prenota
prenota

Anno 1°

sabato, 20 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

“E’ una vergogna che abbiano continuato a lavorare”

mercoledì, 10 ottobre 2018, 18:55

di vinicia tesconi

Racconta di un inferno di incubi e paure difficili da allontanare: le peggiori, quelle scaturite nei bambini per colpa della violenza degli adulti e non cela la sua rabbia e la sua indignazione.

“È una vergogna che abbiano continuato a lavorare a scuola, adesso mi aspetto giustizia per mio figlio e per gli altri bambini”. A parlare è la mamma di uno dei bambini della scuola materna di San Luca che sarebbe stato vittima di maltrattamenti da parte di alcune insegnanti, finite sul registro degli indagati in un processo del quale, proprio domattina, ci sarà l’udienza preliminare. Si tratta della stessa mamma che per prima, lanciò l’allarme sui comportamenti troppo aggressivi nei confronti dei bambini, delle insegnanti più anziane della scuola. In sostegno a questa mamma è subito seguita la denuncia di una delle maestre della stessa scuola che aveva riscontrato gli stessi abusi e che per le sue accuse è stata poi mobbizzata, e in soccorso ad entrambe si è attivata La Via dei Colori associazione punto di riferimento in Italia per minori e minoranze vittime di maltrattamenti in strutture scolastiche e assistenziali, che ha fornito la difesa dell'avvocato Giulio Canobbio .Dalle indagini fatte dalla Procura mediante registrazioni audio e video sarebbero emersi episodi in cui le maestre picchiavano i bimbi con la stampella, li trascinavano sul pavimento per i piedi, li costringevano a mangiare fino a farli vomitare, li insultavano con offese e frasi razziste. Dopo il primo momento in cui alle maestre è arrivata la notifica di essere inserite nella lista degli indagati per maltrattamento su minori, tuttavia, nessun provvedimento è stato preso per impedire che le maestre continuassero a lavorare nella stessa scuola. Da qui l’indignazione della mamma autrice della denuncia.

“Mi aspetto che a queste donne venga data la giusta pena – ha concluso la mamma del bambino vittima di maltrattamenti - per giustizia verso mio figlio e tutti i bambini che come lui sono stati vittime di questi maltrattamenti. Domani vorrei essere in aula perché ho iniziato questo percorso in prima persona e voglio portarlo avanti fino alla fine_”.


LA VIA DEI COLORI ONLUS è l'associazione punto di riferimento in Italia per minori e minoranze vittime di maltrattamenti in strutture scolastiche e assistenziali. Attualmente, oltre a effettuare ricerca e formazione nell'ambito della prevenzione agli abusi, segue più di 600 famiglie offrendo consulenza tecnica legale, psicologica e di orientamento, dando il proprio supporto a oltre 100 processi in Italia.


Questo articolo è stato letto volte.


suncar


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 20 ottobre 2018, 10:17

La prevenzione a km zero arriva a Casette di Massa

“La prevenzione a…Km zero! E gli specialisti incontrano nella località  montana non in modo episodico la popolazione e fanno visite e screening gratuiti” così si chiama l’evento di prevenzione regionale che si terrà sabato 10 novembre, con orario 9,30-13,30, in ambulatori allestiti a Casette (frazione montana del comune di Massa)


giovedì, 18 ottobre 2018, 17:34

Extracomunitario ubriaco dà in escandescenze al mercato e urla frasi in arabo seminando il panico fra la gente: arrestato

L'uomo ha creato scompiglio fra le bancarelle del mercato settimanale, denudandosi e inscenando un “comizio” in lingua araba che ha messo in allarme commercianti e avventori. Alla fine si è accanito contro i carabinieri che erano intervenuti a seguito delle richieste di aiuto 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 18 ottobre 2018, 16:01

Incredulità e rabbia per i dipendenti di Ctt Nord Massa Carrara per il blitz della polizia nel deposito di via Catagnina

Un blitz di grande entità, quello dei poliziotti, ordinato dalla Procura per approfondire le indagini in  merito a una compravendita di ricambi volta a danneggiare il servizio


giovedì, 18 ottobre 2018, 13:04

Bonifica: i dipendenti esperti si fanno volontari per Calci

Gesto di solidarietà per Calci da parte dei dipendenti del Consorzio 1 Toscana Nord e dell'amministrazione tutta, che ha organizzato tre squadre di intervento nelle zone colpite dall'incendio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 18 ottobre 2018, 12:26

GrIG: "Niente nuove cave o riattivazione delle dismesse nella zona di protezione speciale delle Alpi Apuane"

L'associazione ecologista Gruppo d'Intervento Giuridico onlus ha inviato una specifica istanza di accesso civico, informazione ambientale e adozione degli opportuni provvedimenti riguardo i piani attuativi dei bacini estrattivi che, entro il giugno 2019, dovranno pianificare le attività estrattive in attuazione del Piano di indirizzo territoriale (P.I.T.) 


giovedì, 18 ottobre 2018, 10:24

Si ferisce alla testa mentre lavora in cava: interviene Pegaso

Ha riportato un ferita alla testa, giudicata non grave dai primi soccorsi intervenuti stamani in una delle cave del bacino di Carrara, dove si è verificato l’incidente che ha coinvolto un cavatore mentre stava svolgendo il suo lavoro. Notizia in aggiornamento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara