Anno 1°

domenica, 17 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Aggredita in pieno centro nota ristoratrice ed ex atleta carrarese

venerdì, 8 febbraio 2019, 12:05

di vinicia tesconi

E’ accaduto ieri sera, verso le 21, in una delle strade del centro storico di Carrara. A subire l’aggressione è stata Giada Petriccioli, molto conosciuta in città per essere stata una delle pallavoliste della mitica Volley Carrarese che arrivò in serie A2 alla fine degli anni ‘80, e oggi responsabile del nuovo locale della catena Pizzeria Otto aperto da pochissimo a Carrara; ad aggredire è stato un uomo originario di Carrara sulla quarantina, anche lui noto in città. La Petriccioli ha raccontato di essere uscita dal suo luogo di lavoro per recarsi a un bar poco distante e di essere stata apostrofata nel tragitto dall’uomo, probabilmente in vena di attaccar briga, in maniera pressante: “Ha cominciato a chiedermi in maniera sgarbata cosa avessi da guardarlo - ha detto la Petriccioli, che abbiamo raggiunto al telefono -  sebbene io non lo avessi neppure notato, tanto che alla fine gli ho chiesto se si stava rivolgendo a me. Da lì è partita la solita sequela di epiteti volgari e pesanti che vengono rivolti alle donne, ma anche in quel caso io ho cercato di non dar peso alle offese gratuite e sono entrata nel bar in cui ero diretta. Lui, però, non contento, mi ha seguita dentro al bar ed ha continuato ad inveire contro di me, arrivando a minacciare di mettermi le mani addosso. Ci siamo affrontati in maniera molto ostile perché a quel punto ero davvero seccata da tutte quelle ingiurie, ma senza arrivare allo scontro fisico. I ragazzi che lavorano in quel bar sono intervenuti per allontanarlo da me e in quel momento lui ha preso una bottiglietta d’acqua di plastica e me l’ha rovesciata addosso e poi me l’ha tirata in faccia, facendomi cadere gli occhiali che avevo indosso, che si sono rotti.”.

A quel punto la Petriccioli ha ritenuto opportuno chiedere l’intervento dei carabinieri  ma non appena è partita la chiamata l’uomo se l’è data a gambe, tanto che all’arrivo tempestivo dei militari, di lui non c’era più traccia. La Petriccioli, che ha riconosciuto il suo aggressore, ha sporto denuncia contro di lui ed ha anche affidato la storia  di quanto le è capitato alla sua pagina Facebook, senza ovviamente indicare il nome dell’uomo.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 16 febbraio 2019, 19:06

Chiedeva l'asilo, spacciava la coca: arrestato pusher marocchino

I carabinieri del nucleo operativo sono tornati a monitorare i luoghi del centro città frequentati dai più giovani per osservare cosa accade e si sono ritrovati spettatori di uno spaccio di cocaina. A finire in arresto è stato un pusher originario del Marocco “pizzicato” a spacciare una dose di cocaina...


venerdì, 15 febbraio 2019, 23:19

La storia del clochard aggredito in Via Roma e un appello per i testimoni del fatto

Le parole, come ormai è prassi di tutti, le ha affidate a Facebook, Giancarlo Mottini, titolare del Circolo dei Baccanali di Carrara e con esse la difficilissima storia del clochard aggredito in via Roma e un appello per chi ha visto a testimoniare in favore del mendicante


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 15 febbraio 2019, 17:00

Psichiatria di Massa: attivato un audit dopo l'episodio di violenza

In relazione all’episodio di violenza che si è verificato nel reparto di psichiatria di Massa, la ASL informa che è stato tempestivamente attivato un audit per analizzare i fatti e porre in atto eventuali azioni di miglioramento


venerdì, 15 febbraio 2019, 15:51

Salvadori (Uil Fpl): "All'ospedale aggredite e picchiate infermiere e oss"

E' il segretario della Uil Fpl, Claudio Salvadori, a denunciare l'episodio di violenza che si è verificato al Nuovo Ospedale delle Apuane pochissime ore fa, l'ennesimo caso di aggressione ai dipendenti delle strutture sanitarie pubbliche


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 15 febbraio 2019, 14:36

“Un cuore in movimento”, iniziativa per l’acquisto di cinque defibrillatori

“Un cuore in movimento”, questo il nome dell’iniziata promossa dal Circolo Ricreativo di CTT Nord e sostenuta dall’Azienda con la collaborazione del dottor Maurizio Cecchini e di Laura Masino. L’iniziativa prevede l’acquisto di cinque defibrillatori destinati ad assicurare un’assistenza di urgenza sia per il personale dipendente che per la comunità


venerdì, 15 febbraio 2019, 14:26

Caso mensa, Apuafarma non gestisce i pasti alla scuola Gentili

Apuafarma Spa, a tutela delle proprie dipendenti e della propria immagine, tiene a precisare che non gestisce le mense scolastiche delle quattro scuole primarie dell’Istituto comprensivo Fossola-Gentili, dove nei giorni scorsi, come noto, in particolare alla mensa della scuola Gentili, sono stati trovati degli insetti nella minestra servita ai bambini


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara