massautosin
massauto

Anno 1°

lunedì, 27 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Tre associazioni per recuperare il Pomerio Ducale di Massa: incontro in Sala della Resistenza

venerdì, 17 maggio 2019, 09:43

E’ una sofferenza antica quella dello stato di abbandono del Pomerio Ducale di Massa per diverse associazioni culturali massesi che da tempo portano avanti una campagna di sensibilizzazione per attivare un progetto che recuperi, almeno in parte, il bellissimo giardino voluto da Alberico Cybo Malaspina per la fondazione di Massa Cybea nel 1557. Le associazioni che ripropongono la discussione sul tema del Pomerio Ducale sono  la 28 Aprile, Apuamater e l’Accademia de' Rinovati e per questo tema hanno organizzato una giornata di studio che prevede anche un confronto con le istituzioni, aperta al pubblico, che si terrà il 22 maggio dalle 15 alle 19 nella sala della Resistenza del comune di Massa. L’incontro sarà l’occasione per ripercorrere la storia e la magnificenza dell’antico giardino ma anche per illustrare la possibilità di un valido recupero e le potenzialità connesse con la restituzione alla città di uno spazio verde di grande valore storico. “Il Pomerio Ducale può essere il “vettore privilegiato” di una strategia di cambiamento di cui la città ha estremo bisogno. Può essere anche l’occasione preziosa per dare una sistemazione definitiva ad un’area della città che da anni attende una soluzione definitiva.” Hanno detto le tre associazioni.

Il convegno è stato riconosciuto valido per l’attribuzione dei crediti professionali dall’Ordine degli Architetti e dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 25 maggio 2019, 20:02

Poche denunce per truffa contro Don Euro, ma le accuse più gravi restano in pied

Poche denunce per truffa contro Don Euro, ma le accuse più gravi restano in piedi: il 12 giugno comincia la resa dei conti


sabato, 25 maggio 2019, 17:17

Due pregiudicati denunciati e uno spacciatore preso sul fatto dopo un inseguimento

Due pregiudicati denunciati e uno spacciatore preso sul fatto dopo un inseguimento: bilancio dei controlli preventivi della polizia a Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 25 maggio 2019, 17:13

Gli infermieri nell'era della tecnologia

“Gli infermieri non devono vedere la tecnologia come il fine dell’assistenza: per noi è lo strumento per garantire qualità e sicurezza. Noi sempre più al fianco dei pazienti”: così la presidente nazionale Mangiacavalli alla due giorni formasti dell’Opi apuano


sabato, 25 maggio 2019, 12:46

Laboratori artistici, urban trekking, inaugurazione di nuove opere: tanti gli appuntamenti al CAP di Carrara

Le iniziative sono costruite intorno alla mostra “La Ferrovia Marmifera Privata di Carrara”, in corso al CAP fino al prossimo 23 giugno, e sono realizzate dall’Associazione Surus, che si è aggiudicata il bando del comune, con il progetto “T'immagini che storia. L'arte racconta gli archivi al Centro Arti Plastiche”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 25 maggio 2019, 01:30

Fridays for… flop: la mobilitazione in nome della Thunberg raccoglie solo un centinaio di studenti

Nemmeno l’occasione di perdere una mattinata di scuola ha fatto crescere il numero dei partecipanti alla seconda manifestazione globale di Fridays for Future, il movimento giovanile nato sull’onda della protesta per salvaguardare la salute del pianeta della sedicenne svedese Greta Thunberg


venerdì, 24 maggio 2019, 12:59

Gite scolastiche nel mirino: bloccati ieri due bus dalla Polstrada

Ieri sono stati bloccati due bus, a Prato e a Marina di Massa, proprio per evitare che un momento di gioia si trasformi in qualcosa da dimenticare. Gli agenti hanno applicato un protocollo siglato tra la Direzione Centrale delle Specialità della Polizia di Stato e il MIUR, che continua a...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara