massautosin
massauto

Anno 1°

venerdì, 20 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Sgominata l'intera banda di rapinatori di banche: i due ricercati si sono costituiti

mercoledì, 11 settembre 2019, 14:03

di barbara ghiselli

Arrestati i cinque soggetti in trasferta da Catania che rapinavano banche dell'Alta Toscana e della Liguria; come infatti annunciato ieri ,durante una conferenza stampa tre dei cinque soggetti erano già stati presi ovvero Giuseppe Cosentino, 57 anni, Giuseppe Iuppa, 47, e Glauco Cosentino, 26 e mancavano solo i più giovani della banda per completare il quadro. Questa mattina si sono costituiti anche loro, presentandosi nel carcere di Augusta (Siracusa). Si tratta di Giovanni Salvatore Nicosia di 26 anni e del diciannovenne Antonio Florio.

L'accusa per tutti e cinque i soggetti della banda è di rapina aggravata.

La banda aveva preso parte infatti alle due rapine perpetrate il 30 aprile di quest'anno a Lunata, alla Cassa di Risparmio di Volterra, e il 5 luglio al Monte dei Paschi di Siena di Marina di Massa. In entrambi gli episodi, i banditi, per farsi consegnare il denaro, minacciarono e colpirono ripetutamente con calci e pugni gli impiegati al punto che uno di essi subì lesioni con prognosi di otto giorni. Su richiesta del pubblico ministero Lucia Rugani e del procuratore capo della Repubblica di Lucca Pietro Suchan, il giudice del gip Alessandro Trinci ha emesso quindi cinque ordini di custodia cautelare in carcere nei confronti dei soggetti in questione, pluri-pregiudicati e residenti a Catania.

Ma come si organizzava la banda per queste rapine?
Partivano regolarmente alla guida di automezzi anonimi e attraversavano la penisola per arrivare in Toscana e in Liguria dove alloggiavano in un appartamento appositamente preso come base a Massa, dopodiché si dedicavano all'attività nella quale erano, ormai, specializzati essendo, a tutti gli effetti, considerati dei veri e propri rapinatori seriali.
I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Lucca hanno appurato che il gruppo aveva predisposto un piano che prevedeva numerose rapine nelle province di Lucca, Pisa e Massa, nonché in Liguria, a La Spezia. Dalla loro "base" di Massa partivano per effettuare sopralluoghi, addirittura una ventina, così da poter preparare nei minimi dettagli i colpi da realizzare.

La vasta operazione è stata possibile grazie al lavoro di decine di carabinieri del comando provinciale di Lucca e al determinante supporto dei carabinieri di Catania.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 20 settembre 2019, 13:34

Cade sul sentiero, soccorsa una donna

Stamattina una signora francese, che faceva parte di una comitiva, ha riportato un trauma cranico, apparentemente non grave, dopo una caduta sul sentiero Cai 38 in località Colonnata a Carrara. La chiamata è scattata alle 11


venerdì, 20 settembre 2019, 13:26

Inaugurata la palestra del liceo Fermi di Massa

Struttura in legno lamellare e applicate le migliori tecnologie: spesi dalla provincia 380 mila euro. In programma altri interventi per nuovi spazi al liceo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 20 settembre 2019, 13:14

Celebrato il patrono della guardia di finanza

Si è tenuta questa mattina, nel il Duomo di Massa, la celebrazione del patrono della guardia di finanza. Il corpo si ispira alla figura del Santo proprio per la sua attività di riscossore delle imposte narrata nel Vangelo


venerdì, 20 settembre 2019, 13:00

Consorzio sempre più "plastic free": stop ai bicchieri di plastica in distribuzione nelle sedi

Il Consorzio di bonifica 1 Toscana Nord sempre più "plastic free". A partire da questi giorni, infatti, grazie alle nuove macchinette di distribuzione delle bevande calde, i dipendenti consortili utilizzeranno solo bicchieri di carta con palettine in materiale riciclabile abbandonando del tutto l'alternativa in plastica


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 19 settembre 2019, 19:19

Grande successo per Lions in piazza per la prevenzione all’interno di Con-vivere

Hanno richiamato molti interessati le visite mediche gratuite, tenute da professionisti di alto livello nel campo medico, organizzate dal Lions Club Massa Carrara Apuania con la collaborazione del Lions Club Massa Carrara Host


giovedì, 19 settembre 2019, 19:14

Anziano minaccia dei ragazzini in pieno centro a Carrara: intervengono i carabinieri

Un uomo di 91 anni, proprietario di alcuni immobili in una nota piazza del centro di Carrara, ha inveito nel pomeriggio di oggi contro un gruppo di ragazzini delle medie che si trovavano nella piazza, alcuni in bicicletta, altri in skateboard, altri ancora seduti a chiacchierare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara