massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 19 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Settimana mondiale della donazione del sangue: i Centri trasfusionali degli ospedali di Massa e della Lunigiana aderiscono alle iniziative

mercoledì, 12 giugno 2019, 20:55

Nella settimana mondiale dedicata alla donazione del sangue, i Centri Trasfusionali di Massa, Pontremoli e Fivizzano aderiscono alle iniziative del dono, organizzando tre giornate di apertura dalle ore 8 alle ore 18.30 per la donazione del sangue e del plasma.

Questi sono gli appuntamenti in calendario: giovedì 13 giugno il plasma day sarà all'ospedale Apuane di Massa e venerdì 14 il plasma day sarà effettuato negli ospedali di Pontremoli e di Fivizzano.

“Queste iniziative sono importanti - ricorda Anna Baldi, direttore dell'unità operativa Trasfusionale per l'ambito di Massa e Carrara - perché l’estensione al pomeriggio della disponibilità di apertura dei centri permette di poter donare anche a coloro che sono impegnati al mattino.

Il donatore è una figura di grande importanza in sanità. Gli ospedali senza la disponibilità del sangue, del plasma e delle piastrine donate, sarebbero infatti costretti a interrompere la propria attività: non sarebbero possibili gli interventi chirurgici in routine e in urgenza, e di alta specialità come la cardiochirurgia od i trapianti; le attività mediche e oncologiche, le attività di urgenza del pronto soccorso.

Per questo motivo la donazione del sangue rientra nei livelli essenziali di assistenza (LEA), è cioè una prestazione che il Servizio Sanitario Nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini; ma il sangue, il plasma e le piastrine, cioè gli emocomponenti, non si fabbricano ma si raccolgono da donatori volontari, anonimi e non remunerati.

Con riferimento ai dati del Servizio Trasfusionale di Massa Carrara del 2018 le donazioni sono state nella nostra Provincia circa 15.100 unità, fra sangue e plasma, mantenendo un tasso di donazione di sangue e plasma maggiore di 120 per 1000 abitanti residenti fra 18 e 65 anni fra i più alti dell'Azienda USL Toscana nord ovest, dove c'è un tasso medio di donazioni di circa 110 per 1000 abitanti.

Purtroppo si assiste ad un progressivo invecchiamento della popolazione anche fra i donatori a fronte di sempre maggiori richieste trasfusionali in ambito medico e chirurgico .

Sempre più spesso si registra la carenza di sangue zero positivo e zero negativo, A positivo e A negativo, pertanto si invitano i cittadini in buona salute a donare presso i nostri Centri Trasfusionali, aperti dal lunedì al sabato compreso, anche la seconda e la quarta domenica del mese presso l'Ospedale Apuane di Massa.

La donazione di plasma, plasmaferesi, è necessaria e importante come quella del sangue . Tutti i gruppi sanguigni sono necessari alla donazione di plasma ma in particolare il gruppo AB è universale per il plasma, cioè può essere distribuito a tutti i pazienti indipendentemente dal gruppo sangue.

Dal plasma, avviato al frazionamento, si estraggono i fattori della coagulazione salvavita, cioè farmaci per la cura di tutti quei pazienti che soffrono di patologie legate ai deficit di fattori della coagulazione, come l'emofilia, le malattie emorragiche congenite, il trattamento delle immunodeficienze congenite o acquisite e la cura di malattie neurologiche”.


I donatori possono prenotare la propria donazione, chiamando il Centro Trasfusionale e le associazioni di volontariato AVIS e FRATRES del territorio di riferimento.

  • Massa, ospedale Apuane 0585/498236, 498235 (ore 11-13)
  • Pontremoli ospedale 0187/462225, 0187/462206 (ore 11-13)
  • Fivizzano ospedale 0585/ 940232 - 92471 (ore 11-13).

Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 18 settembre 2019, 12:48

Diabete, i dati 2018 confermano l’alta incidenza a Massa-Carrara

In provincia l’8,68 per cento soffre di questa patologia che porta con sé altre malattie come le retinopatie. “Occhio alla vista” è il titolo del progetto ideato da Nausicaa Spa in collaborazione con Asl Tno, Fondazione Marmo e comuni di Carrara e Massa


mercoledì, 18 settembre 2019, 09:56

Servizio civile con la Fondazione Ant

Si chiama “AvANTi Tutta! Insieme per agire, costruire, crescere”, il progetto che permette ai giovani di mettersi in gioco con la Fondazione ANT Italia ONLUS. Un anno di Servizio Civile per mettersi alla prova, formarsi professionalmente e vivere un’esperienza di solidarietà


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 18 settembre 2019, 09:45

Servizi di vigilanza lungo il litorale apuano, ritirate due patenti

Il bilancio dell’attività compiuta è estremamente rilevante, atteso che tra sabato e domenica notte sono state: identificate 83 persone, controllati 56 veicoli, elevate cinque contravvenzioni al codice della strada; ritirate due patenti di guida per gravi violazioni al codice della strada


mercoledì, 18 settembre 2019, 09:27

“Il Monoblocco non si tocca”: comitati chiedono posizione forte contro demolizione ospedale

A leggere l’appello rivolto al sindaco De Pasquale è stato il presidente del Comitato Primo Soccorso e urgenza Carrara, Paolo Biagini. Ecco il testo integrale della lettera aperta al primo cittadino


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 18 settembre 2019, 09:25

Sciopero autoscuole per rincaro Iva

Saranno chiuse oggi, per tutto il giorno, le autoscuole del Consorzio di Massa Carrara per dare un segno forte di   protesta contro la stangata dell’Iva al 22 per cento imposta su tutti i servizi offerti


mercoledì, 18 settembre 2019, 09:14

Cave, Ceccarelli al Ministero: "Non c'è più tempo da perdere per la proroga dei piani attuativi"

L'assessore al governo del territorio, Vincenzo Ceccarelli, non nasconde il suo disappunto per la difficoltà di avere una interlocuzione chiara con il Ministero dei beni culturali sulla sottoscrizione dell'Atto di condivisione riguardo alle attività estrattive sulle Alpi Apuane


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara