Anno 1°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

“E’ una vergogna che abbiano continuato a lavorare”

mercoledì, 10 ottobre 2018, 18:55

di vinicia tesconi

Racconta di un inferno di incubi e paure difficili da allontanare: le peggiori, quelle scaturite nei bambini per colpa della violenza degli adulti e non cela la sua rabbia e la sua indignazione.

“È una vergogna che abbiano continuato a lavorare a scuola, adesso mi aspetto giustizia per mio figlio e per gli altri bambini”. A parlare è la mamma di uno dei bambini della scuola materna di San Luca che sarebbe stato vittima di maltrattamenti da parte di alcune insegnanti, finite sul registro degli indagati in un processo del quale, proprio domattina, ci sarà l’udienza preliminare. Si tratta della stessa mamma che per prima, lanciò l’allarme sui comportamenti troppo aggressivi nei confronti dei bambini, delle insegnanti più anziane della scuola. In sostegno a questa mamma è subito seguita la denuncia di una delle maestre della stessa scuola che aveva riscontrato gli stessi abusi e che per le sue accuse è stata poi mobbizzata, e in soccorso ad entrambe si è attivata La Via dei Colori associazione punto di riferimento in Italia per minori e minoranze vittime di maltrattamenti in strutture scolastiche e assistenziali, che ha fornito la difesa dell'avvocato Giulio Canobbio .Dalle indagini fatte dalla Procura mediante registrazioni audio e video sarebbero emersi episodi in cui le maestre picchiavano i bimbi con la stampella, li trascinavano sul pavimento per i piedi, li costringevano a mangiare fino a farli vomitare, li insultavano con offese e frasi razziste. Dopo il primo momento in cui alle maestre è arrivata la notifica di essere inserite nella lista degli indagati per maltrattamento su minori, tuttavia, nessun provvedimento è stato preso per impedire che le maestre continuassero a lavorare nella stessa scuola. Da qui l’indignazione della mamma autrice della denuncia.

“Mi aspetto che a queste donne venga data la giusta pena – ha concluso la mamma del bambino vittima di maltrattamenti - per giustizia verso mio figlio e tutti i bambini che come lui sono stati vittime di questi maltrattamenti. Domani vorrei essere in aula perché ho iniziato questo percorso in prima persona e voglio portarlo avanti fino alla fine_”.


LA VIA DEI COLORI ONLUS è l'associazione punto di riferimento in Italia per minori e minoranze vittime di maltrattamenti in strutture scolastiche e assistenziali. Attualmente, oltre a effettuare ricerca e formazione nell'ambito della prevenzione agli abusi, segue più di 600 famiglie offrendo consulenza tecnica legale, psicologica e di orientamento, dando il proprio supporto a oltre 100 processi in Italia.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 20:45

Clochard aggredito a Carrara: tra morbosità mediatica, indifferenza e assenza delle istituzioni

Il fatto è stato gravissimo e senza scusanti. L’eco, tuttavia, rischia di diventare spropositata, ma più per motivi mediatici che etici. A rendere virale la brutta storia avvenuta a Carrara una settimana fa è stato, principalmente, il fatto che un passante, indifferente come tutti i presenti in quel momento, abbia...


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:29

Parco delle Alpi Apuane, nasce il progetto "Sapori Mestieri e Natura"

Nei giorni scorsi a Massa, nella sede del Parco Regionale delle Alpi Apuane, è nato un nuovo progetto di turismo lento per contribuire ad apportare nuove energie nei territori delle montagne


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:27

Medici di famiglia di Carrara: Lorenzo Chiappi si trasferisce

L'Azienda Usl informa che il dottor Lorenzo Chiappi, medico di famiglia dell'ambito territoriale di Carrara, cesserà la propria attività dal 4 marzo 2019 per trasferimento


domenica, 17 febbraio 2019, 12:43

Il Cai di Carrara incontra gli studenti dello Zaccagna

Bella lezione di vita e di ambiente venerdì 15 febbraio nell'aula magna dell' IIS ZACCAGNA di Carrara dove si è svolta la presentazione della spedizione (Hola Andes)  che ha visto protagonisti sulle Ande dodici giovani carraresi nel giugno/luglio scorso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 16 febbraio 2019, 19:06

Chiedeva l'asilo, spacciava la coca: arrestato pusher marocchino

I carabinieri del nucleo operativo sono tornati a monitorare i luoghi del centro città frequentati dai più giovani per osservare cosa accade e si sono ritrovati spettatori di uno spaccio di cocaina. A finire in arresto è stato un pusher originario del Marocco “pizzicato” a spacciare una dose di cocaina...


venerdì, 15 febbraio 2019, 23:19

La storia del clochard aggredito in Via Roma e un appello per i testimoni del fatto

Le parole, come ormai è prassi di tutti, le ha affidate a Facebook, Giancarlo Mottini, titolare del Circolo dei Baccanali di Carrara e con esse la difficilissima storia del clochard aggredito in via Roma e un appello per chi ha visto a testimoniare in favore del mendicante


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara