massautosin
massauto

Anno 1°

mercoledì, 17 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Pericolo incendi boschivi, divieto di accensione fuochi

sabato, 23 marzo 2019, 12:28

Le belle giornate di questo inizio primavera sono ideali per le prime scampagnate nei boschi; il clima di questi mesi tuttavia crea anche problemi da non sottovalutare.

Infatti l’autunno e l’inverno sono stati caratterizzati da piogge scarse ed irregolari, come sempre più spesso avviene, e nelle ultime settimane si è registrata una ventosità fresca ed asciutta con intensità superiore alla media.

Questa situazione climatica ha creato una situazione di rischio per gli incendi boschivi inusuale per i mesi primaverili. Infatti, anche se la campagna appare verde ed in pieno rigoglio, in realtà le piante già iniziano a soffrire in molte zone per la siccità e la vegetazione, contenendo meno acqua del solito, rischia di essere facile preda delle fiamme.

Per questo la Regione Toscana, dopo alcuni incendi che hanno distrutto centinaia di ettari di bosco, ha deciso di dichiarare il periodo a rischio per gli incendi boschividal 21 al 31 marzo 2019, vietando così qualunque abbruciamento di materiale vegetale.

Nei mesi primaverili il taglio dell’erba e la potatura delle piante sono attività molto sviluppate; con il divieto imposto dalla Regione diventa però vietato accendere fuochi in campagna per bruciare i residui vegetali derivanti da queste attività. La cautela appare giustificata dall’elevato rischio che gli abbruciamenti possano sfuggire al controllo e il fuoco si diffonda andando ad interessare i boschi e minacciando la sicurezza  di persone, animali  e case.

Pertanto chi procede al taglio di materiale vegetale deve attendere che la situazione di rischio cessi; se il clima si manterrà sul bello stabile è probabile che il divieto venga prorogato fino all’arrivo delle prossime precipitazioni. Una soluzione alternativa è quella di procedere alla triturazione del materiale vegetale, così da ricavarne compost per arricchire i terreni di sostanza organica ed evitare combustioni che contribuiscono ad aumentare le emissioni di anidride carbonica, con danno per la nostra atmosfera.

I carabinieri della Tutela Forestale ricordano che chi trasgredisce al divieto di accensione fuoco rischia una sanzione amministrativa da 240 fino a 2.066 euro,  quando il fuoco è acceso all’interno del bosco, e la denuncia penale se dal falò si sviluppa un incendio.

Chiunque avvisti un incendio deve chiamare i numeri di emergenza sotto riportati per assicurare un pronto intervento di spegnimento: 115 per i vigili del fuoco, 800 425 425 per la Regione Toscana e 112 per i carabinieri.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 17 luglio 2019, 09:47

Massa Carrara, 15 mila euro su tre progetti per avvicinare i giovani al mondo del terzo settore

Tre i progetti finanziati a Massa Carrara, per un totale di circa 15mila euro, attraverso il bando regionale “Giovani protagonisti per le comunità locali”  promosso da Cesvot con il sostegno del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile nazionale, Regione Toscana – Giovanisì e Fondazione Monte dei Paschi di Siena


martedì, 16 luglio 2019, 15:05

Polizia stradale: nel fine settimana ritirate 17 patenti e tolti 1.263 punti

Il dispositivo è stato attuato da 284 equipaggi, con una copertura aerea garantita dai velivoli dell’8° Reparto Volo della Polizia di Stato, in modo da coordinare dall’alto le operazioni e assicurare un tranquillo esodo verso i luoghi di vacanza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 16 luglio 2019, 14:38

Toscana plastic free, al via la campagna #spiaggepulite

Parte la campagna "Toscana plastic free" e #spiaggepulite. Un kit composto da due pannelli – in materiale riciclabile, s'intende – e sei locandine arriveranno a tutti i concessionari degli stabilimenti balneari toscani attraverso le amministrazioni comunali: in italiano e in inglese. Pannelli e locandine saranno installati anche nelle spiagge libere


martedì, 16 luglio 2019, 12:49

Processo Don Euro, Santucci a Mangiacapra: “Chieda ospitalità alla Caritas ma senza favoritismi”

Colto forse un po’ di sorpresa dalla telefonata di Mangiacapra, il vescovo Santucci, ha invitato l’avvocato napoletano a non proseguire nella provocazione e gli ha consigliato di rivolgersi alla Caritas di Carrara ma senza cercare favoritismi usando la sua raccomandazione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 16 luglio 2019, 12:14

Fuga rocambolesca con oltre due chili di hashish in auto: arrestato 45enne

L’uomo è stato tratto in arresto obbligatorio in flagranza di reato e sottoposto a temporanea detenzione domiciliare in attesa dell’udienza di convalida; questa, celebrata il giorno successivo, ha avuto esito confermativo di corretta esecuzione restrittiva ed ha portato all’irrogazione di misura cautelare coercitiva personale


lunedì, 15 luglio 2019, 16:36

Aggiudicati a Carrara 300mila euro per progettare il recupero di Palazzo Sarteschi

Il comune di Carrara si è aggiudicato un finanziamento da 290.300 euro per la progettazione degli interventi di adeguamento dell'edificio che ospita la scuola dell'infanzia Garibaldi, il cosiddetto Palazzo Sarteschi che si trova tra via Solferino, via Buonarroti e Via Sarteschi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara