massautosin
massauto

Anno 1°

mercoledì, 24 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Il Bridge entra in carcere

martedì, 12 febbraio 2019, 12:38

La Federazione Italiana Gioco Bridge (FIGB), associata al Coni, darà il via il prossimo 14 febbraio a un corso di bridge dedicato ai detenuti del carcere di Massa Marittima. A breve corsi anche a Livorno e Prato.

“Il bridge – spiega il Presidente della Federazione, Francesco Ferlazzo Natoli - non è un gioco di carte, è un gioco di logica. Non si vince perché si ha fortuna, ma perché si individuano le mosse vincenti attraverso delle analisi. I benefici del bridge sulla mente sono dimostrati da numerosi studi scientifici: potenzia la memoria, il ragionamento, ma anche il comportamento sociale. In questo gioco, che è un vero e proprio sport, il rispetto per le regole e per l’avversario sono indispensabili.”

Queste caratteristiche hanno reso il bridge uno strumento “rieducativo” spalancando le porte di diverse case circondariali italiane. I primi a scendere ai tavoli, dopo qualche esperimento spot nel Lazio, sono stati i detenuti del carcere di Milano-Bollate. Il progetto ha avuto enorme successo, anche mediatico, e si è diffuso a macchia d'olio, coinvolgendo altre regioni italiane.

Sarà Daniela Barlettai, farmacista con la passione per il Bridge, neodiplomata Scouter dalla FIGB (Federazione Italiana Gioco Bridge) a condurre gli ospiti della casa circondariale toscana alla scoperta dello "sport con le carte", come amano definirlo i 20.000 giocatori tesserati.

"Il corso a Massa Marittima si articolerà su una ventina di lezioni, per una quindicina di iscritti" spiega la dott.ssa Barlettai. Presto saranno avviati dei corsi anche nelle case circondariali di Prato e Livorno.

Ma come può un gioco di carte essere tanto utile? "Il Bridge" spiegano dalla Federazione, citando paper di prestigiosi atenei "si gioca in coppia, a carte coperte. Per vincere è necessario rispettare il proprio compagno e fidarsi delle informazioni che trasmette. A differenza di altri giochi di carte, il bluff è controproducente, perché si ingannerebbe anche il proprio socio. Trasparenza, logica e strategia sono gli elementi che portano alla vittoria. Insieme alla capacità di recuperare in fretta concentrazione e ottimismo dopo un errore."

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 23 aprile 2019, 17:43

Operazione “Pasqua sicura”, il bilancio dei controlli dei carabinieri

Si è concluso con un bilancio positivo il piano dei servizi di controllo del territorio predisposto dai carabinieri nella settimana che ha preceduto le festività pasquali. Oltre agli arresti, alle denunce e ai controlli stradali, il risultato più significativo è stato il calo dei furti nelle abitazioni


martedì, 23 aprile 2019, 16:41

Denunciato minorenne trovato in possesso di droga

E’ venuto a Massa per passare la Pasqua con un amico, ma al momento di ripartire dalla stazione è stato fermato dagli agenti della volante che lo hanno trovato in possesso di  hashish. Si tratta di un ragazzo di 17 anni originario di Brescia che avrebbe dichiarato di aver comprato...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 23 aprile 2019, 16:32

Arrestato dalla polizia ladro seriale di moto

E’ un carrarese di 43 anni il ladro seriale di ciclomotori che è stato arrestato in questi giorni dalla squadra volante della polizia di Carrara. L’uomo agiva su tutto il territorio provinciale ed aveva molti precedenti penali  sempre per furto di moto 


martedì, 23 aprile 2019, 12:21

Il Parco Apuane cerca volontari per il censimento dei mufloni

Torna l'appuntamento per il rilevamento dei mufloni sulle Apuane. Ormai dal lontano 2003 il Parco svolge l'attività di monitoraggio della popolazione dei mufloni attraverso l'osservazione da punti favorevoli


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 23 aprile 2019, 11:22

Asl, convocato il tavolo sindacale sul personale

“Si è concluso positivamente il confronto con la CGIL Livorno che era stato attivato a seguito della proclamazione dello stato di agitazione”. Afferma la direzione aziendale della ASL Toscana nord ovest


martedì, 23 aprile 2019, 10:08

Dono di Pasqua ai ragazzi disabili di Apodi: l'associazione compie 30 anni

Uova e colombe donate dall'Ada di Carrara ai ragazzi diversamente abili che fanno parte di Apodi. Una bella sorpresa organizzata dall'Associazione per i diritti degli anziani, ricambiata con grandi sorrisi e tanta gioia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara