massautosin
massauto

Anno 1°

martedì, 23 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

La guardia costiera ferma una nuova nave in porto per insufficienti condizioni di sicurezza

mercoledì, 17 aprile 2019, 15:50

Non si ferma l’intensa attività della Capitaneria di Porto di Marina di Carrara nella contrasto al fenomeno delle cosiddette “carrette del mare”, più tecnicamente classificate “sub standard”, per indicare il mancato rispetto degli standard minimi di sicurezza fissati dalle convenzioni internazionali vigenti.

Nella giornata del 9 aprile scorso, veniva infatti ispezionata e successivamente detenuta in porto, la M/N Akasia 1, battente bandiera delle Isole Comore, così come la motonave Virile, anch’essa detenuta dalla Guardia Costiera di Marina di Carrara, meno di un mese fa.

“Nonostante sia stata riscontrata una situazione decisamente meno grave” – commenta il Comandante della Capitaneria di Porto C.F. (CP) Maurizio SCIBILIA – “le risultanze dell’ispezione condotta a bordo dall’Ispettore hanno portato inevitabilmente alla detenzione della nave”.

15 sono state le irregolarità accertate nell’ambito dell’attività ispettiva, di cui 6 particolarmente gravi. In particolare è stato rilevato il mancato funzionamento di alcuni dispositivi di radiocomunicazione sul ponte di comando, l’assenza a bordo di d.p.i. da utilizzare in caso di principio di incendio su merci pericolose, la mancata conoscenze delle procedure di sicurezza da rispettare per l’ingresso in spazi confinati, la non corretta manutenzione del dispositivo di rilevamento di gas tossici o esplosivi, l’assenza del manuale di prevenzione e mitigazione del rischio di incendio correlato alle operazioni di bordo. In ultimo a similitudine di quanto rilevato dal personale ispettivo della Capitaneria di Porto sulla M/N Virile, sono emerse delle irregolarità anche sui contratti di lavoro dei marittimi in cui era stato fissato un importo salariale ben al di sotto dei minimi imposti dalla Organizzazione Internazionale del Lavoro.

Alla nave, rimasta bloccata in porto per 3 giorni, è stata rilasciata l’autorizzazione alla partenza verso il porto di Saida (Libano) il giorno 12 aprile,  dopo la verifica da parte degli ispettori della Capitaneria di Porto, dell’avvenuto ripristino delle condizioni di sicurezza e navigabilità e della conformità della nave a tutte le convenzioni applicabili in materia di Sicurezza della Navigazione.

La M/N Akasia 1 è la terza detenuta dal Nucleo Ispettivo della Capitaneria di Porto di Marina di Carrara, su un totale di 7 navi straniere ispezionate, dall’inizio del 2019.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 23 aprile 2019, 10:08

Dono di Pasqua ai ragazzi disabili di Apodi: l'associazione compie 30 anni

Uova e colombe donate dall'Ada di Carrara ai ragazzi diversamente abili che fanno parte di Apodi. Una bella sorpresa organizzata dall'Associazione per i diritti degli anziani, ricambiata con grandi sorrisi e tanta gioia


lunedì, 22 aprile 2019, 23:19

Moto investe bimba di quattro anni ai Ronchi: ricoverata al Meyer in codice rosso

Passeggiava sul lungomare di Levante insieme ai suoi familiari ai Ronchi quando è stata investita da una moto che l'ha fatta volare e piombare a terra


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 22 aprile 2019, 16:36

Fugge in mezzo alla strada per scappare ai carabinieri: arrestato clandestino 24enne

Il giovane, originario del Marocco, è stato arrestato alcuni giorni fa dai carabinieri con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione illecita di stupefacenti. Per sfuggire alla cattura si è gettato pericolosamente sulla Via Aurelia mettendo in serio pericolo la circolazione stradale


domenica, 21 aprile 2019, 10:02

Controlli straordinari per le festività pasquali: marocchino in carcere per spaccio

I servizi svolti hanno consentito di dare esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere per reati inerenti gli stupefacenti nei confronti di un cittadino marocchino rintracciato nel comune di Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 20 aprile 2019, 19:17

Scuole sicure, nuove risorse stanziate per le scuole di Massa e Carrara

Dal Governo 36 mila euro da poter impiegare a Massa e 34 mila a Carrara per la videosorveglianza, l'acquisto di attrezzature e l'impiego di agenti di polizia locale dedicati allo specifico contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti vicino alle scuole


sabato, 20 aprile 2019, 11:48

Scuole sicure, finanziamenti per Massa e Carrara

Al via l’operazione Scuole sicure 2019/2020, alla Toscana andranno 437.000€ così ripartiti: Prato (66.120,79€); Livorno (57.781,95€); Arezzo (43.718,00€); Pistoia (41.517,47€); Pisa (41.499,10€); Lucca (41.290,35€); Grosseto (39.571,01€); Massa (36.469,89€); Carrara (34.919,21€) e Viareggio (34.809,94€)


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara