prenota
prenota

Anno 1°

venerdì, 16 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Uil Fpl: "Altre 33 in fuga dal Noa in area medica, Asl minimizza ancora?"

sabato, 16 giugno 2018, 13:02

"AL NOA è talmente tutto sotto controllo, come ha dichiarato la direttrice del dipartimento infermieristico Usl Toscana Nord Ovest, Chiara Pini, che anche le 33 richieste di trasferimento presentate da infermieri e personale Oss dell'area medica devono essere precedenti alla creazione dell'Ospedale delle Apuane".

Usa una punta di sarcasmo il segretario provinciale della Uil Fpl Massa Carrara, Claudio Salvadori, dopo aver appreso dai delegati di settore che in fuga dal Noa non ci sono soltanto gli infermieri di sala operatoria, destinati a diventare 'tuttologi' a servizio di tutti i reparti dell'ospedale, ma pure infermieri e personale sanitario dell'area medica dell'ospedale.

"Speriamo che la dirigenza Asl non abbia intenzione di minimizzare la situazione anche in questo caso. E' evidente, e l'azienda non può continuare a negarlo, che qualcosa non va nel clima interno della nuova struttura di via Mattei e noi individuiamo la principale responsabilità nell'organizzazione totalmente deficitaria da parte dei responsabili di settore. Lo abbiamo detto più volte: la situazione va presa in mano il prima possibile, in maniera trasparente sia per quanto riguarda le richieste di mobilità sia per alcune assegnazioni che, francamente, ci risultano alquanto incomprensibili. Le 33 richieste di trasferimento protocollate anche in area medica sono un campanello d'allarme che bisogna ascoltare e a cui bisogna dare risposte".

Salvadori ricorda inoltre che si entra nella vera fase 'calda' per la sanità locale, in particolare quella apuana, quando il numero degli abitanti in pratica quantomeno raddoppia su tutta la provincia per i flussi turistici che coprono soprattutto la costa ma pure l'entroterra.

"E' proprio ora che bisogna accelerare e fare più incontri con i sindacati, aumentare i confronti fra le organizzazioni sindacali e l'azienda su alcuni punti specifici così da affrontare le problematiche per tempo e prima che scoppi il 'caso estate'. Bisogna valutare come far funzionare il Pronto soccorso, gestire le ferie e le sostituzioni, al di là delle parole e dei progetti, belli sulla carta ma inapplicabili, almeno a stretto giro di boa. I tanti trasferimenti richiesti sono l'evidente sintomo che qualcosa non va, una spia che l'azienda deve affrontare da subito al tavolo con i sindacati".

"Inoltre – conclude il segretario Uil Fpl – non abbiamo ricevuto ancora nulla di concreto per quanto riguarda le richieste di pensionamento ai distretti e restiamo in attesa di risposte anche sulla Lunigiana. Lì bisogna affrontare il problema della sala operatoria e il servizio ostetriche ma non è stato ancora convocato nessun tavolo a livello locale. Quelli di area vasta sono importanti ma non risolvono i problemi territoriali, si parla di cose a più ampio respiro con tempi di risoluzione diversi mentre noi dobbiamo affrontare le criticità a breve termine".

 


Questo articolo è stato letto volte.


suncar


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 16 novembre 2018, 09:16

#Cogitoergoprotesto: la voce (sacrosanta) degli studenti del Marconi in lotta per salvare l’autonomia della loro scuola

L’hashtag che hanno scelto non poteva essere più significativo: #cogitoergoprotesto. Pensano, vogliono essere ascoltati, protestano. Ecco la loro voce, che consola, in un mondo di connessioni sganciate dalla realtà


giovedì, 15 novembre 2018, 15:55

Scatta la protesta degli studenti dello scientifico Marconi contro l’accorpamento con l’Itis

Sale la rabbia e la frustrazione degli studenti del liceo scientifico Marconi di Carrara che da giorni stanno tentando di far sentire il loro dissenso sulla decisione presa dalla provincia e accettata dal sindaco Francesco De Pasquale, di accorpare la loro scuola al polo tecnico Zaccagna Galilei, a causa del...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 15 novembre 2018, 12:27

Medici di famiglia: in pensione Mauro Moscatelli di Carrara

L'ASL invita i suoi pazienti a scegliere un nuovo medico usando i diversi canali disponibili: personalmente al distretto di appartenenza oppure on-line direttamente dal proprio computer o dai dispositivi mobili come smartphone e tablet


giovedì, 15 novembre 2018, 11:17

Lorenzo Porzano (Asmiu) nuovo membro della Commissione Ambiente di Confservizi Cispel Toscana

Lorenzo Porzano, nuovo amministratore unico di A.S.M.I.U., l’azienda di gestione dei servizi di igiene urbana per il comune di Massa, entra a far parte della Commissione Ambiente di Confservizi Cispel Toscana, l’associazione regionale che raggruppa le aziende che gestiscono rifiuti urbani, riciclaggio e servizi ambientali nel territorio toscano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 15 novembre 2018, 10:47

A Massa la mostra “Medici senza camice” per i 40 anni di Fondazione ANT

Si potrà visitare  da lunedì 19 novembre fino al 25 novembre nel Salone degli Svizzeri di Palazzo Ducale a Massa "Medici senza camice", la mostra fotografica che racconta il lavoro delle équipe sanitarie di Fondazione ANT, oggi la più ampia realtà non profit italiana per le attività gratuite di assistenza...


giovedì, 15 novembre 2018, 10:14

Sgominato gruppo criminale operante da anni nel territorio apuano

I militari dell’Arma stanno eseguendo una serie di misure cautelari personali e perquisizioni, per la ricerca di elementi utili alle indagini, nel territorio apuano, in Campania e nel varesotto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara