prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 4 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Arrestati scippatori seriali

sabato, 12 gennaio 2019, 14:17

di virginia volpi

Di loro si era già sentito parlare a giugno, quando dopo 14 episodi di scippi a bordo di ciclomotori rubati in tutta la Versilia, erano stati colti in flagrante dai carabinieri durante l'ennesimo tentativo di sottrarre la borsa ad una turista in vacanza. Si chiamano Luigi Bogazzi, 29 anni, e Claudia Corradi, 34 anni, entrambi di Carrara e già noti alle forze dell'ordine per numerosi reati contro il patrimonio e inerenti al consumo di stupefacenti. 
Il modus operandi era sempre lo stesso: i due, in sella a scooter rubati, sempre modello Vespa (rossa o nera), si recavano nelle varie località della Versilia piene di turisti e persone in bicicletta per aspettare la potenziale vittima. Preferibilmente adocchiavano quelle che andavano in bici con la borsa nel cestino, e dopo aver individuato il bersaglio, si avvicinavano a questa con lo scooter; la donna, dietro, tempestivamente sfilava la borsa dal braccio della vittima o l'afferrava dal cestello. Un attimo, ed erano già in fuga. 
Peccato che un giorno abbiano scelto la donna sbagliata a cui rubare la borsa: una giudice piemontese in vacanza al mare in Versilia. Ed ecco che immediatamente scatta da parte della procura di Torino la richiesta di un'ordinanza di misura cautelare, subito firmata dal giudice per le indagini preliminari che ha condiviso pienamente le inconfutabili prove di colpevolezza dei due scippatori seriali. 
Adesso i due si trovano agli arresti domiciliari: lui a Carrara, lei a San Patrignano. 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 3 giugno 2020, 18:46

Scuola, nessun taglio per il personale docente

A dirlo l’assessore all’istruzione e formazione Cristina Grieco a conclusione dell’incontro tenutosi oggi con i sindacati di categoria e il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Ernesto Pellecchia, che si è impegnato a scongiurare tagli di organico tramite una proposta operativa, su cui dovrà pronunciarsi il Miur


mercoledì, 3 giugno 2020, 16:24

In pensione il dottor Ferdinando Cellai: in prima linea nell’emergenza Covid

Dal 2002 è divenuto direttore della struttura complessa di Anestesia e rianimazione del presidio ospedaliero della Valle del Serchio e poi dal 2007 anche del presidio ospedaliero di Lucca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 3 giugno 2020, 12:47

Inferno fra le mura di casa: arrestato rumeno violento

Le porte del carcere si sono aperte per un 38enne originario della Romania che oltre alle violenze fisiche e psicologiche ai danni della convivente, l’ha pure costretta a subire rapporti sessuali non consenzienti, inoltre non ha risparmiato nemmeno il figlio 17enne della vittima, che per le botte ricevute è finito...


mercoledì, 3 giugno 2020, 08:44

Franzoni arrestato a Roma e poi rilasciato col foglio di via

Non ha potuto partecipare alla manifestazione del centrodestra di ieri in commemorazione della festa della Repubblica e, da stasera, non potrà più tornare a Roma per due anni


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 2 giugno 2020, 09:40

Rsa Regina Elena, parla il direttore uscente: "Dimissioni non dovute a difficoltà nella gestione dell’emergenza"

In merito ai "rumors" sulla casa di riposo di Carrara, Regina Elena, sono il presidente della Rsa Giuseppe Simone Profili e il direttore Francesco Fariello a fare chiarezza


lunedì, 1 giugno 2020, 17:02

Mascherine e guanti, ecco come smaltirli correttamente

Mascherine e guanti potrebbero presto diventare un serio problema ambientale se conferiti in modo sbagliato o, ancora peggio, se abbandonati per strada. Una situazione che, purtroppo, anche Carrara inizia a sperimentare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara