Anno 1°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Infortunio su un motor yacht: interviene la guardia costiera

venerdì, 13 luglio 2018, 13:07

Nelle prime ore di questa notte, la sala operativa della guardia costiera di Marina di Carrara è stata allertata da una chiamata telefonica di emergenza con la quale il comando di bordo di un motoryacht, riferiva di un infortunio occorso ad un marittimo. Dall’imbarcazione, alla fonda a circa mezzo miglio dal porto del Cinquale, veniva specificato che l’uomo – un trentasettenne di nazionalità inglese imbarcato come secondo ufficiale di bordo - aveva riportato un trauma cranico e toracico susseguente ad un malore. Scattavano immediatamente i soccorsi. dalla sala operativa della guardia costiera di Marina di Carrara veniva disposto l’immediato invio in zona della M/V CP 813 in forza alla guardia costiera di Viareggio. Dopo breve tempo l’unità giungeva in zona e, affiancandosi allo yacht, procedeva al trasbordo dell’infortunato. L’unità di soccorso dirigeva, quindi, alla massima velocità per il porto di Viareggio, dove era stata stato già predisposta dal Servizio 118 l’accoglienza del marittimo. Quest’ultimo, veniva sbarcato dalla motovedetta e, tramite un’autoambulanza trasportato presso l’Ospedale Unico Versilia per le cure del caso. L’uomo è stato dimesso nella mattinata odierna.

La guardia costiera di Marina di Carrara ricorda il Numero Blu 1530, gratuito, attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale, per segnalare qualsiasi emergenza in mare.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 febbraio 2019, 14:31

Addio a Gabriele Bertani detto Gabina

Aveva solo 57 anni, Gabriele Bertani, conosciuto come “Gabina”: troppo pochi per morire, tanti per chi ne ha passati oltre la metà su una sedia a rotelle. E’ morto stamani nell’ospedale delle Apuane dove era ricoverato


martedì, 19 febbraio 2019, 12:30

Riscontrate irregolarità in una sala giochi, il questore chiude il locale

Nei giorni scorsi è stata effettuata una verifica in una sala di Marina di Carrara riscontrando una lunga serie di irregolarità. Il questore, con un decreto di sospensione della licenza emesso a carico del titolare della sala giochi, ha fatto chiudere il locale per 15 giorni


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 febbraio 2019, 11:05

Accessibilità mezzi pubblici e fermate autobus: verso un protocollo di intesa

Il percorso si è aperto nella sede della provincia, nel Palazzo Ducale di Massa, a seguito di un incontro per la zona di costa promosso dalla Consulta provinciale delle persone con disabilità


martedì, 19 febbraio 2019, 09:30

Ruba uno smartphone e tenta la fuga sul bus: arrestato rumeno

Il titolare pakistano di un’attività di Kebab del centro, ha dato l’allarme al 112 per segnalare la fuga in autobus di un ladro travestito da donna che poco prima gli aveva sottratto il telefonino dal bancone del negozio.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 20:45

Clochard aggredito a Carrara: tra morbosità mediatica, indifferenza e assenza delle istituzioni

Il fatto è stato gravissimo e senza scusanti. L’eco, tuttavia, rischia di diventare spropositata, ma più per motivi mediatici che etici. A rendere virale la brutta storia avvenuta a Carrara una settimana fa è stato, principalmente, il fatto che un passante, indifferente come tutti i presenti in quel momento, abbia...


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:29

Parco delle Alpi Apuane, nasce il progetto "Sapori Mestieri e Natura"

Nei giorni scorsi a Massa, nella sede del Parco Regionale delle Alpi Apuane, è nato un nuovo progetto di turismo lento per contribuire ad apportare nuove energie nei territori delle montagne


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara