prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 4 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Uiltec: "Sanac, a breve inizio cassa integrazione: lunedì incontro a Massa con commissari e direzione"

sabato, 30 novembre 2019, 15:24

A breve inizierà la cassa integrazione per i 112 dipendenti Sanac di Massa, stando all'accordo firmato a metà novembre al Ministero del lavoro dalle organizzazioni sindacali con i commissari straordinari e il governo. Ed è proprio di questo che si parlerà lunedì 2 dicembre in azienda a Massa, durante un incontro organizzato con i commissari e la direzione dello stabilimento. In attesa della data del 20 dicembre, giorno in cui scade la polizza fideiussoria di Arcelor Mittal per la proposta di acquisto dei 4 stabilimenti del gruppo in tutta Italia, bisogna però anche tenere sotto controllo gli sviluppi della trattativa fra il governo italiano e il colosso franco-indiano dell'acciaio sul futuro dello stabilimento di Ilva.

"La situazione, insomma, resta altamente instabile sia sotto il profilo politico sia sotto quello economico – analizza il segretario della Uiltec nord Toscana, Massimo Graziani – ma non bisogna restare con le mani in mano perché poi si rischia di ritrovarci spalle al muro senza via di fuga. Lunedì, 2 dicembre, è previsto un incontro allo stabilimento Sanac di Massa con i Commissari e la direzione dell'impianto proprio sul funzionamento della Cassa integrazione e degli accordi siglati a Roma. La speranza è che siano mantenuti gli impegni presi con il governo e che non ci siano brutte sorprese, che i lavoratori non possono ulteriormente tollerare. I patti sono chiari e vanno rispettati da entrambe le parti: cassa integrazione  per i 112 operai dello stabilimento di Massa a partire dal primo dicembre e per 12 mesi, che arriverà fino a un massimo del 70% dello stipendio. Una misura che sarà attuata a 'rotazione' per una ventina di dipendenti alla volta in modo da garantire un salario a tutti e non siamo disposti ad accettare ulteriori tagli o altri accordi che vadano a peggiorare il quadro economico e produttivo dello stabilimento". Anzi, per la Uiltec l'obiettivo deve essere quello di ritrovare un mercato alternativo a Taranto, come da impegni presi dagli stessi Commissari straordinari: "Hanno garantito che lavoreranno per la continuità produttiva dell'azienda e si sono impegnati a salvaguardare i livelli occupazionali – conclude Graziani -. Ed è quello che ci auguriamo venga confermato lunedì in azienda: trovare nuove commesse e recuperare mercato potrebbe anzi aiutarci a ridurre le ore di cassa integrazione, a ridare stabilità all'azienda e serenità a tutti i lavoratori e alle loro famiglie".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 3 giugno 2020, 18:46

Scuola, nessun taglio per il personale docente

A dirlo l’assessore all’istruzione e formazione Cristina Grieco a conclusione dell’incontro tenutosi oggi con i sindacati di categoria e il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Ernesto Pellecchia, che si è impegnato a scongiurare tagli di organico tramite una proposta operativa, su cui dovrà pronunciarsi il Miur


mercoledì, 3 giugno 2020, 16:24

In pensione il dottor Ferdinando Cellai: in prima linea nell’emergenza Covid

Dal 2002 è divenuto direttore della struttura complessa di Anestesia e rianimazione del presidio ospedaliero della Valle del Serchio e poi dal 2007 anche del presidio ospedaliero di Lucca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 3 giugno 2020, 12:47

Inferno fra le mura di casa: arrestato rumeno violento

Le porte del carcere si sono aperte per un 38enne originario della Romania che oltre alle violenze fisiche e psicologiche ai danni della convivente, l’ha pure costretta a subire rapporti sessuali non consenzienti, inoltre non ha risparmiato nemmeno il figlio 17enne della vittima, che per le botte ricevute è finito...


mercoledì, 3 giugno 2020, 08:44

Franzoni arrestato a Roma e poi rilasciato col foglio di via

Non ha potuto partecipare alla manifestazione del centrodestra di ieri in commemorazione della festa della Repubblica e, da stasera, non potrà più tornare a Roma per due anni


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 2 giugno 2020, 09:40

Rsa Regina Elena, parla il direttore uscente: "Dimissioni non dovute a difficoltà nella gestione dell’emergenza"

In merito ai "rumors" sulla casa di riposo di Carrara, Regina Elena, sono il presidente della Rsa Giuseppe Simone Profili e il direttore Francesco Fariello a fare chiarezza


lunedì, 1 giugno 2020, 17:02

Mascherine e guanti, ecco come smaltirli correttamente

Mascherine e guanti potrebbero presto diventare un serio problema ambientale se conferiti in modo sbagliato o, ancora peggio, se abbandonati per strada. Una situazione che, purtroppo, anche Carrara inizia a sperimentare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara