Duomo dove da decenni si trova il negozio di Ciancianaini, abbigliamento e biancheria per la casa, un pezzo della storia del commercio della città. Ma li conoscevano un po’ in tutta Carrara: Primo, il campione di karate, il giocatore della Carrarese che arrivò fino alla Nazionale Olimpica e la sua adorata moglie Rosanna, con la quale per anni ha gestito il negozio di piazza del Duomo e condiviso una vita di amore. Entrambi con gravi problemi di salute, nonostante un’età non particolarmente avanzata, se ne sono andati a dieci giorni l’uno dall’altra, forse per restare sempre insieme come avevano fatto nella loro vita e come ha scritto il loro figlio Francesco in un commovente post sui social : “Sapevo che non avresti mai lasciato sola la mamma. Spero che ovunque vi trovate siate insieme e in pace. Sei stato un buon padre, un grande maestro (allenatore), un amico. Io e Laura siamo stati fortunati ad avere dei genitori così. .. ciao Primone». Insieme a Francesco Primo Ciancianaini e Rosanna Andrei, avevano anche la figlia Laura e a loro si sta unendo un’intera città nel ricordo di due figure molto stimate da tutti. Primo Ciancianaini aveva 77 anni: un passato da cintura nera sesto dan e ancor prima da calciatore nella Carrarese e dell’Olimpica con la quale disputò una memorabile partita contro l’Olanda agli inizi degli anni sessanta segnando anche il gol della vittoria. Per tutta la vita fu un appassionato promotore di sport rivestendo anche la carica di responsabile provinciale Coni per il karate. E poi c’era l’attività del negozio fondato da suo padre e portato avanti da lui con la moglie e da suo fratello e poi passato a suo figlio. Generazioni di ragazze carrarine si sono fatte “il corredo” da Ciancianaini guidate nella scelta di lenzuola e tovaglie dalla competenza e dalla gentilezza di Primo e di suo fratello Bernardo. La salute di Primo Ciancianaini era molto compromessa ma a dargli il colpo di grazia è stata la notizia della scomparsa della moglie, avvenuta lo scorso 2 giugno, per gli esiti di una lunga malattia. Ciancianaini, che era ricoverato al nuovo ospedale per degli accertamenti non ha retto alla notizia e si è sempre più aggravato fino al decesso sopraggiunto oggi.

I funerali sono previsti per domattina alle 10 partendo dall’obitorio dell’Ospedale delle Apuane. La salma verrà portata al cimitero di Turigliano per la cremazione e la tumulazione.


Questo articolo è stato letto volte.


suncar


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 22 ottobre 2018, 11:01

Castello Malaspina illuminato di rosa per la campagna contro il tumore al seno

Si chiama “Campagna Nastro Rosa” ed è il progetto di Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori, dedicata alla prevenzione del tumore alla mammella, che per quest’anno ha come testimonial Federica Panicucci e Filippa Lagerback


domenica, 21 ottobre 2018, 10:09

Incastrato a seguito della richiesta di aiuto di una mamma: pusher in arresto

L'indagine antidroga, portata a termine venerdì pomeriggio dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Carrara, è cominciata grazie alla richiesta di una mamma coraggiosa. La donna, dopo aver scoperto che il figlio da qualche tempo stava facendo uso di droghe, per tirarlo fuori dalla rete degli spacciatori...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 21 ottobre 2018, 10:03

Lazzoni (Casa Betania): "L'ultimo saluto a Gladys"

Bruno Lazzoni, presidente dell'associazione Casa di Betania Onlus, ricorda la figura di Jeremiah Gladys, la ragazza nigeriana prematuramente scomparsa mentre attraversava i binari a Pietrasanta, il giorno dopo il suo funerale


sabato, 20 ottobre 2018, 15:21

Lacrime, canti e echi dell’Africa: ultimo saluto a Gladys, la sfortunata ragazza nigeriana investita dal treno

Ci sono state, soprattutto, tante lacrime ad accompagnare Gladys Jeremiah, la giovane di 28 anni, originaria della Nigeria, arrivata in Italia per sfuggire a una vita di sofferenze nella sua terra, e morta una settimana fa, travolta da un treno alla stazione di Pietrasanta, dove si trovava per affrontare un...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 20 ottobre 2018, 15:14

Fuggono lasciando a terra 39 dosi di cocaina: sorpresi due spacciatori

Quando si sono accorti dell’arrivo della volante della polizia, si sono dati precipitosamente alla fuga senza più badare neppure allo scambio che avevano in corso. Così, due spacciatori, venerdì sera, in via del Ferraretto hanno abbandonato a terra 39 dosi di cocaina per un peso di 32 grammi, nella foga...


sabato, 20 ottobre 2018, 12:00

Prosegue l’impegno del Consorzio per la sicurezza idraulica ed ambientale del Fosso Lavello

Prosegue l’impegno del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord per la sicurezza idraulica, ed anche ambientale, del Fosso Lavello: l’importante arteria idraulica che segna il confine tra Massa e Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara