prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 4 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Torna "Io non rischio", la campagna nazionale sulle buone pratiche di protezione civile

venerdì, 11 ottobre 2019, 12:10

Torna nelle piazze italiane “Io non rischio” la campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile promossa dal Dipartimento della Protezione Civile.

La novità principale di questa nona edizione sul territorio provinciale vede il raddoppio delle piazze: Piazza Aranci, a Massa (sui rischi terremoto e maremoto) e Pizza Medicea, a Fivizzano (rischio terremoto).

Domenica 13 ottobre 2019 ci saranno i punti informativi allestiti dai volontari e dalle volontarie di protezione civile (Vab per Massa e Pubblica assistenza Avis per Fivizzano) per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini. 

Andando nelle piazze di “Io non rischio 2019”  si può scoprire cosa ognuno di noi può fare per contribuire a ridurre il rischio conoscendo quali sono i comportamenti da tenere prima, durante e dopo un evento.

Cosa accade durante un terremoto? Nella piazza Aranci di Massa sarà possibile, grazie alla presenza di una tavola vibrante e di un ingegnere, osservare una simulazione di un terremoto e conoscere particolari interessanti.

Ci sarà la cartellonistica sui livelli di rischio dei territori, materiale informativo utile per ripassare, una volta tornati a casa, come ci si deve comportare di fronte a un’emergenza, ci saranno le tende, per vedere da vicino come è affrontato e come si svolge la vita durante un evento.

Ma a “io non rischio” anche i più piccoli diventano protagonisti di attività a loro dedicate per imparare e conoscere giocando. Come? Partecipando a una caccia al tesoro oppure al gioco dell’oca o magari scuriosando attorno a una casetta di cartone per vedere cosa succede se arriva un terremoto, oppure cercando di risolvere un cruciverba o magari tentando di comporre uno zainetto in caso di emergenza. A chi vi parteciperà sarà consegnato, come premio, un gadget.

Quest’anno la campagna “Io non rischio”, che cade proprio in occasione della giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali, aprirà la prima “Settimana nazionale della protezione civile”, 7 giorni di eventi ed iniziative a livello nazionale e locale in cui i cittadini italiani potranno conoscere più da vicino il Servizio nazionale della protezione civile.

L’edizione 2019 coinvolge oltre 5.000 volontari e volontarie appartenenti a 750 realtà associative, tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato, gruppi comunali e associazioni locali di tutte le regioni d’Italia.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 3 giugno 2020, 18:46

Scuola, nessun taglio per il personale docente

A dirlo l’assessore all’istruzione e formazione Cristina Grieco a conclusione dell’incontro tenutosi oggi con i sindacati di categoria e il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Ernesto Pellecchia, che si è impegnato a scongiurare tagli di organico tramite una proposta operativa, su cui dovrà pronunciarsi il Miur


mercoledì, 3 giugno 2020, 16:24

In pensione il dottor Ferdinando Cellai: in prima linea nell’emergenza Covid

Dal 2002 è divenuto direttore della struttura complessa di Anestesia e rianimazione del presidio ospedaliero della Valle del Serchio e poi dal 2007 anche del presidio ospedaliero di Lucca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 3 giugno 2020, 12:47

Inferno fra le mura di casa: arrestato rumeno violento

Le porte del carcere si sono aperte per un 38enne originario della Romania che oltre alle violenze fisiche e psicologiche ai danni della convivente, l’ha pure costretta a subire rapporti sessuali non consenzienti, inoltre non ha risparmiato nemmeno il figlio 17enne della vittima, che per le botte ricevute è finito...


mercoledì, 3 giugno 2020, 08:44

Franzoni arrestato a Roma e poi rilasciato col foglio di via

Non ha potuto partecipare alla manifestazione del centrodestra di ieri in commemorazione della festa della Repubblica e, da stasera, non potrà più tornare a Roma per due anni


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 2 giugno 2020, 09:40

Rsa Regina Elena, parla il direttore uscente: "Dimissioni non dovute a difficoltà nella gestione dell’emergenza"

In merito ai "rumors" sulla casa di riposo di Carrara, Regina Elena, sono il presidente della Rsa Giuseppe Simone Profili e il direttore Francesco Fariello a fare chiarezza


lunedì, 1 giugno 2020, 17:02

Mascherine e guanti, ecco come smaltirli correttamente

Mascherine e guanti potrebbero presto diventare un serio problema ambientale se conferiti in modo sbagliato o, ancora peggio, se abbandonati per strada. Una situazione che, purtroppo, anche Carrara inizia a sperimentare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara