massautosin
massauto

Anno 1°

martedì, 15 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Salta la cerimonia della Bandiera blu

giovedì, 11 luglio 2019, 17:48

di vinicia tesconi

Una spina nel fianco, la Bandiera Blu, per le amministrazioni carraresi: il  precedente sindaco Angelo Zubbani  si prese addirittura un ceffone in faccia durante la cerimonia pubblica di innalzamento della bandiera;    gli  attuali amministratori grillini, alla loro seconda cerimonia ufficiale, rimandano l’evento già ritardatario.  Impossibile non sospettare il timore dell’effetto boomerang per la giunta grillina che  ha sempre contestato e sminuito il riconoscimento quando stavano all’opposizione.  Secondo il termometro dei social, questa  recente passione grillina per la bandiera Blu sul litorale carrarese, è una delle cose meno digerite anche dalle più regimentate truppe a sostegno dell’amministrazione del De Pa & Co. e la manifestazione dichiaratamente sottotono dello scorso anno, insieme a quella  ancora non fatta  di quest’anno confermerebbero che la Bandiera Blu dia più pensieri che gioie anche all’attuale amministrazione. E’ vero che l’annuncio della riconferma dell’assegnazione anche per il 2019 è stato dato dal sindaco con ampio risalto sulla stampa circa due mesi fa, ma è vero anche che la cerimonia dell’alzabandiera è parte integrante del pacchetto Bandiera Blu, sia dal punto di vista della risonanza mediatica, sia da quello del merchandising legato al  marchio della Fee, l’ente che promuove il riconoscimento, che prevede l’acquisto da parte dei comuni assegnatari di bandiere e gadgets, in genere da regalare ai bambini che partecipano alla cerimonia dell’alzabandiera. Il valore della Bandiera Blu, inoltre, sta tutto nel suo richiamo turistico che per aver la maggior estensione  in genere viene lanciato prima dell’inizio della stagione estiva. L’amministrazione precedente era solita fare la cerimonia della Bandiera Blu a fine maggio, invitando molte scuole locali a partecipare e accompagnando l’evento con la presenza della banda comunale e di tutte le autorità locali. L’era grillina della Bandiera blu si è aperta lo scorso anno con una cerimonia definita assolutamente molto più sobria dagli stessi amministratori, senza la banda e con una sola scolaresca presente. La cerimonia di quest’anno era prevista per domattina alle 9 alla Rotonda di Marina di Carrara ma ieri sera è arrivato il contrordine della spostamento  dell’evento a data da destinarsi e qualcuno ha ipotizzato che la notifica dei molti divieti di balneazioni fioccati in questi giorni a pochi metri dal litorale carrarese possano aver influito sulla decisione di posticipare la cerimonia. Abbiamo chiesto spiegazioni agli amministratori che ci hanno detto: «La cerimonia è stata rinviata di qualche giorno perché sono sopravvenuti impegni imprevisti e non derogabili per alcuni membri dell’amministrazione. Quindi per motivi organizzativi». Sul ritardo della cerimonia di quest’anno invece hanno detto: «La Fee non impone scadenze per l’organizzazione della cerimonia. Sollecita le amministrazioni a fare in modo che questa abbia grande visibilità mediatica e dunque turistica. I riflettori sulla bandiera blu si accendono una prima volta quando viene diffusa la notizia delle assegnazioni, in primavera. Distanziare la cerimonia permette di riaccendere l’attenzione una seconda volta. Visto che il periodo di maggior affluenza di visitatori sul nostro territorio è tra luglio e agosto, da quando ci siamo insediati abbiamo cercato di far ricadere la cerimonia nel periodo più frequentato dai turisti, in modo da innescare il passaparola. Addirittura il prossimo anno vorremmo celebrarla ad agosto, nella giornata della Notte Blu. Non siamo i soli a pensarla così del resto: Forte dei Marmi, ad esempio, ha tenuto la cerimonia ieri.”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 14 ottobre 2019, 16:15

Riapre la piscina comunale di Carrara

L’amministrazione comunale informa che sarà nuovamente fruibile, da mercoledì 16 ottobre, la piscina in via Sarteschi, a Carrara


lunedì, 14 ottobre 2019, 14:13

Pediatri di famiglia: Pisani prende il posto di Cesati

L'Azienda Usl informa che dal 1° ottobre è entrata in servizio la dottoressa Annita Pisani, nuovo pediatra di famiglia per l'ambito territoriale di Massa-Montignoso. Prende il posto della dottoressa Laura Cesati, che ha, invece, cessato il suo incarico provvisorio di medico pediatra nello stesso ambito


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 14 ottobre 2019, 14:05

Maltempo, codice giallo per pioggia e temporali

Le zone interessate sono costa, Arcipelago, Garfagnana (bacino del Serchio), Lunigiana e zone meridionali (bacini Fiora, Albegna e Ombrone grossetano) e in generale le province di Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Siena


domenica, 13 ottobre 2019, 12:33

Michele Minunno ospite dell’associazione Dog Training Massa: week-end dedicato all’educazione

E' in corso, a Massa, il raduno di appassionati cinofili provenienti da tutta Italia e anche dalla Svizzera per partecipare allo stage sullo studio delle marcature e la comunicazione del cane tenuto da Michele Minunno, istruttore di calibro internazionale e organizzato dall’associazione Dog training Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 13 ottobre 2019, 10:41

Carrara unica assente nel “Comprensorio Apuano” in mostra alla Fiera TTG di Rimini: Pieruccini della Lega bacchetta l’assessore Forti

Tra gli stand dedicati alle attrazioni turistiche italiane c’era anche il “Comprensorio apuano” rappresentato solo dagli operatori turistici di Massa e Montignoso. A notare l’assenza di rappresentanti del turismo carrarese è stato il coordinatore comunale della Lega Nicola Pieruccini


sabato, 12 ottobre 2019, 16:59

"Occhio alla vista", inizio col botto: 179 utenti nelle prime due settimane

Oltre le più rosee aspettative la prima tappa del progetto finalizzato alla diagnosi precoce delle malattie della vista associate al diabete: 179 utenti in due settimane. Secondo appuntamento da lunedì alla “Perla” di Bonascola


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara