prenota
prenota

Anno 1°

lunedì, 15 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca : carrara

Si finge ambulante, ma spaccia cocaina

domenica, 12 agosto 2018, 20:44

Da tempo i carabinieri del Norm della compagnia di Carrara gli davano la caccia. Le notizie in possesso ai militari dell’Arma erano dettagliate, quell’extracomunitario, proveniente da Massa, spacciandosi per venditore ambulante porta a porta di abiti per signora, in realtà smerciava “cocaina” a Carrara nei quartieri di Nazzano e Bonascola.

Dopo numerosi servizi di appostamento, finalmente venerdì i carabinieri lo hanno notato giungere su uno scooter, con un borsone pieno di vestiti “usati”. Lo hanno fermato e perquisito trovandolo in possesso di 5 dosi (2,5 gr.) di cocaina, ingegnosamente nascoste all’interno del manico cavo di un cacciavite, regolarmente chiuso con tappo a vite, che deteneva in mezzo ad altri attrezzi nel vano dello scooter da lui condotto.

L’extracomunitario, già noto alle forze dell’ordine per fatti legati alla droga, è stato arrestato e tradotto il giorno seguente davanti al Tribunale di Massa, che dopo aver convalidato l’arresto, lo ha condannato alla pena (patteggiata) di mesi 8 di reclusione. Allo straniero è stato imposto il divieto di permanere nella Provincia di Massa Carrara.


Questo articolo è stato letto volte.


suncar


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 15 ottobre 2018, 15:32

Trauma cranico per un bambino all’uscita della Finelli ad Avenza: la madre lo ha spinto a terra per salvarlo da un’auto che stava per investirlo

E’ stata proprio la mamma a salvare il figlio dalla collisione con l’auto in corsa, ma, il provvidenziale intervento ha procurato al piccolo una caduta a terra e un trauma cranico per il quale adesso è ricoverato in ospedale ed è sotto osservazione


lunedì, 15 ottobre 2018, 15:17

Furbetti del cartellino: nessuna riamissione al lavoro, la procura ha rinnovato la richiesta per la sospensione di tutti i dipendenti pubblici indagati

Sono stati ancora i carabinieri del nucleo operativo di Massa, guidati dal tenente colonnello Tiziano Marchi a smascherare uno dei 29 dipendenti pubblici indagati per assenteismo nell’indagine della procura di Massa sui “ furbetti del cartellino” degli uffici di provincia e del genio civile, che  aveva portato una documentazione  a...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 15 ottobre 2018, 14:06

Pedone investito davanti al Carrefour

Un pedone è stato investito da un'auto alle 12.45 davanti a Carrefour a Massa riportando un politrauma importante. Era presente sul posto una dottoressa che lavora a Cisanello e che ha prestato le prime cure. Notizia in aggiornamento


lunedì, 15 ottobre 2018, 10:22

SP4 Antona e Sp 73 della Foce: ultimato rifacimento segnaletica orizzontale

La provincia di Massa-Carrara ha ultimato i lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale che hanno interessato due arterie importanti della viabilità provinciale sulla costa: la Sp 4 di Antona, nel comune di Massa, e la Sp 73 della Foce, tra i comuni ci Massa e Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 14 ottobre 2018, 14:45

"Io non ci sto": ex preside di Marina contro i fatti di Lodi

Sull’onda dello sdegno per la separazione dei bambini extracomunitari da quelli italiani nella mensa scolastica di Lodi, la ex preside ha lanciato un appello pubblico ai suoi colleghi per schierarsi sullo stesso fronte di questa nuova battaglia, i cui echi sinistri, tuttavia, hanno radici molto antiche


sabato, 13 ottobre 2018, 17:24

Era scappata dall’inferno in cerca di una vita migliore: il destino infame di Gladys, la ragazza travolta dal treno

L’Italia era stata la sua speranza, la carta, pagata a caro prezzo, per provare a giocarsi un futuro più sereno, il sogno di una vita migliore che incredibilmente, meravigliosamente, si stava avverando


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara