massautosin
massauto

Anno 1°

domenica, 25 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Caso carabinieri di Aulla: archiviate le posizioni del tenente colonnello Liberatori e del capitano Capelluti

lunedì, 11 febbraio 2019, 22:02

di vinicia tesconi

Processo terminato per due dei 27 carabinieri coinvolti nelle indagini per presunti pestaggi avvenuti nelle caserme della Lunigiana. Ad uscire e, più che onorevolmente, dalla spinosa vicenda sono il tenente colonnello Valerio Liberatori, all’epoca dei fatti comandante provinciale di Massa Carrara e il capitano Saverio Capelluti, che aveva il ruolo di comandante della Compagnia dei carabinieri di Pontremoli.

La notizia dell’archiviazione delle loro posizioni è di pochi giorni fa: per entrambi il giudice per le udienze preliminari Giovanni Maddaleni ha decretato l’archiviazione per infondatezza della notizia di reato. I due ufficiali dell’Arma erano stati iscritti nel registro degli indagati nell’ottobre del 2017, con l’accusa di aver usato l’informazione in loro possesso della presenza di un’indagine e di intercettazioni ambientali nei confronti di alcuni carabinieri della loro compagnia per aiutare un brigadiere, indagato per violenze su persone tratte in arresto, impedendo che quest’ultimo ricoprisse il ruolo di capo pattuglia e affiancandolo sempre con colleghi più alti in grado.

La posizione di Liberatori e Capelluti era stata subito stralciata all’inizio del processo, un anno fa e stessa sede, il pubblico Ministero Alessia Iacopini aveva richiesto l’archiviazione per la particolare tenuità dell’offesa. Ma entrambi gli ufficiali avevano dato mandato ai loro avvocati di opporsi alla richiesta del pubblico ministero preferendo dimostrare compiutamente la loro estraneità rispetto all’accusa che era stata loro mossa.

«L'ordine di affiancamento non era oggettivamente idoneo ad aiutare (il sottufficiale indagato) in relazione alle ipotesi di reato per le quali era indagato»: questo è il passo dell’ordinanza di archiviazione che conferma l’insussistenza del reato. Secondo il giudice Maddaleni, Cappelluti e Liberatori agirono nella convinzione dell’adempimento di un dovere, ovvero impedire che i reati (del sottufficiale indagato) fossero portati a conseguenze ulteriori. L’arrivo della notizia dell’archiviazione perché il fatto non sussiste ha quindi permesso ai due ufficiali di lasciarsi alle spalle la brutta esperienza, mantenendo assolutamente intatto il loro eccellente stato di servizio.

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 25 agosto 2019, 12:42

In alto i boccali! È partita la Bier Fest dentro CarraraFiere

Sono passati due anni da quando si chiama Bier Fest e non più September Fest, cioè da quando l’organizzazione è passata sotto la gestione diretta di Imm, ma la sostanza è rimasta invariata e con essa, anche la vastissima e ormai consolidata eco che ha fatto della Festa della birra...


sabato, 24 agosto 2019, 18:07

Scoperto con le piante di cannabis nel giardino e la marijuana in casa

Un 43enne incensurato che pubblicizzava on-line la vendita di prodotti derivati dalla coltivazione di cannabis, è finito nel mirino dei carabinieri che gli hanno trovato in casa oltre un chilo di marijuana già essiccata insieme ad alcune piante coltivate nel giardino


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 23 agosto 2019, 14:39

Giovane soccorso a Battilana, il sindaco alla polizia: "Grazie per il coraggio, la generosità e la disponibilità"

Questa mattina il sindaco Francesco De Pasquale ha incontrato e ringraziato personalmente gli agenti della polizia locale Massimiliano Spartano e Luca Barbieri che il 9 agosto si sono distinti per prontezza e professionalità nelle operazioni di soccorso di un giovane, vittima di un incidente in bicicletta


venerdì, 23 agosto 2019, 13:56

Maltempo, prolungato il codice giallo per rovesci e temporali

La sala operativa della protezione civile regionale conferma il codice giallo per oggi, e prevede analoga situazione anche per domani sabato (sempre dalle 13 alle 21) su buona parte della regione per la possibilità di rovesci e temporali


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 23 agosto 2019, 11:21

I valutatori dell'Unesco hanno concluso la loro missione di rivalidazione nelle Alpi Apuane

Dal 2 al 6 agosto scorsi una coppia di valutatori inviati dall'Unesco ha fatto visita alle Alpi Apuane percorrendole in lungo e in largo. Sono stati cinque giorni di missione senza un attimo di respiro, tra sopralluoghi nel Parco ed incontri con i rappresentati delle comunità locali insieme agli operatori delle imprese...


giovedì, 22 agosto 2019, 14:34

Maltempo, codice giallo per rovesci e temporali

La sala operativa della protezione civile regionale conferma il codice giallo dalle 13 di oggi, giovedì, fino alle 21 di stasera per rovesci e temporali sulle zone centro meridionali della Toscana. Emette quindi un nuovo codice giallo per domani, venerdì 23, dalle 9 alle 21


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara