prenota
prenota

Anno 1°

mercoledì, 14 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Ordine dei Medici e Odontoiatri contrario alla riforma ASL del servizio 118

giovedì, 12 luglio 2018, 11:06

L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Massa e Carrara interviene sulla recente decisione della ASL di istituire alla “Partaccia” il Servizio di Assistenza Territoriale con la presenza del solo infermiere a bordo dell’ambulanza.

“Premesso che questo Ordine non è stato coinvolto in questa iniziativa – spiega in una nota stampa - tale depotenziamento del 118 basato sulla presenza del solo infermiere a bordo dell’ambulanza, di fatto costituisce un abbassamento del livello di assistenza. La demedicalizzazione del 118, secondo gli studi presenti in letteratura, fa drasticamente diminuire la possibilità di sopravvivenza dei pazienti critici che si rivolgono a tale servizio”.

“Si ricorda che la Diagnosi e la Terapia sono competenze esclusive del Medico ed hanno un indiscutibile valore salvavita. Quindi diciamo “no” alla demedicalizzazione e al trasferimento di competenze dai medici agli infermieri o ad altre figure professionali. Si afferma che non vi sono Medici disponibili ma questo è opinabile, come criticabile è il fatto che trattasi di un esperimento già in atto in altre zone della nostra Asl. Questo esperimento infatti viene fatto d’estate proprio quando alla “Partaccia”, zona di campeggi, la popolazione aumenta in maniera esponenziale per la presenza di turisti Pertanto il nostro Ordine, allineandosi a quanto espresso dalla FMOMCeO in sede nazionale, dice “No” all’ ambulanza senza Medico a bordo, e stigmatizza questa decisione a tutela della professionalità del Medico e della salute dei cittadini”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


suncar


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 13 novembre 2018, 22:07

Scritte indecorose sulle impalcature del palazzo della Provincia

Scritte indecorose sulle impalcature del palazzo della Provincia lasciate dai manifestanti contro il ddl Pillon: Benedetti chiede al presidente della Provincia di provvedere alla pulitura


martedì, 13 novembre 2018, 20:00

Si ferisce ad una mano operaio della SKF: trasportato al CTO di Firenze

Ha riportato un forte trauma da schiacciamento ad una mano mentre stava svolgendo il suo lavoro, un  operaio  di 48 anni della ditta SKF di Massa che produce componenti in metallo e ricambi auto. L’incidente è avvenuto verso le 17 di oggi pomeriggio 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 13 novembre 2018, 17:59

Armi, munizioni e ingenti quantità di polvere da sparo trovati dalla polizia in un capanno privato: due denunce

E’ stata una normale azione di controllo, svolta regolarmente dalla Polizia presso i titolari di porto d’armi da fuoco, a rivelare la presenza di una sorta di arsenale illegale nei pressi dell’abitazione di un cittadino carrarese di 68 anni


martedì, 13 novembre 2018, 09:02

A Massa visite gratuite per la prevenzione dei tumori mammari

La prevenzione oncologica di Fondazione ANT Delegazione Massa-Carrara Lucca torna il 23/11/2018 con 16 visite gratuite progetto mammella rivolto alle donne di età inferiore ai 45 anni d’età


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 12 novembre 2018, 20:47

Davide Trentini, in aula escussi i testi di accusa e difesa

Questa mattina erano presenti entrambi gli imputati Marco Cappato e Mina Welby, rispettivamente tesoriere e co-presidente dell'Associazione Luca Coscioni, entrambi accusati ai sensi dell'art. 580 del codice penale


lunedì, 12 novembre 2018, 20:44

Massa, i carabinieri ricordano i caduti di Nassirya

Erano il 12 novembre di 15 anni fa a Nassiriya, in Iraq, quando alle 10.40 ora locale, le 08.40 del mattino in Italia, un’autocisterna imbottita di esplosivo, con sopra due attentatori suicidi, fu fatta saltare davanti all’ingresso della base italiana che ospitava il contingente MSU (Multinational Specialized Unit) dei carabinieri,...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara