massautosin
massauto

Anno 1°

mercoledì, 18 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Le Misericordie giocano l'ASSO

sabato, 13 aprile 2019, 15:15

Una 'scuola di soccorso' per gli studenti toscani di ogni ordine e grado, dalle elementari alle superiori, che culmina con un corso avanzato di formazione all'uso del defibrillatore, riservato agli studenti dell'ultimo anno delle superiori. E' il progetto Asso (acronimo di A Scuola di SOccorso) lanciato lo scorso anno dalla Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, che nella sua prima stagione (l'anno scolastico 2017/2018) ha visto oltre 10 mila partecipanti in tutta la regione e quest'anno sta veleggiando verso il raddoppio del numero di studenti coinvolti. 

Questa mattina il progetto ASSO ha fatto tappa ad Avenza, con una mattina di formazione che ha visto coinvolti gli studenti del Liceo Scientifico Marconi.

"Non avrei mai pensato che nella nostra Provincia potesse esserci un interesse così alto verso il progetto ASSO, un trend che però si conferma in tutta la Toscana, terra dove la Misericordia è ben conosciuta - afferma Fausto Casotti, coordinatore delle Misericordie della provincia di Massa Carrara – e per questo ringrazio i formatori ASSO e il gruppo di formatori delle Misericordie provinciali per l'impegno e la dedizione. In questo momento storico, dove le persone sono sempre più connesse ma sempre più sole. L'esempio di solidarietà che la Misericordia diffonde anche attraverso questo progetto  - prosegue Casotti - serve a far capire ai ragazzi che i bisogni dell'altro, molto spesso, possono essere soddisfatti in maniera semplice, con una parola, un sorriso o una stretta di mano. Invito questi giovani a far parte del mondo delle Misericordie, a condividere questa passione".

"Sapere come comportarsi di fronte a un infortunio, a un incidente o a un malore può ridurne le conseguenze e, in certi casi, salvare delle vite, così come saper usare un defibrillatore" spiega Alberto Corsinovi, presidente delle Misericordie della Toscana. "Ci sembra un bagaglio importante da consegnare agli studenti delle scuole toscane. Per questo, come fanno da 8 secoli, le Misericordie della Toscana si mettono a servizio delle proprie comunità."

Il 'Progetto ASSO' è articolato in due moduli. Il primo è rivolto alle scuole primarie (e consiste in 2 ore di lezione) e alle scuole secondarie di primo e secondo grado (4 ore) e punta a trasmettere agli alunni conoscenze di primo soccorso e del comportamento da attuare in caso di malore ed infortuni. Per i più piccoli l'aspetto fondamentale è la gestione della paura; per medie e superiori sono previste anche alcune nozioni di base di primo soccorso.

Il secondo modulo, rivolto agli studenti delle classi quinte delle secondarie di secondo grado, rappresenta una sorta di 'maturità' del primo soccorso, con la formazione all'utilizzo del defibrillatore automatico esterno.

Al termine del corso (di 5 ore) gli studenti conseguiranno la qualifica di 'esecutore' di BLS-D (Basic Life Support and Defibrillation).

In entrambi i casi i corsi sono tenuti dai formatori della Federazione delle Misericordie toscane (ente accreditato presso la Regione Toscana); tutto il percorso (formazione e certificazione come 'esecutore' di BLS-D) è svolto dalle Misericordie a titolo gratuito.

Sono oltre 1800 gli studenti coinvolti nel Coordinamento della provincia di Massa Carrara dal Progetto ASSO nell'anno scolastico 2018-2019.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 18 settembre 2019, 09:14

Cave, Ceccarelli al Ministero: "Non c'è più tempo da perdere per la proroga dei piani attuativi"

L'assessore al governo del territorio, Vincenzo Ceccarelli, non nasconde il suo disappunto per la difficoltà di avere una interlocuzione chiara con il Ministero dei beni culturali sulla sottoscrizione dell'Atto di condivisione riguardo alle attività estrattive sulle Alpi Apuane


martedì, 17 settembre 2019, 12:00

Pronto soccorso: personale potenziato con 12 nuovi medici a Massa, Livorno e Lucca

La distribuzione territoriale dei 40 medici assegnati all’Azienda USL Toscana nord ovest si concluderà, come detto, entro la fine dell’anno e vedrà, a regime, nove specializzandi entrare in servizio al pronto soccorso della Versilia, sette al pronto soccorso di Livorno, sei tra Pontedera e Volterra, cinque tra Lucca e la...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 17 settembre 2019, 10:12

Squallida truffa telefonica: associazione inesistente chiede offerte per famiglie dei bimbi ricoverati all’Opa

Chiamano al telefono e probabilmente non fanno i numeri a caso: spesso, infatti, le vittime  sono persone che in qualche modo hanno vissuto di recente storie di degenze o di lutti o di gravi malattie e chiedono un’offerta per dare sostegno alle famiglie dei bambini malati oncologici terminali ricoverati all’ospedale...


lunedì, 16 settembre 2019, 19:30

Dal Repetti al Sant’Anna di Pisa: continua la brillante ascesa di Davide Bacigalupi

Cento su cento con lode all’esame di maturità di quest’anno. Meno, non avrebbe potuto, Davide Bacigalupi, eccellente studente del liceo classico Repetti di Carrara, che nel corso dei cinque anni delle superiori ha vinto o ha brillato in tutte le più importanti competizioni scolastiche a livello nazionale e regionale in...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 16 settembre 2019, 18:52

Siate con noi nella battaglia per salvare gli alberi di Marina: il Comitato per la difesa dei pini scrive al gruppo Friday for future di Carrara

La battaglia per impedire l’abbattimento dei 63 pini che da oltre sessant’anni delimitano il viale Colombo a Marina di Carrara è una battaglia innanzitutto ecologica: inevitabile quindi, per il Comitato in difesa dei pini, rivolgere un appello al neonato movimento Fridays for future che ha una sede anche a Carrara


lunedì, 16 settembre 2019, 18:01

Scuole, il punto sugli interventi realizzati dall’amministrazione comunale

Come già previsto nel programma delle opere pubbliche ed in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico, l’amministrazione del sindaco Francesco Persiani ha messo in atto una serie di interventi su molte strutture di competenza comunale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara