massautosin
massauto

Anno 1°

domenica, 16 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Evadeva i diritti di confine: sequestrato aereo Cessna gestito da una società di imprenditori del marmo

mercoledì, 17 aprile 2019, 16:25

di vinicia tesconi

200 euro di iva inevasa grazie  al giochetto di bypassare i diritti di confine con un Cessna 525 dal valore di un milione di euro: questo hanno contestato la guardia di finanza  e i funzionari dell’agenzia delle dogane e monopoli al responsabile e pilota del velivolo, un carrarino di 46 anni, U.M. e alla società consortile fiorentina che lo gestisce, che conta tra i suoi soci molti imprenditori del marmo.

L’operazione chiamata Fly down è avvenuta ieri all’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze Peretola. La Guardia di Finanza   da tempo   aveva notato che l’aereo ha avuto una sequela di proprietari che se lo sono rimbalzato dall’Europa, all’America e poi di nuovo in Europa: comprato nel 2013 da una società milanese, il Cessna,  è sempre stato usato da un’altra società, quella di imprenditori del marmo con sede a Firenze.  Dopo una prima immatricolazione nell’Unione Europea nel 2013, il mezzo è stato di nuovo immatricolato negli Stati Uniti  nel 2016 e infine è entrato a far parte di un trust inglese. Sono stati proprio i continui cambi di proprietà ad insospettire la Guardia di Finanza insieme al fatto che l’aereo, nonostante le proprietà straniere sia sempre stato usato dalla società fiorentina e abbia sempre gravitato sulla Toscana, come dimostrano gli oltre duecento scali fatti in pochi anni a Pisa e a Firenze. La gestione del mezzo sarebbe finalizzata al noleggio ma quasi tutti i voli sono stati fatti dai soci per motivi di lavoro, inoltre l’aereo dovrebbe volare in America mentre, di fatto, vola solo in Italia ma grazie all’immatricolazione americana può evitare di pagare i diritti di confine. L’uso sistematico di un aereo  nei cieli italiani implica il pagamento dell’Iva all’importazione e il mancato rispetto di questo obbligo comporta il sequestro del mezzo in quanto oggetto di contrabbando, cioè la misura messa in atto ieri dalla Guardia di Finanza. Al momento sono in corso le perquisizioni sia presso la sede della società fiorentina sia presso il pilota carrarese che ha anche la rappresentanza legale della società  che gestiva il mezzo.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 15 giugno 2019, 16:47

Il "lavarone" sulle spiaggie della costa apuana, la perizia tecnica effettuata chiarisce ogni dubbio: si tratta di piante acquatiche marine

Il "lavarone" sulle spiaggie della costa apuana, la perizia tecnica effettuata chiarisce ogni dubbio: si tratta di piante acquatiche marine. Il Consorzio rinnova l’appello ai balneari: “Segnalateci in tempo reale ogni ulteriore presenza, per proseguire nelle analisi”


sabato, 15 giugno 2019, 16:43

Help Point Service, servizio SOS attivo 24 ore

Arianna Bertuccelli, titolare dell’agenzia di servizi e infortunistica stradale Help Point Service con sede a Massa, ricorda a tutti i conducenti di automobili, di velocipedi, di cingolati e di autoarticolati che durante la stagione estiva il servizio SOS è attivo 24 ore


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 15 giugno 2019, 14:11

Linea ad anello bus: progetto Uiltrasporti che unisce Massa, Carrara, Noa e centri marinelli

Il progetto c'è, con tanto di orari di partenza e percorrenza. Due linee di bus, una rossa e una blu, che collegano rispettivamente in senso antiorario e orario Massa, Marina di Massa, Noa, Marina di Carrara e Carrara con un tragitto massimo della durata di un'ora e mezza


sabato, 15 giugno 2019, 13:09

Carrara2 Marmotec Hub: le aziende del lapideo soddisfatte del format di IMM

Apprezzamento degli addetti ai lavori per gli esiti della partecipazione e la qualità dei contatti raccolti grazie al concept di "fiera diffusa"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 15 giugno 2019, 13:02

"Con-vivere prima(e)dopo", un nuovo marchio per un nuovo palinsesto

L'edizione numero XIV del Festival Con-vivere arriva con alcune grandi novità. Il Festival organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, che quest'anno si svolgerà da giovedì 5 a domenica 8 settembre avrà un prima e un dopo


sabato, 15 giugno 2019, 10:31

Paura nella notte al porto di Marina di Carrara: brucia uno yacht

Secondo alcuni testimoni la barca era agli ormeggi all’interno del cantiere navale e, da lì, è stata poi spostata alla banchina Taliercio, lontano da altre imbarcazioni per scongiurare il propagarsi delle fiamme, dal rimorchiatore antincendio del porto di Marina di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara