prenota
prenota

Anno 1°

venerdì, 16 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Una vita per sei giorni di lavoro: la morte di Luca Savio è la tragedia della precarietà

giovedì, 12 luglio 2018, 10:23

di vinicia tesconi

Quando non lavori da sei mesi, hai quarant’anni e una famiglia con una figlia piccolissima, anche sei giorni di contratto  possono sembrare  un aiuto. Una goccia nel mare che però salva dalla disidratazione, anche se solo per un attimo.

Avrà pensato questo Luca Savio, l’operaio di 41 anni che ha perso la vita ieri nel piazzale di una ditta di marmi, mentre stava svolgendo il suo lavoro, addetto alla movimentazione dei blocchi,  quando solo quattro giorni fa gli è arrivata “ l’opportunità” di lavorare con un contratto quasi ridicolo di soli sei giorni. Forse avrà anche sperato che poteva essere un inizio, uno spiraglio, un modo per rientrare nel mondo del lavoro mostrandosi disponibile anche per accordi di periodi brevissimi nella speranza di essere apprezzato per la serietà e quindi di arrivare all’agognato contratto a tempo indeterminato.

Avrà pensato che comunque valeva la pena di tentare: per sua figlia, nata solo 14 mesi fa di cui era innamorato, per sua moglie che amava moltissimo e per se stesso, perché è banale ma inevitabilmente vero: il lavoro dovrebbe nobilitare l’uomo ( e non ucciderlo).  Invece quel contratto gli ha valso la vita. 

Si indignano i sindacati,fioccano le attestazioni di vicinanza e di cordoglio da tutte le sigle, da tutte le personalità a tutti i livelli: un coro identico ad ogni nuova tragedia a cui segue, sempre, un’identica immobilità. Sicurezza, prevenzione, dibatti sui contratti e sui salari: il resto dei giorni che intervallano una tragedia dall’altra si riempiono di queste parole che di fronte allo strazio di una moglie che perde suo marito, di una figlia che non conoscerà mai suo padre, assomigliano davvero, sempre più di più ad aria fritta, in un olio che ha già visto almeno un milione di cotture. E alle dichiarazioni di “ mai più”, non ci crede più nessuno.


Questo articolo è stato letto volte.


suncar


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 16 novembre 2018, 09:16

#Cogitoergoprotesto: la voce (sacrosanta) degli studenti del Marconi in lotta per salvare l’autonomia della loro scuola

L’hashtag che hanno scelto non poteva essere più significativo: #cogitoergoprotesto. Pensano, vogliono essere ascoltati, protestano. Ecco la loro voce, che consola, in un mondo di connessioni sganciate dalla realtà


giovedì, 15 novembre 2018, 15:55

Scatta la protesta degli studenti dello scientifico Marconi contro l’accorpamento con l’Itis

Sale la rabbia e la frustrazione degli studenti del liceo scientifico Marconi di Carrara che da giorni stanno tentando di far sentire il loro dissenso sulla decisione presa dalla provincia e accettata dal sindaco Francesco De Pasquale, di accorpare la loro scuola al polo tecnico Zaccagna Galilei, a causa del...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 15 novembre 2018, 12:27

Medici di famiglia: in pensione Mauro Moscatelli di Carrara

L'ASL invita i suoi pazienti a scegliere un nuovo medico usando i diversi canali disponibili: personalmente al distretto di appartenenza oppure on-line direttamente dal proprio computer o dai dispositivi mobili come smartphone e tablet


giovedì, 15 novembre 2018, 11:17

Lorenzo Porzano (Asmiu) nuovo membro della Commissione Ambiente di Confservizi Cispel Toscana

Lorenzo Porzano, nuovo amministratore unico di A.S.M.I.U., l’azienda di gestione dei servizi di igiene urbana per il comune di Massa, entra a far parte della Commissione Ambiente di Confservizi Cispel Toscana, l’associazione regionale che raggruppa le aziende che gestiscono rifiuti urbani, riciclaggio e servizi ambientali nel territorio toscano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 15 novembre 2018, 10:47

A Massa la mostra “Medici senza camice” per i 40 anni di Fondazione ANT

Si potrà visitare  da lunedì 19 novembre fino al 25 novembre nel Salone degli Svizzeri di Palazzo Ducale a Massa "Medici senza camice", la mostra fotografica che racconta il lavoro delle équipe sanitarie di Fondazione ANT, oggi la più ampia realtà non profit italiana per le attività gratuite di assistenza...


giovedì, 15 novembre 2018, 10:14

Sgominato gruppo criminale operante da anni nel territorio apuano

I militari dell’Arma stanno eseguendo una serie di misure cautelari personali e perquisizioni, per la ricerca di elementi utili alle indagini, nel territorio apuano, in Campania e nel varesotto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara