massautosin
massauto

Anno 1°

venerdì, 20 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

“Ma dimmi, dove giocano i bambini?”: il professor Canesi segnala la mancanza di impianti sportivi a Marina di Carrara

mercoledì, 11 settembre 2019, 21:39

di vinicia tesconi

E’ partito dall’assunto: “ll diritto al gioco è sacrosanto per ogni bambino e adolescente.” E ha citato ben tre leggi, una internazionale, una nazionale e una regionale che ribadiscono l’importanza dell’attività sportiva nella formazione degli adolescenti e in generale per tutti gli esseri umani.

Carta Internazionale per l’Educazione Fisica, l’Attività Fisica e lo Sport dell’Unesco:  

“Ogni essere umano ha il diritto fondamentale all’educazione fisica, all’attività fisica e allo sport senza  discriminazione  sulla  base  di  origine  etnica,  genere,  orientamento  sessuale,  lingua, religione,  opinione  politica  o  di  altra  natura,  origine  nazionale  o  sociale,  economica o  qualsiasi altra base”.

Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, e ratificata dall'Italia il 27 maggio 1991 con la legge numero 176 : 

“Gli Stati  riconoscono al fanciullo il diritto al riposo e al tempo libero, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età e a partecipare liberamente alla vita culturale ed artistica”.  

Legge regionale della Toscana del 27 febbraio 2015:

“riconosce  all’attività fisica un ruolo fondamentale per la promozione della salute della società toscana e , tra le tante finalità da perseguire, inserisce anche la realizzazione di impianti sportivi pubblici e la loro manutenzione, anche in sinergia fra pubblico e privato .”

E poi ha portato le sue argomentazioni sulla realtà della frazione più popolosa di tutta la città che oggi, risulta quasi sprovvista di impianti sportivi. La segnalazione viene dal professor Riccardo Canesi, un passato da parlamentare nelle file dei Verdi e, oggi un impegno in prima linea nella scuola, per la promozione dello studio della geografia, che ha fatto parte della commissione parlamentare per l’infanzia.

“Che dire di una realtà urbana con oltre 20 mila abitanti - ha chiesto il professor Canesi – cioè la più importante in termini demografici del comune di Carrara ed anche la più giovane per composizione anagrafica, che è senza un campo di calcio ? Lo sport più diffuso in città e nel paese ?”. Canesi ha ricordato che una ventina d’anni fa la realtà sportiva di Marina era ben diversa: allora i campi a disposizione della gioventù appassionata di calcio erano ben tre, dei quali due nell’area in cui oggi ci sono i padiglioni di Carrara Fiere e uno che è sopravvissuto ai cambiamenti urbanistici della zona ma che, da cinque anni versa in uno stato di totale degrado. Si tratta del famoso e storico Campo dei Pini, in origine campo casalingo della Portuale, sul quale si sono combattute epiche partite, rimasto nel cuore di molti marinelli un po’ più grandicelli e, oggi trasformato in un bosco selvaggio e incolto. Accanto al campo dei pini c’è un’area di sgambamento per i cani molto utile e frequentata, come ha fatto notare Canesiche tuttavia ha rilanciato un quesito all’amministrazione usando un verso di una canzone di Cat Stevens: “But tell me, where do the children play? (Ma dimmi, dove giocano i bambini? ). Nelle strade da decenni, a causa l’aumento del traffico, i ragazzi non possono più giocare,  garantire un impianto finalizzato al calcio giovanile (e non solo)  sarebbe il minimo. Carrara dovrebbe imitare altre città come Roma, Torino, Milano, Genova e riscrivere il proprio Regolamento di Polizia Urbana favorendo il gioco nelle strade. E’ scandaloso riscontrare che il gioco più praticato non abbia strutture adeguate nella comunità più popolosa della città.”

Canesi ha ricordato l’esistenza di una petizione aperta da tempo che ha già raccolto duemila firme per ottenere spazi adeguati per gli amanti del calcio. “ E’ avvilente constatare – ha concluso Canesi - che il monocolore che governa Carrara, alfiere della democrazia diretta,  la abbia finora ignorata. Confidando in una sollecita emanazione di un ragionevole bando di gara per l’affidamento del Campo dei Pini promesso da tempo dall’assessore Raggi. il comune dovrebbe intanto provvedere a ripulire il campo dalla vegetazione infestante , non solo per un fatto estetico ma anche per motivi di sicurezza in caso di incendi che potrebbero estendersi facilmente alle case e alla pineta circostante. Importante anche l’aspetto della funzionalità perché in attesa del nuovo campo , con l’aiuto di volontari e aziende pubblico-private, si potrebbe risistemare il fondo e quindi ricominciare ad utilizzarlo gradualmente . Visto il suo lungo tergiversare forse dovuto anche alla fantasiosa idea di cancellare il campo per far posto ad improbabili edifici scolastici, perché l’assessore ai lavori pubblici non manda intanto gli operai di Nausicaa a ripulire dalla vegetazione infestante il terreno ?”.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 20 settembre 2019, 13:34

Cade sul sentiero, soccorsa una donna

Stamattina una signora francese, che faceva parte di una comitiva, ha riportato un trauma cranico, apparentemente non grave, dopo una caduta sul sentiero Cai 38 in località Colonnata a Carrara. La chiamata è scattata alle 11


venerdì, 20 settembre 2019, 13:26

Inaugurata la palestra del liceo Fermi di Massa

Struttura in legno lamellare e applicate le migliori tecnologie: spesi dalla provincia 380 mila euro. In programma altri interventi per nuovi spazi al liceo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 20 settembre 2019, 13:14

Celebrato il patrono della guardia di finanza

Si è tenuta questa mattina, nel il Duomo di Massa, la celebrazione del patrono della guardia di finanza. Il corpo si ispira alla figura del Santo proprio per la sua attività di riscossore delle imposte narrata nel Vangelo


venerdì, 20 settembre 2019, 13:00

Consorzio sempre più "plastic free": stop ai bicchieri di plastica in distribuzione nelle sedi

Il Consorzio di bonifica 1 Toscana Nord sempre più "plastic free". A partire da questi giorni, infatti, grazie alle nuove macchinette di distribuzione delle bevande calde, i dipendenti consortili utilizzeranno solo bicchieri di carta con palettine in materiale riciclabile abbandonando del tutto l'alternativa in plastica


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 19 settembre 2019, 19:19

Grande successo per Lions in piazza per la prevenzione all’interno di Con-vivere

Hanno richiamato molti interessati le visite mediche gratuite, tenute da professionisti di alto livello nel campo medico, organizzate dal Lions Club Massa Carrara Apuania con la collaborazione del Lions Club Massa Carrara Host


giovedì, 19 settembre 2019, 19:14

Anziano minaccia dei ragazzini in pieno centro a Carrara: intervengono i carabinieri

Un uomo di 91 anni, proprietario di alcuni immobili in una nota piazza del centro di Carrara, ha inveito nel pomeriggio di oggi contro un gruppo di ragazzini delle medie che si trovavano nella piazza, alcuni in bicicletta, altri in skateboard, altri ancora seduti a chiacchierare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara