prenota
prenota

Anno 1°

mercoledì, 18 luglio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Una vita per sei giorni di lavoro: la morte di Luca Savio è la tragedia della precarietà

giovedì, 12 luglio 2018, 10:23

di vinicia tesconi

Quando non lavori da sei mesi, hai quarant’anni e una famiglia con una figlia piccolissima, anche sei giorni di contratto  possono sembrare  un aiuto. Una goccia nel mare che però salva dalla disidratazione, anche se solo per un attimo.

Avrà pensato questo Luca Savio, l’operaio di 41 anni che ha perso la vita ieri nel piazzale di una ditta di marmi, mentre stava svolgendo il suo lavoro, addetto alla movimentazione dei blocchi,  quando solo quattro giorni fa gli è arrivata “ l’opportunità” di lavorare con un contratto quasi ridicolo di soli sei giorni. Forse avrà anche sperato che poteva essere un inizio, uno spiraglio, un modo per rientrare nel mondo del lavoro mostrandosi disponibile anche per accordi di periodi brevissimi nella speranza di essere apprezzato per la serietà e quindi di arrivare all’agognato contratto a tempo indeterminato.

Avrà pensato che comunque valeva la pena di tentare: per sua figlia, nata solo 14 mesi fa di cui era innamorato, per sua moglie che amava moltissimo e per se stesso, perché è banale ma inevitabilmente vero: il lavoro dovrebbe nobilitare l’uomo ( e non ucciderlo).  Invece quel contratto gli ha valso la vita. 

Si indignano i sindacati,fioccano le attestazioni di vicinanza e di cordoglio da tutte le sigle, da tutte le personalità a tutti i livelli: un coro identico ad ogni nuova tragedia a cui segue, sempre, un’identica immobilità. Sicurezza, prevenzione, dibatti sui contratti e sui salari: il resto dei giorni che intervallano una tragedia dall’altra si riempiono di queste parole che di fronte allo strazio di una moglie che perde suo marito, di una figlia che non conoscerà mai suo padre, assomigliano davvero, sempre più di più ad aria fritta, in un olio che ha già visto almeno un milione di cotture. E alle dichiarazioni di “ mai più”, non ci crede più nessuno.


Questo articolo è stato letto volte.


suncar


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 17 luglio 2018, 18:28

Senza parole l’ultimo saluto a Luca Savio, l’operaio morto sul lavoro una settimana fa

Luca Savio, operaio di 40 anni, aveva perso la vita una settimana mentre lavorava nel piazzale di una segheria con un contratto di soli sei giorni. Al funerale erano presenti il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale, il sindaco di Fivizzano, AlbertoGrassi, il vicesindaco di Massa, Giancarlo Mottini e l’assessore...


martedì, 17 luglio 2018, 14:26

L'impegno di Arpat per le bonifiche nel territorio Apuano

Esattamente 30 anni fa, il territorio di Massa fu interessato dal grave incidente presso la Farmoplant; questa ricorrenza ha richiamato l'attenzione della stampa locale sulla situazione dei dati delle bonifiche nel territorio dei Comuni di Massa e Carrara. ARPAT fornisce qui ulteriori elementi di conoscenza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 17 luglio 2018, 14:20

Una nuova Marina Est: un parco a Villa Ceci e un polo scolastico di ultima generazione

Una nuova Marina Est, che "rinasce" grazie alla riqualificazione del litorale prevista dal progetto Waterfront ma anche attraverso la realizzazione di un polo scolastico di ultima generazione sul lungomare e alla creazione di un parco pubblico a villa Ceci


martedì, 17 luglio 2018, 10:58

Alla guida dopo aver bevuto, patente ritirata ad un giovane

Ad un ragazzo è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza ed è stato sanzionato con più di 700 euro di verbali durante il week-end dai carabinieri della compagnia di Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 17 luglio 2018, 10:48

Movida, raffica di multe nel week-end

46 auto e 70 persone controllati e 2 mila euro di contravvenzioni elevate: è questo il bilancio del servizio straordinario di controllo della movida estiva fatto nel fine settimana dalla compagnia dei carabinieri di Carrara 


martedì, 17 luglio 2018, 09:09

Figaia (Cisl): "Fondo marmo, la questione rimane aperta"

Andrea Figaia della Cisl interviene dopo l'iniziativa unilaterale presa dalla Cgil di iniziare una raccolta a favore della famiglia dell'uomo travolto da un blocco di marmo nei giorni scorsi in un deposito a Marina di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara