massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 18 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Arrivati all’Opa dal cielo i “Supereroi acrobatici”

sabato, 16 marzo 2019, 16:03

Accolti da una sensibile folla soprattutto di bambini, alle 11,30 di ieri, i “Supereroi acrobatici”, nove in tutto, si sono calati con grandi corde dal tetto dell’ospedale del Cuore Opa lato degenza pediatrica facendo, appunto, voli acrobatici e volteggi mozza fiato ma stupendi per essere visti soprattutto dai piccoli degenti della Pediatria che hanno a lungo salutato e ovviamente dal folto pubblico che sostava nel piazzale. Ad accoglierli anche il dottor Luciano Ciuccio, direttore generale della Fondazione Monasterio assieme al dottor Marco Torre, direttore amministrativo ed al dottor Maurizio Petrillo, direttore sanitario.

I “Supereroi acrobatici” tutti vestiti da Batman. Capitan America, Spiderman, Ironman e Hulk ed altre figure non meno note. Inutile dire che hanno reso indimenticabile la mattinata tanti i piccoli, ma anche i grandi che hanno voluto una foto ricordo o un selfie con questi bravi e gentili personaggi.

Intanto mentre i 9 scendevano dal cielo altri  vestiti da eroi di cartoni animati e fumetti come Frozen, Minnie, Masha e Orso si sono recati all’interno del reparto in visita ai piccoli ed hanno portato, ma, soprattutto sorrisi doni e sorrisi Mentre i Supereroi scenderanno e si affacceranno alle finestre per salutare i bambini, all’interno del reparto passeranno in visita, portando doni e sorrisi altri eroi di cartoni animati e fumetti come Frozen, Minnie, Masha e Orso.

La mattinata di svago ai bambini ricoverati e non  sono stati i manager e i tecnici di EdiliziAcrobatica, azienda leader in Italia nel settore dell’edilizia in doppia fune di sicurezza. Scopo dell’iniziativa ideata da EdiliziAcrobatica che già da qualche anno dà vita alle calate dei Supereroi negli ospedali italiani, è offrire a uno spettacolo che possa regalare una giornata diversa a tutti i piccoli pazienti costretti dalla malattia a trascorrere le loro giornate in reparto e vista la grande affluenza di pubblico hanno colpito il… bersaglio. Da dire che l’iniziativa era inserita nel contesto  del convegno interregionale “Principi e metodiche di assistenza  cardio-respiratoria in età pediatrica” che si è tenuto nella sala convegni dell’Ospedale del Cuore Opa organizzato.

L’evento organizzato dalla Fondazione Toscana Gabriele Monasterio ha visto la presenza di oltre 100 medici e specialisti giunti da tutte le Asl toscane tantochè i tecnici della Fondazione per accogliere il folto pubblico hanno dovuto aprire altre due sale dotate di grandi monitor per permettere a tutti di seguire i lavori. Presenti quali relatori un pool di specialisti dell’Ospedale del Cuore: Opa di  Massa, Ospedale “Mayer” Firenze; Ospedale Giovanni XXIII , Bergamo; Ospedale Careggi Firenze e Centrale Operativa 118 Alta Toscana  che  ha illustrato  il  progetto dell’Eco team pediatrico di cui l’Opa è l’unica struttura esistente in Toscana, Importante l’ Ecmo, ossigenazione extracorporea a membrana (Extra Corporeal Membrane Oxygenation). Si tratta di  una tecnica che supporta le funzioni vitali mediante circolazione extracorporea, aumentando l’ossigenazione del sangue, riducendo i valori ematici di anidride carbonica (CO2), incrementando la gittata cardiaca ed agendo sulla temperatura corporea. Permette, in condizioni di severa insufficienza respiratoria e/o cardiaca, di mettere a riposo cuore e polmoni vicariandone la funzione ventilatoria e di pompa.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 18 luglio 2019, 11:49

Trasporto alunni disabili: 30 mila euro dalla provincia

Sono circa 31 mila gli euro che la Provincia di Massa-Carrara mette a disposizione con il proprio bilancio per il trasporto di alunni disabili residenti sul territorio provinciale che frequentano scuole secondarie di secondo grado nei comuni di Massa e Carrara e nei comuni limitrofi extraprovinciali


giovedì, 18 luglio 2019, 00:55

Prime testimonianze al processo contro Don Euro ma a porte chiuse

Non sono escort i primi due testimoni chiamati dall’accusa per documentare il comportamento di Gianluca Morini, l’ex prete della diocesi di Massa Carrara Pontremoli che aveva la passione per lussi e festini a base di sesso e droga


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 17 luglio 2019, 09:47

Massa Carrara, 15 mila euro su tre progetti per avvicinare i giovani al mondo del terzo settore

Tre i progetti finanziati a Massa Carrara, per un totale di circa 15mila euro, attraverso il bando regionale “Giovani protagonisti per le comunità locali”  promosso da Cesvot con il sostegno del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile nazionale, Regione Toscana – Giovanisì e Fondazione Monte dei Paschi di Siena


martedì, 16 luglio 2019, 15:05

Polizia stradale: nel fine settimana ritirate 17 patenti e tolti 1.263 punti

Il dispositivo è stato attuato da 284 equipaggi, con una copertura aerea garantita dai velivoli dell’8° Reparto Volo della Polizia di Stato, in modo da coordinare dall’alto le operazioni e assicurare un tranquillo esodo verso i luoghi di vacanza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 16 luglio 2019, 14:38

Toscana plastic free, al via la campagna #spiaggepulite

Parte la campagna "Toscana plastic free" e #spiaggepulite. Un kit composto da due pannelli – in materiale riciclabile, s'intende – e sei locandine arriveranno a tutti i concessionari degli stabilimenti balneari toscani attraverso le amministrazioni comunali: in italiano e in inglese. Pannelli e locandine saranno installati anche nelle spiagge libere


martedì, 16 luglio 2019, 12:49

Processo Don Euro, Santucci a Mangiacapra: “Chieda ospitalità alla Caritas ma senza favoritismi”

Colto forse un po’ di sorpresa dalla telefonata di Mangiacapra, il vescovo Santucci, ha invitato l’avvocato napoletano a non proseguire nella provocazione e gli ha consigliato di rivolgersi alla Caritas di Carrara ma senza cercare favoritismi usando la sua raccomandazione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara