Anno 1°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Ciclovia Tirrenica, un investimento di oltre un milione di euro

sabato, 16 giugno 2018, 13:16

Oltre otto chilometri di pista ciclabile nuova di zecca con un investimento di 1 milione e 841mila euro. Sono i numeri della Ciclovia Tirrenica che riguardano Massa nello specifico nell'ambito del più ampio progetto che riguarda tutta la costa Toscana per oltre 12 milioni di euro, finanziati con fondi europei, per le province di Massa Carrara, Lucca, Pisa e Livorno.

E' un investimento di ampio respiro, che coinvolge tantissimi enti con l'obiettivo di riqualificare la costa toscana, rilanciare il turismo della mobilità 'dolce', a contatto col mare, e garantire anche un servizio in più ai cittadini che potranno finalmente usufruire di circuiti ciclabili unici e senza interruzioni dalla costa apuana fino a quella livornese. Un progetto su cui la Regione e gli enti locali puntano da tempo e che inizia finalmente a vedere la luce in fondo al tunnel grazie anche alle risorse ottenute con il bando transfrontaliero Italia – Francia "Marittimo" per il progetto Intense. Proprio nei giorni scorsi la giunta dell'Unione dei Comuni della Versilia, ente capofila, ha deliberato l'approvazione dello studio di fattibilità della ciclovia tirrenica e l'approvazione del progetto di fattibilità per la manutenzione delle piste ciclabili che assegna a Massa 1 milione e 841mila euro per 8,7 chilometri di lavori di progettazione e manutenzione delle piste ciclabili.

"Si tratta di un intervento destinato a cambiare completamente il modo di vivere il lungomare e anche il modo di fare turismo – spiega il vice sindaco Uilian Berti – in un'ottica di rilancio a livello di area vasta includendo quasi tutta la costa toscana, dal confine con la Liguria fino a Vecchiano, per il momento. Si andrà a disegnare un tragitto unico di pista ciclabile, senza interruzioni, che consentirà a chiunque lo voglia di vivere in libertà il litorale tirrenico in un sistema di mobilità dolce. Utile inoltre anche per i cittadini, tutti i giorni dell'anno, per muoversi in serenità vicino al mare, senza incorrere nei rischi del traffico. In parte i finanziamenti serviranno a sistemare i tratti già esistenti, quelli che vanno dal Versilia, al confine con Montignoso, fino al parcheggio che precede la rotonda all'incrocio con via Oliveti, sul mare, per oltre un milione di euro in tutto. Da lì si creerà un tratto completamente nuovo che arriverà alle colonie dove sono ancora in fase di studio i progetti definitivi e si valutano diverse ipotesi fattuali: una che rientra in via delle Pinete e l'altra che punta alla ricostruzione del tragitto che passava di fronte alle ex colonie in un'ottica integrata di riqualificazione e ripascimento. Da lì ci si andrà poi a ricollegare con le piste che Carrara dovrà realizzare a sua volta".

"I finanziamenti ci sono – conclude Berti – e il progetto è in fase avanzata, grazie alla collaborazione fra enti locali con il supporto della Regione e contiamo davvero di dare una sterzata in più alla riqualificazione e vivibilità del lungomare, anche per il turismo".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 febbraio 2019, 14:31

Addio a Gabriele Bertani detto Gabina

Aveva solo 57 anni, Gabriele Bertani, conosciuto come “Gabina”: troppo pochi per morire, tanti per chi ne ha passati oltre la metà su una sedia a rotelle. E’ morto stamani nell’ospedale delle Apuane dove era ricoverato


martedì, 19 febbraio 2019, 12:30

Riscontrate irregolarità in una sala giochi, il questore chiude il locale

Nei giorni scorsi è stata effettuata una verifica in una sala di Marina di Carrara riscontrando una lunga serie di irregolarità. Il questore, con un decreto di sospensione della licenza emesso a carico del titolare della sala giochi, ha fatto chiudere il locale per 15 giorni


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 febbraio 2019, 11:05

Accessibilità mezzi pubblici e fermate autobus: verso un protocollo di intesa

Il percorso si è aperto nella sede della provincia, nel Palazzo Ducale di Massa, a seguito di un incontro per la zona di costa promosso dalla Consulta provinciale delle persone con disabilità


martedì, 19 febbraio 2019, 09:30

Ruba uno smartphone e tenta la fuga sul bus: arrestato rumeno

Il titolare pakistano di un’attività di Kebab del centro, ha dato l’allarme al 112 per segnalare la fuga in autobus di un ladro travestito da donna che poco prima gli aveva sottratto il telefonino dal bancone del negozio.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 20:45

Clochard aggredito a Carrara: tra morbosità mediatica, indifferenza e assenza delle istituzioni

Il fatto è stato gravissimo e senza scusanti. L’eco, tuttavia, rischia di diventare spropositata, ma più per motivi mediatici che etici. A rendere virale la brutta storia avvenuta a Carrara una settimana fa è stato, principalmente, il fatto che un passante, indifferente come tutti i presenti in quel momento, abbia...


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:29

Parco delle Alpi Apuane, nasce il progetto "Sapori Mestieri e Natura"

Nei giorni scorsi a Massa, nella sede del Parco Regionale delle Alpi Apuane, è nato un nuovo progetto di turismo lento per contribuire ad apportare nuove energie nei territori delle montagne


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara