prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

sabato, 25 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Massa Carrara: presentato il Calendario della Polizia di Stato 2020

sabato, 7 dicembre 2019, 12:47

Dodici mesi con la Polizia di Stato condensati nei dodici scatti d’autore realizzati da Paolo Pellegrin. fotografo pluripremiato e membro di Magnum Photos, tra le più importanti agenzie fotografiche internazionali.

Le 12 istantanee ritraggono gli sguardi, i gesti e i contesti nei quali potrete ritrovare la Passione, l’Impegno ed il Servizio che guidano le donne e gli uomini della Polizia di Stato nel loro agire quotidiano al servizio della comunità.

Questo è il calendario 2020 della Polizia di Stato che viene presentato oggi in Questura.

“Fai una scelta con il cuore. Acquista la tua copia e contribuisci a due progetti di solidarietà”.

Una parte dei ricavati verranno infatti destinati al progetto Unicef “Trentesimo anniversario della Convenzione ONU dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”. Grazie all’oramai consolidata partnership con l’UNICEF, dal 2001 ad oggi sono stati raccolti circa 2 milioni e 650 mila euro e completati diversi progetti, tra cui il progetto UNICEF “Yemen”, cui la vendita dei calendari della Polizia di Stato 2019 ha permesso di devolvere 176.949 euro.

Una seconda parte finanzierà invece il “Piano Marco Valerio” un progetto di sostegno ai poliziotti che hanno figli affetti da patologie croniche gravi.

Il Questore Ferrari ricorda anche che quest’anno ricorre il 70° Anniversario della fondazione della rivista ufficiale della Polizia di Stato “Poliziamoderna”, nata nel 1949.

Per l’occasione è stato realizzato un numero speciale della rivista “70 anni con noi”, all’interno del quale, oltre alla pubblicazione integrale del saluto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Capo della Polizia Franco Gabrielli sono contenuti alcuni articoli scritti da giornalisti, storici, direttori di agenzie di comunicazione e grafica, ma anche di appartenenti alla nostra Amministrazione, che hanno voluto omaggiare il nostro mensile in questa speciale ricorrenza.

La rivista “Poliziamoderna” coniuga il valore dell’informazione, raccontando la quotidianità dell’attività della Polizia di Stato al servizio delle comunità, avvicinando i cittadini ai poliziotti, con quello della solidarietà. Come per il calendario anche sottoscrivendo l’abbonamento annuale ordinario di 24 Euro alla rivista ufficiale della Polizia di Stato si sostiene il “Piano Marco Valerio”, che si prefigge di offrire un aiuto economico ai dipendenti in servizio o in quiescenza i cui figli minori sono affetti da patologie ad andamento cronico e agli orfani che versano nelle medesime situazioni.

Come acquistare il calendario e abbonarsi a Polizia Moderna

Si potrà acquistare il calendario attraverso il sito Unicef (https://regali.unicef.it/shop/calendario-polizia/), ricevendolo direttamente a casa o effettuando un versamento per il calendario da parete di 8 euro e/o per il calendario da tavolo di 6 euro sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Comitato Italiano UNICEF”; sul bollettino dovrà essere indicata la causale “Calendario della Polizia di Stato 2020 per il progetto Unicef “Trentesimo anniversario della Convenzione ONU dei Diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza”.

Se invece vi trovate a Roma e volete avere subito il vostro calendario potete recarvi al Museo delle auto della Polizia di via dell’Arcadia 20 e al bookshop della Galleria nazionale di arte moderna e contemporanea di viale delle Belle Arti 131, ed acquistarlo direttamente sul posto.

Per acquistare o regalare un abbonamento alla rivista Polizia Moderna, invece, basta collegarsi al sito https://poliziamoderna.poliziadistato.it/servizio/abbonati e seguire le semplici istruzioni.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 24 gennaio 2020, 16:35

Un nuovo viale intitolato a Charles Dickens a Carrara

Questa mattina è stata svolta la celebrazione da parte delle autorità, per nominare il tratto di strada di zona San Martino, che va da palazzo Caniparoli a via della Stazione, all'incrocio con piazza Lodovici, a Charles Dickens


venerdì, 24 gennaio 2020, 12:25

Bando solai: il comune di Massa ottiene fondi per verifiche alle scuole Don Milani e Comasca

In un momento di criticità per l’edilizia scolastica, l’amministrazione del sindaco Francesco Persiani punta sulla sicurezza e investe per rendere le scuole a norma. Già nei mesi scorsi sono stati effettuati numerosi lavori di manutenzione in diversi edifici per andare a sanare problemi di infiltrazioni, riparazioni o più semplicemente per...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 24 gennaio 2020, 12:24

Riaperta questa mattina la fontana di Canevara

E’ stata riaperta questa mattina la fontana di Canevara a seguito delle ultime analisi effettuate da Gaia spa per conto del comune di Massa i cui valori sono perfettamente risultati nella norma


venerdì, 24 gennaio 2020, 11:23

Ingente sequestro di droga a Massa: due arresti

Continua senza sosta l’attività dei carabinieri del comando provinciale di Massa-Carrara finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel capoluogo apuano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 24 gennaio 2020, 09:13

Sopralluogo nella zona dei Ronchi da parte del consigliere Ronchieri e dell’assessore Guidi

A seguito della segnalazione da parte di alcuni abitanti della zona dei Ronchi, il capogruppo di maggioranza Ronchieri (Fi) si è recato in zona per verificare con attenzione lo stato dei luoghi accompagnato all’assessore ai lavori pubblici Marco Guidi


giovedì, 23 gennaio 2020, 19:57

Voci immagini e suoni… per non dimenticare: la Giornata della memoria a Palazzo Ducale di Massa

E’ una data simbolo, il 27 gennaio 1945: il giorno in cui i carri armati dell’esercito sovietico entrarono nel campo di Auschwitz in Polonia e lo liberarono. E’ la data scelta universalmente per celebrare la Giornata della Memoria


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara