prenota

massautosin
massauto

Anno 1°

martedì, 26 maggio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Tentato furto al I.t.i.s. Galilei, la dirigente Marta Castagna: "Un'esperienza scioccante, come fosse stata la propria casa"

lunedì, 13 gennaio 2020, 17:34

di donatella beneventi

Nella notte fra sabato e domenica alcuni malviventi, di cui non si sa nulla allo stato attuale, sono penetrati nell'istituto Galilei di Avenza cercando di forzare la cassaforte senza riuscirvi, ma danneggiando gli spazi delle segreterie.

Notevolmente provata dall'accaduto, la dirigente Marta Castagna: "Il fatto è accaduto fra sabato e domenica, negli scorsi giorni non ci eravamo accorti di nulla, tuttavia avevamo già levato i distributori automatici del piano terra perché erano diventati come un bancomat durante l'estate, quindi diciamo che non siamo nuovi a visite di questo genere. Questa volta sono entrati cercando di forzare la cassaforte, devastando le segreterie e cercando le chiavi ovunque, distruggendo anche i quadri,le porte, le serrature, addirittura hanno aperto i pacchi contenenti i volumi per i docenti; hanno aperto tutto completamente e con il flessibile hanno provato ad aprire la cassaforte. Il danno e la devastazione  che ci siamo trovati davanti, è stato scioccante: fra l'altro, nelle scuole è proibito per legge conservare del denaro, per cui in cassaforte avrebbero trovato solo dei documenti. Nemmeno i soldi per le gite delle classi quinte, passano per la scuola, ma vengono versate con bonifico".

La preside sta cercando di trovare una soluzione che consenta alla scuola di poter operare in sicurezza e nel rispetto della legge, con un progetto che possa coinvolgere anche i ragazzi stessi: "Mettere le telecamere, a livello normativo, è possibile solo verso l'esterno e verso le uscite e non devono essere ripresi i lavoratori perché significherebbe controllare il loro operato, per cui si pensava di fare un progetto di alternanza scuola lavoro, con gli studenti della classe di elettronica".

Per concludere la dirigente ha espresso le sue sensazioni sull'accaduto: "Una profonda sensazione di sgomento, la scuola è la casa di tutti, è come andare a rubare a casa propria: i ragazzi non hanno avuto sentore di quello che era accaduto, i loro spazi non sono stati presi di mira, rimane il fatto che ciò che è stato danneggiato, verrà risistemato con il denaro pubblico, è un carico sulle spalle della comunità, e questo è stato il mio primo pensiero".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Cronaca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 26 maggio 2020, 13:31

Grave 70enne dopo caduta: trasferito al Noa

Un uomo di circa 70 anni è caduto stamattina da due metri all'esterno, in via XX Settembre a Carrara Avenza, dietro al supermercato Esselunga. Ha riportato un politrauma ed è stato portato in codice rosso all'ospedale Apuane


martedì, 26 maggio 2020, 12:55

Denunciato marocchino autore del furto a "Il Mulino del Ponte"

Il commissariato di polizia di Carrara, all'esito di un'articolata e meticolosa attività di indagine, ha individuato e successivamente denunciato a piede libero M.S/42enne, gravemente indiziato quale autore del furto perpetrato in danno dell'esercizio commerciale II Mulino del Ponte, a Carrara, il 10 maggio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 26 maggio 2020, 12:27

Riapre la Ricicleria di Avenza, conferimenti da prenotare telefonicamente

Torna a pieno regime il servizio di Nausicaa per la raccolta ingombranti. Ecco tutte le regole per accedere in sicurezza


martedì, 26 maggio 2020, 12:13

È morto il dottor Cesare Landucci: un altro medico ucciso dal Covid-19

Oltre due mesi di terapia intensiva, la negativizzazione del terribile virus che sta sconvolgendo il mondo, una tempra forte che non voleva arrendersi non sono bastati ad impedire al dottor Cesare Landucci, noto medico internista di Massa, di andare ad aggiungersi alla lunga e tristissima lista di medici contagiati e...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 26 maggio 2020, 11:32

Ripartono le attività dello Sportello Aiuto Linfedema

Stanno ripartendo le prestazioni ambulatoriali al Centro "S. Maria alla Pineta" della Fondazione Don Gnocchi di Marina di Massa, interrotte e sospese a causa dell'emergenza Covid. Tutti i servizi sono svolti in ambienti che garantiscono il distanziamento e in condizioni di totale sicurezza per i pazienti e gli operatori


martedì, 26 maggio 2020, 11:16

La scomparsa di Bernardo Pezzica: l’ultimo dei fondatori dell’associazione in difesa dell’ospedale di Carrara

Un destino crudele che ha quasi il sapore della beffa: se n’è andato, ieri, l’ultimo dei quattro fondatori dell’associazione  Frediani, nata agli inizi del duemila per impedire la chiusura dell’ospedale di Carrara a favore dell’ospedale unico Delle Apuane, all’epoca solo in fase di progettazione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara